Terrazza del caffè la sera di Vincent van Gogh

Terrazza del caffè la sera di Vincent van Gogh è un notturno dipinto dal vero in una piazza della cittadina di Arles, in Provenza.

Vincent van Gogh, Terrazza del caffè la sera (Terrace of a café at night (Place du Forum), 1888, olio su tela, 81 x 65,5 cm. Otterlo, Kröller Museum

Indice

Descrizione del dipinto Terrazza del caffè la sera di Vincent van Gogh

La Place du Forum di Arles è illuminata dalla luce delle stelle e, soprattutto da quella delle lampade a gas. Infatti, sulla sinistra l’esterno del locale risplende di giallo e arancio. Sulla pedana in legno sono disposti tavolini tondi e sedie. Verso il centro poi alcuni avventori siedono e conversano di fronte alle loro ordinazioni. Un cameriere vestito di bianco infatti passa tra i tavolini. La facciata del locale è completamente illuminata come anche la parte interna del grande tendone che ripara i clienti.

Alcuni tavolini sono posti direttamente sul suolo della piazza decorato con un acciottolato di pietre tonde. Lungo la via centrale poi passeggiano alcuni cittadini e altri si confondono sul fondo dove la via è al buio. A destra, si nota un grande albero e dietro, l’angolo illuminato di una bottega o un negozio. A sinistra, in primo piano van Gogh ha dipinto l’ingresso di un locale di cui si intravedono uno stipite e l’architrave. In alto i profili scuri delle palazzine si stagliano contro il cielo più chiaro. Infine, nel blu brillano le stelle che illuminano la sera di tarda estate della cittadina di Arles.

Interpretazioni e simbologia di Terrazza del caffè la sera di Vincent van Gogh

Terrazza del caffè la sera è un dipinto di Vincent van Gogh che rivela la sua intenzione di realizzare un notturno. L’artista aveva una grande necessità di sperimentare nuove soluzioni pittoriche e questa piazza di Arles gli diede l’occasione di provare a dipingere di notte. Vincent dipinse, così, l’esterno di un caffè illuminato dalle luci a gas. L’artista fu molto soddisfatto del risultato poiché tale illuminazione creava un intenso contrasto di complementarietà con il blu. Inoltre, in una lettera alla sorella Wilhelmina scrisse di aver provato un gran piacere nel dipingere di notte. L’idea gli venne in seguito alla lettura del romanzo Bel-Ami di Guy de Maupassant. Infine, è dimostrato che le costellazioni rappresentate nel cielo corrispondono a quelle presenti la notte tra il 16 o 17 settembre del 1888.

La rappresentazione di esterni ed interni di caffè cittadini sono frequenti nella pittura impressionista e puntinista. Infatti la vita mondana e la socialità dei cittadini e quindi anche di artisti e intellettuali trovava ospitalità proprio tra i tavolini dei locali. Il gruppo di artisti di Batignolles preferì raffigurare i frequentatori dei caffè dipingendo opere come La prugna e L’assenzio. Invece Vincent van Gogh nel dipinto ritrasse l’esterno del locale ambientandolo nella serata d’estate.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Il dipinto di Van Gogh si trova a Otterlo, esposto al Kröller Museum. Esiste uno studio preparatorio in gesso, inchiostro e grafite su carta vergata, conservato presso il Dallas Museum of Art.

Vincent van Gogh, Terrazza del caffè la sera (Terrace of a café at night (Place du Forum), settembre 1888, Gesso, inchiostro e grafite su carta vergellata, 62,87 x 47,15 cm. Dallas, Dallas Museum of Art

Terrazza del caffè la sera di Vincent van Gogh del Museum of Art di Dallas
Terrazza del caffè la sera di Vincent van Gogh del Museum of Art di Dallas

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Vincent van Gogh, Terrazza del caffè la sera, sul sito del Dallas Museum of Art di Dallas.

L’artista e la società. La storia dell’opera Terrazza del caffè la sera di Vincent van Gogh

Testo in preparazione

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile Terrazza del caffè la sera di Vincent van Gogh

Le pennellate materiche di van Gogh confondono gli avventori con gli arredi sparsi in Place du Forum di Arles. Questa scelta sottolinea l’intenzione di van Gogh di realizzare uno scorcio architettonico piuttosto che una raffigurazione degli avventori del caffè.

Vincent van Gogh è noto per il colore steso a tratti nervosi e frammentati. Invece in questo dipinto le pennellate costruiscono campiture dagli andamenti morbidi e poetici, che creano un’atmosfera sognante.

