L’ultimo bacio di Giulietta e Romeo di Francesco Hayez

L’ultimo bacio di Giulietta e Romeo di Francesco Hayez interpreta un momento emotivamente rilevante della nota tragedia di William Shakespeare.

Francesco Hayez, L’ultimo bacio di Giulietta e Romeo, 1823, olio su tela, 291 x 201,8 cm. Tremezzo, Museo Nazionale di Villa Carlotta

Scheda in preparazione. Richiedi l’Analisi di quest’opera con una e-mail a: redazione@analisidellopera.it

Interpretazioni e simbologia

“Quella luce non è l’alba, ne son sicura, io.
È una meteora, emanata dal sole per illuminarti la strada
e scortarti, stanotte, come un servo con la torcia,
sino a Mantova. Ecco perché puoi ancora restare:
non c’è bisogno che te ne vada.”

William Shakespeare, Romeo e Giulietta, Atto III, scena V

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Approfondimento. Il gioco dei rimandi tra le arti

di Anna Maria Nosotti

Molto è stato scritto a proposito delle fonti italiane dei drammi e delle tragedie di William Shakespeare: è un dato innegabile la sua conoscenza della novellistica del nostro paese, già solo prendendo in esame l’ambientazione di metà delle sue opere (Verona, Venezia, Roma, Napoli, Milano…).

Infatti Otello, Desdemona, Shylock, e molti altri personaggi famosi vivono, amano, muoiono nel bel Paese.

Sicuramente una delle tragedie più conosciute del Bardo è ambientata a Verona, ma la vicenda di Romeo e Giulietta ha origini letterarie più antiche e per l’appunto italiane: che si tratti de “La sfortunata storia di due infelicissimi amanti” del Bandello o della “Storia di due nobili amanti“ di Luigi da Porto (entrambi autori del primo ‘500), se non addirittura della vicenda di Marotto e Ganozza, attribuita a Masuccio Salernitano (14 50 circa), è chiaro che Shakespeare conoscesse perfettamente questa tragica vicenda, che rielaborò in modo personalissimo e la cui fama attraversò i secoli.

Ovviamente, accadde poi che anche la pittura italiana (in un gioco di rimandi tipico delle arti) finì per ispirarsi al dramma Shakespeariano : qui ne abbiamo un famoso esempio ne “L’ultimo bacio di Romeo e Giulietta”. Questa è la prima opera letteraria con cui si confronta il pittore italiano, in un’epoca ( l’800) che rifuggiva i riferimenti mitologici e preferiva trarre ispirazione dalla storia e dalla letteratura, prestando attenzione ad un certo realismo.

In quel secolo di rivalutazione per il teatro, notiamo in questa tela una precisa ricostruzione dell’ambiente e della vicenda (“Addio, addio e poi scenderò”, dice Romeo, mentre la nutrice li osserva sullo sfondo), una certa sensualità nella postura dei personaggi, una passione che si evince dal bacio stesso.

Di Hayez, Stendhal scrisse “Questo pittore mi insegna qualcosa di nuovo sulle passioni che dipinge”; quindi anche su quella tra i due amanti veronesi.

Consulta anche la pagina: Romanticismo patriottico, Arte e William Shakespeare

Vai alla Sezione: Temi letterari

Leggi gli altri contributi di Anna Maria Nosotti: Arte e femme fatale, Arte e teatro, La Divina Commedia nell’arte, Ritratti di Dante Alighieri, Il diavolo nell’arte

Articolo correlato

Una visita alla tomba di Giulietta e Romeo di Tranquillo Cremona

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • F. Mazzocca (a cura di), Francesco Hayez. Ediz. illustrata, Silvana (5 novembre 2015) Collana: Cataloghi di mostre, ISBN-10: 8836632343 ISBN-13: 978-8836632343
  • Francesco Leone, Fernando Mazzocca, Ottocento. L’arte dell’Italia tra Hayez e Segantini. Catalogo della mostra (Forlì, 9 febbraio-16 giugno 2019). Ediz. a colori, Silvana Collana: Arte, 13 febbraio 2019, EAN: 9788836641437
  • F. Mazzocca (a cura di), Romanticismo. Catalogo della mostra (Milano, 26 ottobre 2018-17 marzo 2019). Ediz. a colori, Silvana (29 ottobre 2018) Collana: Arte, ISBN-10: 8836641008 ISBN-13: 978-8836641000

Scheda in aggiornamento. Torna fra qualche giorno e troverai ulteriori approfondimenti!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 8 agosto 2021.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Francesco Hayez intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Francesco Hayez

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Francesco Hayez, L’ultimo bacio di Giulietta e Romeo, sul sito del Francesco Hayez, L’ultimo bacio di Giulietta e Romeo, 1823, olio su tela, 291 x 201,8 cm. Tremezzo, Museo Nazionale di Villa Carlotta e dei Beni Culturali della Regione Lombardia, Italia.

Richiedi di completare la scheda o di aggiungere un approfondimento

ADP plus

Ti serve l’analisi completa dell’opera? Oppure chiedi di completare la biografia dell’artista. Invia una e-mail con il titolo dell’opera o il nome dell’artista a: redazione@analisidellopera.it

È gratuito e troverai l’aggiornamento sulla scheda pubblicata.

3 risposte a “L’ultimo bacio di Giulietta e Romeo di Francesco Hayez”

I commenti sono chiusi.