Il circo blu di Marc Chagall

Il circo blu di Marc Chagall è una immagine favolosa che ricorda le tradizioni russe che furono la fonte d’ispirazione di Chagall.

Marc Chagall, Il circo blu, 1950, olio su tela, 232,5 x 175,8,2 cm. Parigi, Centre Pompidou, Musée national d´art moderne/Centre de création industrielle. Dación 1988. En depósito, Musée national Marc Chagall, Niza

Il circo blu di Marc Chagall

Il circo blu di Marc Chagall
Il circo blu di Marc Chagall

Marc Chagall, Il circo blu, 1950, olio su tela, 232,5 x 175,8,2 cm. Parigi, Centre Pompidou, Musée national d´art moderne/Centre de création industrielle. Dación 1988. En depósito, Musée national Marc Chagall, Niza

Continua la lettura e Consulta la scheda dell’opera…

Ti possono interessare anche: Ritorno all’ordine, Scuola di Parigi, Arte e circo

Indice

Descrizione de Il circo blu di Marc Chagall

Le Cirque bleu rappresenta un’acrobata sul suo trapezio, sotto il raggio di un proiettore. L’atmosfera notturna è sottolineata dalla presenza di una luna al centro a destra, sia di fronte che di lato. Alla scena prendono parte diverse figure ibride: in alto a sinistra, un pesce volante, animale tradizionale chagalliano, lancia un mazzo di fiori con una mano fuori dal fianco. Sulla destra, un gallo musicista suona la grancassa. In fondo al dipinto, un grande cavallo verde, il colore dell’amore per Chagall, completa la rappresentazione.

Interpretazioni e simbologia de Il circo blu di Marc Chagall

Le Cirque bleu è il titolo originale in lingua francese del dipinto di Chagall che in italiano è conosciuto come Il circo blu. Chagall ha tratto ispirazione dal tema del circo per tutta la sua vita. Da bambino in Russia, era stato affascinato dagli acrobati itineranti che vedeva alle fiere di paese. Dopo essersi trasferito a Parigi, Ambroise Vollard lo accompagnava regolarmente al circo, dove si sedeva tra il pubblico e disegnava. Il pittore apprezzava l’atmosfera dello spettacolo, le luci e i colori. Inoltre aveva la possibilità di osservare situazioni drammatiche e comiche come su un palcoscenico teatrale. Inoltre le maschere del circo e gli atleti impegnati nei numeri acrobatici, fornivano ottimi spunti per creare le figure delle sue composizioni oniriche e poetiche.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Le Cirque bleu di Marc Chagall è proprietà del Museo Nazionale d’Arte Moderna – Centro per la Creazione Industriale, Centro Georges Pompidou di Parigi. L’opera si trova in deposito al Museo Nazionale Marc Chagall con numero di accesso N06136. L’artista tenne con sé fino alla morte questo dipinto e La Danse. Un teatro di Londra aveva commissionato le due opere ma, non potendo pagare la commissione le restituì a Chagall che le offrì al museo di Parigi nel 1953.

L’artista e la società. La storia dell’opera Il circo blu di Marc Chagall

Marc Chagall realizzò il Circo blu nel 1950.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile de Il circo blu di Marc Chagall

Il circo blu è un dipinto fantastico di Marc Chagall nel quale si coglie il linguaggio del maestro ispirato alle tradizioni russe. Inoltre, in alcune opere come La crocifissione gialla si trovano anche elementi che citano la cultura ebraica.

La tecnica

Circo blu di Marc Chagall è un dipinto realizzato con impasto di colori ad olio applicati su una tela di 232,5 centimetri di altezza e 175,8 cm di larghezza.

Il colore e l’illuminazione

Il dipinto di Chagall presenta colori saturi e brillanti come il rosso dell’abito dell’acrobata, il verde del cavallo, il giallo della luna. Lo sfondo è molto scuro, blu e tendenzialmente freddo, e mette in evidente il viso dell’acrobata e la luna con il violino di colore più chiaro.

Lo spazio

Le figure sembrano galleggiare nello spazio aereo. L’immagine non è organizzata per piani di profondità ma gli elementi, grandi e piccoli, sono tutti in primo piano.

La composizione e l’inquadratura

Circo blu è un dipinto di forma rettangolare con sviluppo verticale. L’inquadratura mette quindi in evidenza la dimensione verticale sulla quale si sviluppa l’immagine.

La struttura compositiva è caratterizzata dalla fascia di luce obliqua che scende in prossimità dell’angolo sinistro. Intorno a essa si dispongono poi le figure ruotando a formare un cerchio compositivo.

Articolo correlato

Famiglia di saltimbanchi di Pablo Picasso

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Marc Chagall, La mia vita, SE, Collana: Saggi e documenti del Novecento, 2012, EAN: 9788877109446

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 19 marzo 2022.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Marc Chagall intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Marc Chagall

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Marc Chagall, Il circo blu, sul sito del Musée National Marc Chagall di Parigi e alla Tate Gallery di Londra.

Grazie per aver consultato ADO

ADO content