La tecnica

Terrazza del caffè la sera (Terrace of a café at night (Place du Forum) è un olio su tela di 81 centimetri di altezza e 65,5 cm di larghezza.

Il colore e l’illuminazione

Terrazza del caffè di notte di Vincent Van Gogh è un dipinto dalle tonalità fredde nella parte alta e calde nella parte bassa. Infatti, il colore più diffuso sull’opera è il giallo ocra che si diffonde dalle luci poste sotto al dehor e illumina la strada acciottolata. In alto invece il cielo blu intenso e punteggiato da stelle chiare.

Il dipinto è caratterizzato da accordi cromatici raffinati che descrivono una calda sera del meridione francese. La scena notturna infatti è descritta interamente dal contrasto tra i blu scuri e il giallo brillante.

Gli edifici In lontananza, che si perdono lungo la stretta via sono invece colorati di blu scuro e l’albero che si intravede in primo piano è verde molto scuro. È presente un notevole contrasto di luminosità prodotto dalle luci gialle del caffè contro il cielo azzurro e le sagome degli edifici blu oltremare scuro. Questo contrasto diventa anche un contrasto di temperatura cromatica, caldo-freddo. Nelle parti più tendenti all’arancio, il blu entra in contrasto di complementarietà con le luci.

L’illuminazione della strada proviene dal dehor del locale mentre il cielo è illuminato da una debole luce lunare che però non è rappresentata. Anche le case in alto brillano di luce fredda. Il tipo di illuminazione utilizzato da Van Gogh non crea un chiaroscuro ma campiture di colore omogeneo.

Lo spazio

La profondità della veduta urbana è il risultato dell’uso dei colori. Infatti Vincent van Gogh utilizzò tonalità calde, gialle e arancioni, in primo piano mentre le zone in profondità sono colorate con toni freddi di blu. Nell’opera si individuano poi zone dipinte con toni simili sovrastanti come la luce della lanterna che si sovrappone alla parete esterna del caffè. Gli esperti hanno individuato con precisione i colori utilizzati dall’artista. Le parti calde sono dipinte son giallo cromo limone mentre gli arancioni sono il risultato dell’amalgama dello stesso giallo più lacca geranio. Invece le parti scure sono dipinte con blu di Prussia e verde veronese.

La composizione e l’inquadratura

Il dipinto è di forma rettangolare sviluppata in verticale. L’inquadratura incornicia un angolo di piazza con un taglio fotografico.

Articolo correlato

La visione dopo il sermone di Paul Gauguin

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Ronald de Leeuw, Van Gogh, in Art dossier, nº 22, Giunti, 1998, ISBN 88-09-76052-2.
  • Enrica Crispino, Van Gogh, Giunti, 2010, ISBN 978-88-09-05063-1
  • Giordano Bruno Guerri, Follia? Vita di Vincent van Gogh, 23 marzo 2011, Bompiani, Collana: I grandi tascabili, EAN: 9788845266928
  • Vincent Van Gogh, Lettere a Theo, Traduttore: M. Donvito B. Casavecchia, Curatore: M. Cescon, 25 agosto 2016, VII edizione, Guanda, Collana: Tascabili Guanda. Narrativa, EAN: 9788823516908
  • I miei quadri raccontati da me di Vincent Van Gogh, a cura di Piergiorgio Dragone, 20 settembre 2017, Donzelli, Collana: Mele, EAN: 9788868436728
  • Rainer Metzger, Ingo F. Walther, Van Gogh. Tutti i dipinti, 5 luglio 2018, Taschen, Collana: Bibliotheca Universalis, EAN: 9783836559591

La scheda è quasi completa. Ancora qualche giorno di pazienza, grazie per la tua visita!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 29 maggio 2021.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Vincent van Gogh, intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Vincent van Gogh

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Vincent van Gogh, Terrazza del caffè la sera, sul sito del Kröller Museum di Otterlo.

Richiedi di completare la scheda o di aggiungere un approfondimento

ADP plus

Ti serve l’analisi completa dell’opera? Oppure chiedi di completare la biografia dell’artista. Invia una e-mail con il titolo dell’opera o il nome dell’artista a: redazione@analisidellopera.it

È gratuito e troverai l’aggiornamento sulla scheda pubblicata.

3 risposte a “Terrazza del caffè la sera di Vincent van Gogh”

I commenti sono chiusi.