Punizione di Marsia di Tiziano

Punizione di Marsia di Tiziano

Tiziano, Punizione di Marsia, 1570 – 1576, olio su tela, 212 x 207 cm. Kroměříž, Repubblica Ceca, Museo Arcivescovile

Scheda in preparazione. Richiedi la pubblicazione dell’Analisi di quest’opera con una e-mail a: redazione@analisidellopera.it Troverai l’analisi sul sito. Non inviamo file di contenuto attraverso e-mail. Tieni conto che l’analisi dell’opera richiede qualche giorno, quindi non sarà pubblicata nel momento della richiesta.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Approfondimento. Il mito di “ Apollo e Marsia”: un’altra terribile Metamorfosi

di Anna Maria Nosotti

«Entra nel petto mio, e spira tue sì come quando Marsia traesti dalla vagina delle membra sue.»

Dante, I Canto del Paradiso, vv. 19-21.

Non basta più invocare le Muse, affinché assistano il poeta nella stesura della Commedia, come avveniva nell’”Inferno “ e nel “Purgatorio”: le tematica della terza Cantica è così complessa, sublime, “divina”, che Dante cerca l’aiuto di Apollo stesso, ovvero della poesia in quanto tale, prima di intraprendere l’opera. Per farlo, ricorre ad un mito, presente (come spesso accade) ne ”Le Metamorfosi “ di Ovidio: il mito del duello poetico tra Apollo e Marsia.

Il mito di Marsia e Apollo

Secondo il mito, Atena aveva inventato uno strumento a fiato, l’Aulos, un flauto a doppia canna. La musica prodotta era bellissima, eppure tutti gli dei, radunati da Zeus per un banchetto, guardando la giovinetta ridevano di gusto. La dea, offesa, lasciò la sala, si fermò presso un lago e riprese a suonare, ma vedendo il suo viso riflesso nell’acqua, comprese il motivo dell’ilarità degli dei. Soffiando nelle canne del flauto, il suo volto si gonfiava fino a deformarsi. Perciò, adirata, gettò via lo strumento, maledicendo chiunque lo avesse raccolto. Lo trovò casualmente un satiro, Marsia, che cominciò a suonarlo, ottenendo risultati così stupefacenti che ebbe il coraggio di sfidare addirittura Apollo in una gara musicale, chiamando appunto gli dei come giudici.

Marsia suonò meravigliosamente l’Aulos, ma il Dio , oltre a suonare il flauto, iniziò anche contemporaneamente a cantare, cosa che il satiro ovviamente non era in grado di fare. E così la vittoria fu assegnata ad Apollo. Come punizione per aver osato sfidare un dio, mettendosi in competizione con lui, Apollo sottopose Marsia ad una tortura atroce (ed è proprio da questo punto che parte il racconto ovidiano): legatolo ad un albero, lo scorticò vivo (la “vagina de le membra sue” è per l’appunto la pelle), finché non sembrò albero lui stesso.

Satiri, ninfe e fauni accorsero per piangere un ultima volta il compagno, e dalle loro lacrime nacque un fiume.

Punizione di Marsia di Tiziano

Un mito come questo non poté che affascinare diversi pittori, da Raffaello a Luca Giordano e Jusepe de Ribera, anche se l’opera più famosa viene attribuita a Tiziano, detta appunto “Punizione di Marsia”)

Ritenuta un capolavoro dell’autore, venne composta nell’ultimo periodo della sua vita e fa parte della serie di opere a sfondo mitologico. Rappresenta esattamente il momento del supplizio, in modo crudo e realistico, in una scena in cui, accanto a tormento e strazio, si aggiungono strumenti musicali e personaggi vari, quali Mida ( posto sulla destra del dipinto) e che potrebbe rivelarsi un autoritratto del pittore stesso. Ancora una volta, l’artista ( questa volta un pittore) ha bisogno del sostegno di Apollo per portare la sua opera a vette di straordinaria potenza evocativa. Esattamente come aveva chiesto Dante.

Articolo correlato

Apollo e Marsia di Pietro Perugino. Una sfida dall’esito drammatico

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Augusto Gentili, Tiziano, Giunti Editore, Collana: Dossier d’art, 2016; 2017 EAN: 9788809994263

Scheda in aggiornamento. Torna fra qualche giorno e troverai ulteriori approfondimenti!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 13 dicembre 2021.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Tiziano intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Tiziano

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Tiziano, Punizione di Marsia, sul sito del Museo Arcivescovile di Kroměříž, Repubblica Ceca.

Grazie per aver consultato ADO

ADO content