Londra Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia di Claude Monet

Londra Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia di Claude Monet è un dipinto della serie che ritrae il celebre panorama della città vista dal Tamigi.

Claude Monet, Londra. Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia, 1904, olio su tela, 81 x 92 cm. Parigi, musée d’Orsay

Londra. Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia di Claude Monet

Londra. Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia di Claude Monet
Londra. Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia di Claude Monet

Claude Monet, Londra. Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia, 1904, olio su tela, 81 x 92 cm. Parigi, musée d’Orsay

Continua la lettura e Consulta la scheda dell’opera…

Ti possono interessare anche: Impressionismo, Vedutismo, Londra nell’arte

Indice

Descrizione di Londra Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia di Claude Monet

Il dipinto di Monet ritrae una veduta di Londra nella quale l’edificio del Parlamento è completamente immerso nella foschia. I contorni del palazzo infatti sono appena visibili a causa della luce che interferisce con l’atmosfera. Nella veduta si vedono appena le torri di stile neogotico del Parlamento che si dissolvono nella nebbia nonostante la loro mole. Nel cielo, il sole è una macchia gialla circondata da un alone arancione e rosso.

Interpretazioni e simbologia di Londra Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia di Claude Monet

Londres, le Parlement. Trouée de soleil dans le brouillard è il titolo originale in lingua francese del dipinto di Claude Monet. Il Parlamento di Londra fu oggetto di una serie di vedute realizzate da Monet agli inizi del 1900. Il pottore ritrasse questo noto panorama londinese con varie composizioni di colore, che variano in accordo con il tempo meteorologico e le ore della giornata.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Questa versione di Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia di Claude Monet si trova al Musée d’Orsay di Parigi

L’artista e la società. La storia dell’opera Londra Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia di Claude Monet

Claude Monet dipinse la versione esposta a Parigi de Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia nel 1904. Claude Monet si recò a Londra tre volte, nel 1899, nel 1900 e nel 1901. Uno dei motivi che spinse il pittore francese a visitare la città fu anche la presenza di suo figlio Michel.

Monet ritrasse importanti monumenti e celebri panorami londinesi. Il pittore realizzò le vedute del Parlamento in particolare da una terrazza dell’ospedale Saint-Thomas situato sulla sponda opposta del fiume, vicino al Westminster Bridge. Monet a Londra dipinse alcune vedute dei ponti di Charing Cross e di Waterloo. Anche in questo caso le sue impressioni furono ispirate dalle variazioni di luce e di atmosfera prodotte della foschia che avvolgeva Londra soprattutto in autunno e in inverno.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile di Londra Il Parlamento Effetto di sole nella nebbia di Claude Monet

I curatori del museo fanno notare che la finalità di Monet, solitamente, fu quella di registrare fedelmente la condizione atmosferica e la luce di quel determinato momento. Nonostante questo intento, il pittore impressionista si spinse a costruire intrecci cromatici quasi astratti nelle edute del Parlamentolondinese. Infatti la struttura architettonica rappresentata da Claude Monet non articola più lo spazio graficamente, come nel caso di altre immagini di imbarcazioni o ponti, ma lo scandisce in poche superfici estese. I Palazzi, lo specchio acquatico del Tamigi e il cielo diventano superfici colorate e ondeggianti che offrono la doppia interpretazione figurativa e astratta.

Il cielo e l’ambiente circostante sembrano ricoperti da veli di colore stesi con piccoli tratti di pennello che creano una matrice policroma. Le architetture in controluce invece sono rese con pennellate più uniformi. Per rappresentare gli edifici nella nebbia, Monet frammentò la loro forma che però risulta ugualmente integra grazie all’uso dei colori complementari e scuri.

La tecnica de Londra Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia di Claude Monet

Monet Claude dipinse Londres, le Parlement. Trouée de soleil dans le brouillard con impasto di colori ad olio su una tela di 81,5 centimetri di altezza e 92,5 cm di larghezza.

Il colore e l’illuminazione

Monet stese una matrice colorata che ricopre l’intera veduta, cielo, edifici e superficie del Tamigi. Si colgono, infatti, i colori caldi prodotti dal sole basso all’orizzonte, il giallo, il rosso e l’arancione della luce solare che si riflette sull’acqua. Le architetture in controluce e le xone meno illuminate, sono invece colorate con toni complementari, scuri e freddi di azzurri, violetti e grigi.

