Ritratto di Massimo d’Azeglio di Francesco Hayez

Il Ritratto di Massimo d’Azeglio di Francesco Hayez ritrae un importante politico e intellettuale italiano dell’Ottocento, anche lui pittore.

Francesco Hayez, Ritratto di Massimo d’Azeglio, 1864, olio su tela, cm 119 x 93. Milano, Pinacoteca di Brera

Indice

Descrizione del Ritratto di Massimo d’Azeglio di Francesco Hayez

Massimo d’Azeglio è raffigurato al centro del dipinto, seduto su di una poltrona e contro uno sfondo scuro. L’intellettuale e politico indossa un abito formale ed elegante. Il suo viso presenta un’espressione seria e concentrata. D’Azeglio poggia elegantemente l’indice della mano sinistra sul mento. La destra invece è posata sul bracciolo della poltrona dall’imbottitura riccamente damascata.

Interpretazioni e simbologia del Ritratto di Massimo d’Azeglio di Francesco Hayez

Il Ritratto di Massimo D’Azeglio fa parte della serie di ritratti dedicati alla famiglia di Alessandro Manzoni. Infatti il protagonista del dipinto era genero dello scrittore del quale aveva sposato la figlia Giulia. Massimo D’Azeglio è ricordato come un personaggio politico del Regno di Sardegna e protagonista dell’Unità d’Italia. Fu anche scrittore e pittore. Infatti si deve a lui l’invenzione del genere definito “paesaggio istoriato”. Si tratta di scene naturali costruite con paesaggi studiati dal vero nei quali si svolgono eventi storici.

I Committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Francesco Hayez per realizzare il Ritratto di Massimo D’Azeglio si basò sullo scatto fotografico realizzato da Charles Disderi nel 1859.

La storia del Ritratto di Massimo d’Azeglio di Francesco Hayez

Hayez ritrasse il personaggio storico nel 1864 all’età di 72 anni.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile del Ritratto di Massimo d’Azeglio di Francesco Hayez

Francesco Hayez è considerato un importante esponente del romanticismo italiano. Fu anche un apprezzato ritrattista di personaggi della cultura e della politica italiana dell’Ottocento. Il ritratto inoltre è realizzato con uno stile realistico e curato nei dettagli. Le superfici sono levigate e non presentano pennellate evidenti.

La tecnica

Il Ritratto di Massimo d’Azeglio è un dipinto realizzato con tecnica ad olio su una tela di 119 x 93 cm. L’immagine si basa su uno scatto fotografico.

Il colore e l’illuminazione

L’opera di Francesco Hayez presenta toni scuri e freddi. Solamente la poltrona e l’incarnato infatti sono dipinti con colori terrosi e leggermente più caldi. La luce poi proviene dal centro e mette in evidenza il volto e le mani del politico. La poltrona è illuminata da una debole luce mentre un alone più chiaro nello sfondo sottolinea il volto del D’Azeglio.

Lo spazio

Il protatonista del ritratto è immerso nella penombra di un ambiente chiuso. La profondità della scena è quindi estremamente ridotta e si limita alla figura del D’Azeglio.

La composizione e l’inquadratura

Il ritratto è di formato rettangolare. Inoltre l’inquadratura verticale valorizza la figura seduta del protagonista.

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • F. Mazzocca (a cura di), Francesco Hayez. Ediz. illustrata, Silvana (5 novembre 2015) Collana: Cataloghi di mostre, ISBN-10: 8836632343 ISBN-13: 978-8836632343
  • Francesco Leone, Fernando Mazzocca, Ottocento. L’arte dell’Italia tra Hayez e Segantini. Catalogo della mostra (Forlì, 9 febbraio-16 giugno 2019). Ediz. a colori, Silvana Collana: Arte, 13 febbraio 2019, EAN: 9788836641437
  • F. Mazzocca (a cura di), Romanticismo. Catalogo della mostra (Milano, 26 ottobre 2018-17 marzo 2019). Ediz. a colori, Silvana (29 ottobre 2018) Collana: Arte, ISBN-10: 8836641008 ISBN-13: 978-8836641000

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 23 luglio 2019.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Francesco Hayez intitolate:

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Francesco Hayez, Ritratto di Massimo d’Azeglio, sul sito della Pinacoteca di Brera di Milano.