Terzo Concorso Nazionale di tiro in Firenze di Giovanni Estienne

Terzo Concorso Nazionale di tiro in Firenze di Giovanni Estienne documenta un’importante competizione sportiva che si svolse a metà Ottocento.

Giovanni Estienne, Terzo Concorso Nazionale di tiro in Firenze, 1865, Olio su Tela, cm 46 × 56. Milano, Pinacoteca di Brera

Indice

Descrizione del dipinto Terzo Concorso Nazionale di tiro in Firenze di Giovanni Estienne

Nel dipinto competitori e spettatori sono riuniti sotto ad una struttura protetta da tende. Infatti il paesaggio è illuminato da un sole intenso. Gli uomini armati stanno preparando il fucile e si apprestano a gareggiare. Tra i civili si intravedono alcuni militari in divisa e tra gli spettatori vi è anche una giovane donna. La ragazza indossa un abito estivo e un cappello a falde larghe decorato con un nastro azzurro.

Interpretazioni e simbologia di Terzo Concorso Nazionale di tiro in Firenze di Giovanni Estienne

Il dipinto documenta una competizione di tiro con l’arco che si tenne alle Cascine di Firenze nel 1865.

I Committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Paolo Stramezzi donò Terzo Concorso Nazionale di tiro in Firenze alla Pinacoteca di Brera nel 1951. Il collezionista lombardo possedeva inoltre una importante collezione di pittura italiana dell’Ottocento.

La storia dell’opera Terzo Concorso Nazionale di tiro in Firenze di Giovanni Estienne

Il dipinto era intitolato Patrioti al tiro a segno ed era attribuito a Raffaello Sernesi. L’artista infatti era rappresentato con molte opere nella collezione di Stramezzi. L’attribuzione a Giovanni Estienne invece è recente.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile dell’opera Terzo Concorso Nazionale di tiro in Firenze di Giovanni Estienne

Giovanni Estienne è un artista noto come autore di nature morte e paesaggi. Per questo la sua paternità del dipinto Terzo Concorso Nazionale di tiro in Firenze non fu riconosciuta se non in tempi recenti.

La tecnica

Il dipinto di Giovanni Estienne è un olio su tela di piccole dimensioni, misura infatti 46 × 56 cm.

Il colore e l’illuminazione

Terzo Concorso Nazionale di tiro in Firenze presenta colori scuri e terrosi. In generale, quindi, i toni del dipinto sono tendenzialmente caldi. L’unico particolare chiaro e freddo è il nastro della ragazza di colore azzurro.

Lo spazio

La scena dipinta da Estienne si svolge sotto ad un’ampia struttura costruita con legno e teli. Il primo piano è quindi risolto con i personaggi che si riparano dal sole. Oltre il varco tra le tende è però possibile osservare un brano di paesaggio che suggerisce maggiore profondità all’immagine.

La composizione e l’inquadratura

Il dipinto è di forma rettangolare orientata in orizzontale. L’inquadratura inoltre racchiude il gruppo di persone riunite sul primo piano. In alto invece la struttura di copertura si sviluppa obliquamente da sinistra in alto verso destra in basso. In tal modo la composizione acquista movimento e minore rigidità.

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Paola Strada (schede), La Pinacoteca di Brera, Skira, 2010, ISBN: 885720453

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 24 luglio 2019.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Giovanni Estienne intitolate:

  • Terzo Concorso Nazionale di tiro in Firenze

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Giovanni Estienne, Terzo Concorso Nazionale di tiro in Firenze, sul sito della Pinacoteca di Brera di Milano.