Lanciatore di fiori, Rage, the Flower Thrower di Banksy

Lanciatore di fiori di Banksy si trova a Gerusalemme ed è uno stencil tra i più conosciuti del misterioso street painter.

Banksy, Love Is In The Air, Flower Thrower (Lanciatore di fiori), 2005, stencil e pittura su muro, circa 5 metri di altezza. Gerusalemme, Ash Salon Street

Lanciatore di fiori di Banksy

Lanciatore di fiore di Banksy
Lanciatore di fiore di Banksy

Banksy, Love Is In The Air, Flower Thrower (Lanciatore di fiori), 2005, stencil e pittura su muro, misure. Gerusalemme, Ash Salon Street

Continua la lettura e Consulta la scheda dell’opera…

Ti possono interessare anche: Street painting, Arte dissenso politico e militanza

Indice

Descrizione di Lanciatore di fiori di Banksy

Lo stencil di Banksy raffigura un uomo nell’atto di lanciare un mazzo di fiori. Il protagonista indossa abiti comuni, jeans e un maglione ampio, un berretto portato al contrario e una bandana che nasconde metà del suo viso.

Interpretazioni e simbologia di Lanciatore di fiori di Banksy

Rage, the Flower Thrower o Love is in the Air è il titolo dello stencil di Banksy che in Italia è noto come Il lanciatore di fiori o Il lanciatore di fiore. Questo intervento è uno dei più noti dell’artista internazionale e quello che rappresenta la sua poetica del dissenso e del pacifismo. La collocazione dello Stencil sul muro che separa Israele e Palestina, descrive forse il gesto come un tentativo di abbattere le barriere che separano i popoli.

Il protagonista dello stencil è un soggetto di nazionalità palestinese e il messaggio pacifista è legato al decennale conflitto israeliano-palestiese. Infatti la figura disegnata da Banksy riprende note immagini di guerriglia urbana nelle quali compaiono contestatori armati di bombe molotov. In questo caso però, il giovane è armato di un mazzo di fiori. Quindi, il carattere contestatario della scena, potenzialmente violento, è disinnescato e contraddetto dai fiori, simbolo di affettività.

Rage, the Flower Thrower è quindi un’operazione artistica rivolta alla denuncia sociale. Inoltre, con la sua presenza, cerca di tenere viva l’attenzione dell’opinione pubblica su una questione drammatica di politica territoriale. Infine con il suo messaggio pacifista, Banksy chiede di risolvere i conflitti con il dialogo e non usando la violenza della guerra.

La fonte di ispirazione

Secondo una lettura interpretativa, Banksy si ispirò alla poesia intitolata Wage Peace di Judyth Hill.

Wage peace with your breath.
 
Breathe in firemen and rubble, breathe out whole buildings and flocks of red wing blackbirds.

Breathe in terrorists
and breathe out sleeping children and freshly mown fields.
 
Breathe in confusion and breathe out maple trees.
 
Breathe in the fallen and breathe out lifelong friendships intact.
 
Wage peace with your listening: hearing sirens, pray loud.
 
Remember your tools: flower seeds, clothes pins, clean rivers.
 
Make soup.
Play music; memorize the words for thank you in three languages.
Learn to knit, and make a hat.

Think of chaos as dancing raspberries,

imagine grief
as the out breath of beauty
or the gesture of fish.
Swim for the other side.

Wage peace.

Never has the world seemed so fresh and precious:

Have a cup of tea and rejoice.

Act as if armistice has already arrived.
Celebrate today.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Questa versione di Rage, the Flower Thrower di Banksy, si trova a Gerusalemme, su un muro a lato di un garage sull’autostrada da Beit Sahour di fronte alla concessionaria Citroen/Peugeot. Lo stencil è dipinto sul muro di 760 chilometri che separa Israele dalla Palestina.

L’artista e la società. La storia dell’opera Lanciatore di fiori di Banksy

Rage, the Flower Thrower (Lanciatore di fiori) comparve sul muro che separa Gerusalemme dalla Palestina nel 2005. Le opere di Banksy sono caratterizzate proprio dalla loro improvvisa comparsa su un muro o sulla parete di un edificio. Lo stencil inoltre non riporta la firma dell’artista e quindi la sua paternità deve essere provata in altro modo. Banksy dopo aver realizzato l’opera o una performance, come in Venice in Oil, la rivendica sul suo canale Instagram.

Nel corso degli anni, alcuni imprenditori hanno considerato un affare utilizzare le immagini di Banksy per decorare prodotti di uso comune e abbigliamento. Per questo l’artista, tramite il suo studio legale aprì uno store dove esporre il suo brand e rivendicarne la proprietà intellettuale (Euipo). Nel 2014 Banksy depositò il marchio relativo a Rage, the Flower Thrower presso l’Unione europea. Nel 2018 il produttore di biglietti di auguri Full Colour Black, intenzionato ad utilizzare commercialmente l’immagine contestò l’azione di Banksy che gli vietava di farne uso. L’Euipo che ha base in Spagna, ha dato ragione all’imprenditore perché l’immagine non può essere tutelata in quanto non riporta la firma dell’autore.

Banksy ha realizzato diverse versioni, alcune firmate, di Rage, the Flower Thrower.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile di Lanciatore di fiori di Banksy

Lo stencil di Banksy è una immagine realizzata con l’utilizzo della sagoma nera che riproduce il combattente. Questa semplificazione permette all’artista di riprodurre velocemente lo stencil e di rendere la figura molto evidente contro la parete più chiara.

La tecnica

Rage, the Flower Thrower è una immagine realizzata con l’uso della tecnica stecil. L’artista ha utilizzato una sagoma di materiale coprente per mascherare le parti bianche e dipingere la parete attraverso lo spruzzo, nelle parti ritagliate. Alcune parti come i fiori, sono state rifinite a mano.

Il colore e l’illuminazione

La sagoma del lanciatore è ottenuta attraverso il contrasto di campiture nere con le parti più chiare della parete. I fiori sono resi con toni di diverso colore.

Lo spazio

La figura del lanciatore è impressa sulla parete e priva di dettagli di sfondo.

La composizione e l’inquadratura

Il lanciatore assume una posizione dinamica che suggerisce l’azione che sta compiendo. L’intervento di Banksy non presenta bordi che circoscrivono lo stencil, quindi, l’opera presenta un campo di sfondo molto ampio costituito dalla porzione di muro che ospita l’immagine.

Articolo correlato

Allegoria della Giustizia e della Pace che si baciano di Giuseppe Nuvolone

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Banksy – Wall and Piece, 2005
  • Karin Cruciata, L’arte di Banksy: una critica al “sistema” contemporaneo, 2014, ISBN 605-03-0544-7
  • Will Ellsworth-Jones, L’uomo oltre il muro, L’Ippocampo, 2014
  • Letizia Francesca Gilardino, Banksy: un comunicatore sociale, Università degli studi di Torino, 2010
  • Claudio Saracino, La semiotica nell’arte contemporanea. Banksy, Università per Stranieri di Siena
  • Marco Horak, Follie e paradossi del mercato dell’arte: i casi Banksy e Belamy, in “Panorama Musei”, anno XXIV, n.1, aprile 2019.

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 18 marzo 2022.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Banksy intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Banksy

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Banksy, Lanciatore di fiore, sul sito del Museo di Gerusalemme.

Grazie per aver consultato ADO

ADO content