Lo spazio

Gli edifici del Parlamento di Londra sono lontani e si confondono nella foschia. La loro distanza è suggerita dalla prospettiva di altezza dal bordo superiore del dipinto. Le architetture. Infatti, si trovano in prossimità della metà verticale del dipinto. In basso si distende il Tamigi che arriva fino al bordo inferiore del quadro.

La composizione e l’inquadratura

Questa versione de Il Parlamento di Londra di Claude Monet è rettangolare, molto vicina a proporzioni quadrate. L’inquadratura incornicia un’ampia porzione di acqua e cielo creando una superficie vibrante e offuscata. In corrispondenza della linea che separa le due metà verticali del dipinto si collocano gli edifici del Parlamento che si trovano sulla destra.

Il Parlamento (Effetto di nebbia) del The Met di New York

Claude Monet, Londra. Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia, 1903, olio su tela, 81,3 x 92,4cm. New York, Metropolitan Museum of Art

Il Parlamento (Effetto di nebbia) del The Met di New York
Il Parlamento (Effetto di nebbia) del The Met di New York

Londra Il Parlamento dell’Art Institute of Chicago

Claude Monet, Londra. Il Parlamento. Effetto nebbia, non datato (1900 – 1901), olio su tela, 81,2 x 92,8 cm. USA, Illinois, Chicago, Art Institute of Chicago

Il Parlamento dell'Art Institute of Chicago
Il Parlamento dell’Art Institute of Chicago

Londra Il Parlamento, effetto di nebbia del Museum of Fine Arts di St. Petersburg

Il Parlamento, effetto di nebbia del Museum of Fine Arts di St. Petersburg
Il Parlamento, effetto di nebbia del Museum of Fine Arts di St. Petersburg

Claude Monet, Londra. Il Parlamento. Effetto di nebbia, 1904, olio su tela, ? cm. USA, Florida, St. Petersburg, Museum of Fine Arts

Londra Il Parlamento, effetto di sole del Brooklyn Museum di New York

Il Parlamento, effetto di sole del Brooklyn Museum di New York
Il Parlamento, effetto di sole del Brooklyn Museum di New York

Claude Monet, Londra. Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia, 1903, olio su tela, 81,3 x 92,1 cm. New York, Brooklyn Museum

Londra Il Parlamento, sinfonia in rosa del Pola Museum of Art di Hakone, Japan

Il Parlamento, sinfonia in rosa del Pola Museum of Art di Hakone, Japan
Il Parlamento, sinfonia in rosa del Pola Museum of Art di Hakone, Japan

Claude Monet, Le Parlement, symphonie en rose, non datato (1900), olio su tela, 82 x 92,6cm. Hakone, Japan, Pola Museum of Art

Londra Il Parlamento, tramonto del Kaiser Wilhelm Museum di Krefeld, Deutschland

Il Parlamento, tramonto del Kaiser Wilhelm Museum di Krefeld, Deutschland
Il Parlamento, tramonto del Kaiser Wilhelm Museum di Krefeld, Deutschland

Claude Monet, Le Parlement, coucher du soleil, 1904, olio su tela, 80 x 91 cm. Krefeld, Deutschland, Kaiser Wilhelm Museum

Londra Il Parlamento, tramonto della Kunsthaus Zürich

Il Parlamento, tramonto della Kunsthaus Zürich
Il Parlamento, tramonto della Kunsthaus Zürich

Claude Monet, Le Parlement, coucher de soleil, 1904, olio su tela, 81 x 92 cm. Zürich, Kunsthaus

Articolo correlato

Pioggia, vapore e velocità di William Turner

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Claudio Pescio, Claude Monet. La poesia della luce, Giunti, 1999, ISBN 8809013255
  • Maria Teresa Benedetti, Monet: i luoghi, n. 151, Giunti, 2001, ISBN 880902057X
  • Vanessa Gavioli, Monet, in I Classici dell’Arte, vol. 4, Rizzoli, 2003
  • Marco Goldin, Monet, la Senna, le ninfee. Il grande fiume e il nuovo secolo, Linea d’Ombra Libri, 2004, Collana: Grandi mostre, ISBN-10: 8887582831 ISBN-13: 978-8887582833
  • Gérard-Georges Lemaire, Monet, Giunti Editore, Collana: Dossier d’art, ISBN-10: 8809994167, ISBN-13: 978-8809994164

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 5 aprile 2022.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Claude Monet intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Claude Monet

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Claude Monet, Londra. Il Parlamento. Effetto di sole nella nebbia, sul sito del musée d’Orsay di Parigi.

Grazie per aver consultato ADO

ADO content