Il Canal Grande di Venezia di Claude Monet

Il Canal Grande di Venezia di Claude Monet fu dipinto dal maestro impressionista durante il suo soggiorno nella città lagunare nei primi anni del Novecento.

Claude Monet, Il Canal Grande di Venezia, 1908, olio su tela, dimensioni 73.7 x 92.4 cm, Boston, Museum of Fine Arts

Indice

Descrizione del dipinto Il Canal Grande di Venezia di Claude Monet

L’opera raffigura una veduta di Venezia dal Canal Grande. A sinistra sono visibili alcune briccole affondate sul fondo del canale che riflettono la loro ombra sull’acqua. Al centro si osservano poi le due cupole di una chiesa mentre a destra sono visibili alcuni edifici di grandi dimensioni. Le costruzioni si affacciano direttamente sul Canal Grande poggiando sulle Fondamenta Salute. Tra le briccole lontane a sinistra si notano delle gondole attraccate. Infine il cielo è terso e privo di nuvole.

Interpretazioni e simbologia de Il Canal Grande di Venezia di Claude Monet

L’opera di Monet fa parte di una serie di trentasette dipinti che l’artista realizzò a Venezia dalla medesima prospettiva. La sua intenzione era quella di rappresentare gli edifici della città in seguito ai cambiamenti della luce del giorno e non di raffigurare i grandi e importanti monumenti.

Durante il suo soggiorno in laguna, Monet risiedette a palazzo Barbaro, che si affaccia proprio sul Canal Grande. La chiesa che si vede con le sue alte cupole è quella di Santa Maria della Salute.

La Chiesa di Santa Maria della Salute a Venezia
La Chiesa di Santa Maria della Salute a Venezia

I Committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

L’opere intitolata il Canal Grande di Venezia di Claude Monet si trova presso Boston Museum of Fine Arts grazie alla donazione di Alexander Cochrane del 1919. Un’altra versione dell’opera dipinta con un’altra atmosfera si trova presso il Legion of Honor Museum di San Francisco in California. L’opera fu donata dal collezionista Osgood Hooker. Un’altra è conservata poi presso una collezione privata. Recentemente l’opera è stata messa in vendita dalla prestigiosa casa d’aste Sotheby’s con base d’asta tra 26,526,037 e 39,789,056 di Euro.

Il Canal Grande di Venezia di Claude Monet di San Francisco
Il Canal Grande di Venezia di Claude Monet di San Francisco

Claude Monet, Il Canal Grande di Venezia, 1908, olio su tela, dimensioni 73.2 x 89.7 cm, San Francisco, Legion of Honor Museum

Il Canal Grande di Venezia di Claude Monet, collezione privata
Il Canal Grande di Venezia di Claude Monet, collezione privata

La storia dell’opera Il Canal Grande di Venezia di Claude Monet

Claude Monet fu invitato a Venezia nell’autunno del 1908 da Mary Young Hunter. La donna era amica della seconda moglie dell’artista Alice. La prima moglie infatti era morta di tubercolosi nel 1879 all’età di 32 anni. La giovane facoltosa americana aveva affittato Palazzo Barbaro a San Vidal. L’artista aveva già 68 anni e inizialmente non era d’accordo ad affrontare questo viaggio. Decise però in seguito di partire e con la moglie e giunse a Venezia il 1 ottobre 1908. La tela che raffigura Santa Maria della Salute vista dal Canal Grande fu probabilmente dipinta a bordo di una barca. L’opera è firmata in basso a destra con il nome Claude Monet e la data 1908.

Monet con la seconda moglie alice a Venezia nel 1908
Monet con la seconda moglie alice a Venezia nel 1908

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile dell’opera Il Canal Grande di Venezia di Claude Monet

Claude Monet fu un maestro impressionista. I suoi dipinti rappresentano veloci e immediate impressioni del paesaggio. L’artista utilizzava infatti pennellate di colore materico che creano una trama sulla superficie dipinta. I singoli tratti accostati e sovrapposti costruiscono così una superficie vibrante e confondono i contorni delle forme. Inoltre Monet era solito realizzare più versioni della stessa scena con il mutare delle condizioni atmosferiche. Altre serie famose sono quelle delle Ninfee, dei Pioppi, dei Covoni e della cattedrale di Rouen.

La tecnica

Il dipinto intitolato Il Grand Canal di Venezia di Monet fu dipinto con colori ad olio su una tela di 73.7 x 92.4 cm. L’artista dipinse l’opera en plein-air.

Il colore e l’illuminazione

Nel dipinto prevalgono colori freddi infatti sull’acqua sono presenti riflessi di colore blu, azzurro e verde. Nel cielo si può vedere dell’azzurro e dell’indaco. Invece nell’ombra degli edifici si nota del blu e del viola. Le parti illuminate poi sono sottolineate da giallo e rosso sui palazzi, arancione sulle briccole, giallo, arancio e rosa nei riflessi sull’acqua. La veduta è immersa nel sole che si riflette sui palazzi a destra. La luce illumina anche le briccole in secondo piano mentre la briccola in primo piano è controluce e proietta la sua ombra sull’acqua.

Lo spazio

Il dipinto raffigura uno spazio aperto limitato a un gruppo di edifici di Venezia. Il primo piano è occupato dall’acqua della laguna e, a sinistra, dalla briccola più alta. In secondo piano si vedono poi altre briccole. Sul terzo piano invece ci sono le gondole attraccate. Infine sullo sfondo è presente una veduta di alcuni edifici di Venezia. La profondità è evidente a destra dove le briccole si susseguono verso lo sfondo diminuendo la loro dimensione. Inoltre la prospettiva di sovrapposizione e di grandezza aiutano a costruire lo spazio.

La composizione e l’inquadratura

Il dipinto è rettangolare con inquadratura orizzontale che valorizza l’estensione del canale. A destra la veduta di Santa Maria della Salute occupa uno spazio quasi quadrato. A sinistra invece la zona delle briccole che corrono in profondità è scandita dalla loro distanza ritmica.

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Gérard-Georges Lemaire, Monet, Giunti Editore, Collana: Dossier d’art, ISBN-10: 8809994167, ISBN-13: 978-8809994164

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 15 ottobre 2019.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Claude Monet intitolate:

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Claude Monet, Il Canal Grande di Venezia, sul sito del Museum of Fine Art di Boston.