Giacomo Balla la vita e le opere

Giacomo Balla fu un artista italiano del Novecento considerato uno dei maestri del Futurismo che nel corso della sua carriera affrontò diversi linguaggi.

Pagina aggiornata il: 29 giugno 2020. Torna a visitarci e troverai nuovi contenuti.

Nascita di Giacomo Balla

1871. Giacomo Balla nacque a Torino il 18 luglio 1871. La madre Lucia Giannotti era una sarta e il padre Giovanni un chimico industriale. Il piccolo Giacomo rimase orfano a nove anni e fu la madre ad occuparsi della sua formazione.

La formazione di Giacomo Balla

Adolescente, iniziò a studiare la musica suonando il violino ma scoprì presto il suo interesse verso il disegno e la pittura. Dopo aver terminato le scuole superiori si iscrisse all’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino.

I maestri di Giacomo Balla

Giacomo Grosso fu l’insegnante di pittura di Balla presso l’Accademia di Torino. Inoltre l’artista seguì i corsi di Cesare Lombroso di antropologia criminale. Si dedicò anche alla fotografia presso il pittore e fotografo Oreste Bertieri.

La carriera artistica di Giacomo Balla

La carriera artistica di Giacomo Balla si può descrivere attraverso le sperimentazioni che l’artista affrontò durante la sua vita. Nel 1895 Balla, all’età di 24 anni, si stabili a Roma e aderì al Divisionismo. A partire dal 1911, a 40 anni, si avvicinò però al Futurismo del quale diventerà un importante esponente soprattutto dopo la prematura morte di Umberto Boccioni nel 1916. Dagli anni venti tornò al figurativo e realizzò dipinti di propaganda in appoggio al regime fascista. Nel dopoguerra si dedicò a soggetti figurativi privi però di componenti politiche o sociali.

Lampada ad arco

Lampada ad arco di Giacomo Balla
Lampada ad arco

1909-1911. Lampada ad arco, 1909-1911, olio su tela, cm 174,7 x 114,7. New York, Museum of Modern Art (MoMa)

Bambina che corre sul balcone

Bambina che corre sul balcone di Giacomo Balla
Bambina che corre sul balcone

1912. Bambina che corre sul balcone, 1912, olio su tela, 125×125 cm. Milano, Museo del Novecento, Collezione Grassi

Le mani del violinista

Le mani del violinista di Giacomo Balla
Le mani del violinista

1912. Le mani del violinista, 1912, olio su tela, 56 cm × 78.3 cm. Londra, The Estorick Collection of Modern Italian Art

Dinamismo di un cane al guinzaglio

Dinamismo di un cane al guinzaglio di Giacomo Balla
Dinamismo di un cane al guinzaglio

1912. Dinamismo di un cane al guinzaglio, 1912, olio su tela, cm 91 x 110. Buffalo New York, Albright Gallery

Automobile in accelerazione

Automobile in accelerazione di Giacomo Balla
Automobile in accelerazione

1912. Automobile in accelerazione, 1912, olio su tavola, 55.6 x 68.9 cm. New York, The Museum of Modern Art (MoMA)

Velocità d’automobile

Velocità d'automobile (velocità n. 1) di Giacomo Balla
Velocità d’automobile (velocità n. 1)

1913 ca. Velocità d’automobile (velocità n. 1), 1913 ca., china acquerellata su carta foderata, 46,5 X 60 cm. Rovereto, Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto MaRT

Linee andamentali + successioni dinamiche

Linee andamentali + successioni dinamiche di Giacomo Balla
Linee andamentali + successioni dinamiche

1913. Linee andamentali + successioni dinamiche, 1913, Tempera su carta foderata, 49 x 68 cm. Venezia, Fondazione Solomon R. Guggenheim, Collezione Gianni Mattioli, Deposito a lungo termine presso la Collezione Peggy Guggenheim

Rondoni: linee andamentali + successioni dinamiche

Rondoni: linee andamentali + successioni dinamiche di Giacomo Balla
Rondoni: linee andamentali + successioni dinamiche

1913. Rondoni: linee andamentali + successioni dinamiche, 1913, olio su tela, 96.8 x 120 cm. New York, The Museum of Modern Art MoMA

Velocità astratta + rumore, 1913–14

Velocità astratta + rumore, 1913–14 di Giacomo Balla
Velocità astratta + rumore, 1913–14

1913–1914. Velocità astratta + rumore, 1913–14, olio su tavola, 54,5 x 76,5 cm compresa la cornice dipinta dall’artista. Venezia, Fondazione Solomon R. Guggenheim, Collezione Peggy Guggenheim

La Primavera

La Primavera di Giacomo Balla
La Primavera

1916 ca. La Primavera, 1916 ca., olio su tela, cm 32 x 26. New York, Solomon R. Guggenheim Museum

Velo di vedova + paesaggio

Velo di vedova + paesaggio (corazzata + vedova + vento) di Giacomo Balla
Velo di vedova + paesaggio (corazzata + vedova + vento)

1916. Velo di vedova + paesaggio (corazzata + vedova + vento), 1916, olio su tela, 100 X 109 cm. Rovereto, Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto MaRT

Marcia su Roma

Marcia su Roma di Giacomo Balla
Marcia su Roma

1932 e il 1935. Marcia su Roma (retro), 1932 e il 1935, olio su tela, Torino, Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci