Giaele e Sisara di Artemisia Gentileschi

Giaele e Sisara di Artemisia Gentileschi ritrae il fatto compiuto dall’eroina della Bibbia che uccide il nemico degli israeliti.

Artemisia Gentileschi, Giaele e Sisara, 1620, olio su tela, 93 x 128 cm. Budapest, Szépművészeti Múzeum

Scheda in preparazione. Richiedi l’Analisi di quest’opera con una e-mail a: redazione@analisidellopera.it

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Approfondimento. La “maschia” Giaele

di Anna Maria Nosotti

La Bibbia abbonda di personaggi femminili: Sara, Ester, Debora, Tamar, l’anonima sposa del “Cantico dei Cantici”, Susanna….ma quelle che hanno maggiormente colpito la fantasia di scrittori e pittori sono sicuramente due donne di incredibile coraggio: Giuditta e Giaele.

Giuditta è universalmente conosciuta e importanti sono infatti le numerose tele a lei dedicate. La stessa Artemisia Gentileschi ha realizzato diverse versioni di Giuditta che uccide Oloferne. Di Giale però sappiamo molto poco. Narra il libro dei Giudici che Sisara, generale nemico degli Israeliti, fosse battuto dall’ebreo Barac, come vaticinato dalla profetessa Debora. Scampato alla disfatta, credette di trovare asilo nella tenda di Eber, alleato del suo sovrano. Ma qui Giaele, moglie di Eber, dopo averlo fatto bere, finse di lasciarlo dormire e, venendo meno a qualsiasi dovere di ospitalità, lo uccise nel sonno, conficcandogli un picchetto in una tempia.

La figura di Giaele nella cultura

Coraggiosa, impavida, incurante delle tradizioni, dimostrò una freddezza incredibile, come ci ricorda Alessandro Manzoni ne “Marzo 1821”:

“Quel (Dio) che in pugno alla maschia Giaele
pose il maglio ed il colpo guidò"

Capito? Per definirla coraggiosa, il nostro la definisce “Maschia”, come se a una donna alcune doti di coraggio fossero precluse… E invece di coraggio era armata anche Artemisia Gentileschi, che nei suoi quadri fa rivivere eroine del passato capaci di vendicare non solo il proprio popolo, ma tutto il genere femminile. E forse anche se stessa, vittima di abusi in età giovanile.

Per terminare, interessante vedere come anche la musica abbia apprezzato Giaele. Un consiglio: ricercare l’opera del 1921 di Ildebrando Pizzetti “ Debora e Jaele”, composta per celebrare le eroine bibliche e rappresentata per la prima volta alla Scala in quell’anno.

Consulta anche le pagine: Arte e teatro, Arte e femme fatale, Arte e eros, Arte e amore, Arte e letteratura, Le streghe nell’arte, Arte e bellezza femminile, La Bibbia nell’arte

Vai alla Sezione: Arte e cultura, Temi letterari

Leggi gli altri contributi di Anna Maria Nosotti: Arte e femme fatale, Arte e teatro, La Divina Commedia nell’arte, Ritratti di Dante Alighieri, Il diavolo nell’arte

Articolo correlato

Giuditta al banchetto di Oloferne di Rembrandt

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • E. Menzio, Lettere precedute da «Atti di un processo per stupro», Abscondita, 2004, ISBN 8884166144, 9788884166142
  • Roberto Contini, Francesco Solinas, Artemisia Gentileschi: storia di una passione, Mostra a Palazzo reale di Milano, 24 ore cultura, 2011, ISBN 8866480010, 9788866480013

Scheda in aggiornamento. Torna fra qualche giorno e troverai ulteriori approfondimenti!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 30 agosto 2021.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Artemisia Gentileschi intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Artemisia Gentileschi

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Artemisia Gentileschi, Giaele e Sisara, sul sito dello Szépművészeti Múzeum di Budapest.

Richiedi di completare la scheda o di aggiungere un approfondimento

ADP plus

Ti serve l’analisi completa dell’opera? Oppure chiedi di completare la biografia dell’artista. Invia una e-mail con il titolo dell’opera o il nome dell’artista a: redazione@analisidellopera.it

È gratuito e troverai l’aggiornamento sulla scheda pubblicata.