Campo di grano con cipressi di Vincent van Gogh

Campo di grano con cipressi di Vincent van Gogh è una delle opere dipinte durante l’ultimo anno di vita del pittore.

Vincent van Gogh, Campo di grano con cipressi, 1889, olio su tela, 73 x 93,4 cm. New York, The Metropolitan Museum

Campo di grano con cipressi i Vincent van Gogh

Campo di grano con cipressi di Vincent van Gogh
Campo di grano con cipressi di Vincent van Gogh

Vincent van Gogh, Campo di grano con cipressi, 1889, olio su tela,73 x 93,4 cm. New York, The Metropolitan Museum

Continua la lettura e Consulta la scheda dell’opera…

Ti possono interessare anche: Post-impressionismo, Arte e paesaggi di campagna

Indice

Descrizione di Campo di grano con cipressi i Vincent van Gogh

Un grande cipresso è dipinto sulla destra di un campo coperto dal grano maturo. Sul terreno, molti arbusti dai rami ricchi di foglie circondano il suo tronco. Sulla sinistra, invece, un ulivo dalle foglie color argento si alza tra gli steli. Infine, il vento scuote le fronde e trascina le nuvole creando vortici nel cielo.

Interpretazioni e simbologia di Campo di grano con cipressi i Vincent van Gogh

Le conversazioni epistolari tra Vincent e il fratello Theo furono intense e frequenti. Il pittore era molto legato al fratello con il quale poteva conversare di arte, raccontare la sua giornata e le relazioni che stringeva con gli abitanti del luogo. Secondo il giudizio di Vincent, il dipinto che ora si trova alla National Gallery è il migliore tra quelli realizzati in quel periodo. Infatti sono note tre varianti della stessa composizione. Presso il Museo Van Gogh di Amsterdam è custodito un disegno a penna stilografica. Una variante dipinta ad olio nell’autunno del 1889 è presente alla National Gallery di Londra e un’altra è proprietà di una collezione privata.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

The Annenberg Foundation donò Campo di grano con cipressi alla National Gallery nel 1993 con numero d’inventario: 1993.132.

L’artista e la società. La storia dell’opera Campo di grano con cipressi i Vincent van Gogh

Campo di grano con cipressi risale al 1889. Vincent van Gogh nacque nel 1853 e morì nel 1890. Il pittore olandese realizzò quindi questo dipinto intorno all’età di circa 36 anni.

Van Gogh rimase per un anno presso l’ospedale di Saint-Rémy, ricoverato a causa del suo malessere psicologico. Durante questo soggiorno, Vincent, a partire da giugno del 1889, continuò a dipingere la campagna provenzale circostante. Gli alberi che più attiravano l’attenzione di Vincent erano ulivi e cipressi. Come era solito fare, il pittore olandese scrisse di questa esperienza al fratello Theo il 10 luglio del 1889. L’ultimo dipinto realizzato rappresentava proprio alcuni cipressi accompagnati dal grano maturo punteggiato di papaveri. La scena è coronata da un cielo intensamente azzurro. Ecco come Vincent descrisse il suo dipinto: “Ho una tela di cipressi con qualche spiga di grano, papaveri, il cielo azzurro, che è come un plaid scozzese di tanti colori [e] impastato come un Monticelli”.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile di Campo di grano con cipressi i Vincent van Gogh

Questo paesaggio di Vincent Van Gogh mostra lo stile tipico dell’ultimo periodo dell’artista. Infatti il cielo è costruito con ampie pennellate materiche con andamento a spirale. Gli stessi vortici aerei e la figura del cipresso fiammeggiante si ritrovano in Notte stellata. Tratti più brevi invece creano il tessuto delle chiome degli alberi e del grano. La linea di montagne è segnata con una pennellata spessa e continua che ne rafforza il profilo contro il cielo. Lo stesso tipo di pittura si ritrova in Montagne a Saint-Rémy.

La tecnica

Campo di grano con cipressi è un impasto di colori ad olio applicati su una tela di 73 centimetri di altezza e 93,4 cm di larghezza.

Il colore e l’illuminazione

Nel paesaggio di Van Gogh, colorato con colori saturi e brillanti, emerge al centro il colore giallo del campo di grano maturo. In primo piano, a destra, è dipinta una macchia di vegetazione di colore verde chiaro come la fascia che costeggia il campo in secondo piano. Invece, come di consueto nei dipinti di Van Gogh, la chioma del cipresso è di colore verde molto scuro. Il cielo è occupato interamente da cumuli di nuvole dipinte tratti di azzurro, celeste e blu.

Il paesaggio è illuminato da una luce calda e intensa. Non si notano ombre proiettate al suolo, quindi, la scena ritrae la natura illuminata dal sole di mezzogiorno. Infatti quando il sole si trova allo zenit, i suoi raggi colpiscono perpendicolarmente il terreno e le ombre si creano proprio ai piedi delle figure esposte al sole.

Lo spazio

Il paesaggio presenta i suoi elementi principali quasi sullo stesso piano, rappresentato dagli alberi, i cespugli e la fila di nuvole basse. Questa fascia spaziale è anticipata, in avanti, dalla vasta distesa di grano maturo. L’organizzazione dello spazio, in profondità è quindi basata su fasce di paesaggio sovrapposte.

La composizione e l’inquadratura

Il paesaggio di van Gogh è di forma rettangolare, orientata in orizzontale. L’inquadratura incornicia il campo con un ampio spazio di cielo che valorizza il giallo dorato del grano.

Nella metà inferiore prevalgono le linee leggermente inclinate verso l’alto a destra dei campi. Invece, il cielo è animato da linee curve che si avvolgono su tutta la larghezza dell’opera.

Articolo correlato

Cipressi – Espansione di cielo di Giacomo Balla

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Ronald de Leeuw, Van Gogh, in Art dossier, nº 22, Giunti, 1998, ISBN 88-09-76052-2.
  • Enrica Crispino, Van Gogh, Giunti, 2010, ISBN 978-88-09-05063-1
  • Giordano Bruno Guerri, Follia? Vita di Vincent van Gogh, 23 marzo 2011, Bompiani, Collana: I grandi tascabili, EAN: 9788845266928
  • Vincent Van Gogh, Lettere a Theo, Traduttore: M. Donvito B. Casavecchia, Curatore: M. Cescon, 25 agosto 2016, VII edizione, Guanda, Collana: Tascabili Guanda. Narrativa, EAN: 9788823516908
  • I miei quadri raccontati da me di Vincent Van Gogh, a cura di Piergiorgio Dragone, 20 settembre 2017, Donzelli, Collana: Mele, EAN: 9788868436728
  • Rainer Metzger, Ingo F. Walther, Van Gogh. Tutti i dipinti, 5 luglio 2018, Taschen, Collana: Bibliotheca Universalis, EAN: 9783836559591

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 17 marzo 2021.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Vincent van Gogh intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Vincent van Gogh

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Vincent van Gogh, Campo di grano con cipressi, sul sito del The Metropolitan Museum di New York.

Grazie per aver consultato ADO

ADO content