Ritratto di due amici di Pontormo

Il Ritratto di due amici di Pontormo offre un esempio di virtuosismo tecnico e approfondimento psicologico dei due protagonisti.

Pontormo, Ritratto di due amici, circa 1524. Venezia, Fondazione Giorgio Cini

Indice

Descrizione del Ritratto di due amici di Pontormo

Nel doppio ritratto due giovani uomini in abiti rinascimentali posano l’uno accanto all’altro e condividono tra le mani un foglio scritto. I loro abiti scuri e i copricapi creano una base che mette in evidenza i visi, le mani e la carta. Infine alle spalle dei due amici si coglie un fondo bruno privo di arredi.

Interpretazioni e simbologia del Ritratto di due amici di Pontormo

Nel Doppio ritratto di amici del Pontormo sono raffigurati due giovani patrizi del tempo con riferimenti alla cultura umanistica. Il dipinto celebra la loro relazione d’amicizia basata sui valori descritti nel De amicitia di Cicerone. Infatti, uno dei due giovani espone un testo che fa riferimento alle qualità indicate per condurre una buona relazione amichevole.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2022-2023

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Il Ritratto di due amici del Pontormo si trova a Venezia ed è di proprietà della Fondazione Giorgio Cini.

L’artista e la società. La storia del Ritratto di due amici di Pontormo

Pontormo realizzò il Ritratto di due amici intorno al 1523 o al 1524.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile del Ritratto di due amici di Pontormo

Secondo gli esperti, il doppio ritratto dipinto dal Pontormo offre un valido esempio di approfondimento psicologico. Pontormo è indicato come uno dei principali esponenti del Manierismo che riprese la pittura dei grandi artisti del Rinascimento. Infatti, nel dipinto si colgono elementi stilistici che rimandano alla ritrattistica di Raffaello e del manierista Sebastiano del Piombo.

Il ritratto è importante anche perché testimonia l’abilità del pittore nel trattare la tessitura materica delle superfici. Pontorno utilizzò la trasparenza delle lacche, per costruire i toni scuri degli abiti e del fondo. Invece, gli incarnati dei due protagonisti e le bordure bianche delle camicie, sono rese con sottilissime paste colorate stese in velatura.

La tecnica

Il Ritratto di due amici del Pontorno è un dipinto realizzato con l’uso di sottili velature di colore ad olio.

Il colore e l’illuminazione

Gli abiti di colore scuro e i copricapi determinano la tonalità generale del dipinto. Infatti, la zona centrale e quella inferiore dell’opera sono interamente coperte dal nero-bruno che mette in evidenza le mani che si incontrano sul foglio scritto. Gli incarnati dei due amici sono di colore ocra molto acceso con tonalità giallo-arancio. La luce, debole, proviene da sinistra e dal centro.

Lo spazio

Lo spazio della scena è circoscritto alle fgure dei due giovani protagonisti perché si coglie solo un principio di sfondo debolmente illuminato dietro di loro.

La composizione e l’inquadratura

Il ritratto dei due amici dipinto dal Pontormo è di forma rettangolare e l’inquadratura verticale valorizza le figure dei due protagonisti. La gran parte della superficie scura e priva di dettagli infatti mette in risalto i volti e le mani che stringono il foglio che diventano così i principali punti di forza del dipinto. In questo modo si forma un triangolo compositivo che collega questi centri e attira l’attenzione dell’osservatore al centro dell’opera.

Articolo correlato

Doppio ritratto di Giorgione

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Elisabetta Marchetti Letta, Pontormo, Rosso Fiorentino, Scala, Firenze 1994. ISBN 88-8117-028-0
  • Carlo Falciani, Antonio Natali, Pontormo, 15 ottobre 2015, Silvana, Collana: Monografie di grandi artisti, EAN: 9788836630066
  • B. Edelstein, D. Gasparotto (a cura di), Incontri miracolosi: Pontormo dal disegno alla pittura. Catalogo della mostra (Firenze, 8 maggio-29 luglio 2018). Ediz. illustrata, 16 maggio 2018, Giunti Editore, Collana: Cataloghi arte, EAN: 9788809868151

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 29 settembre 2022.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Pontormo intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Pontormo

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Pontormo, Ritratto di due amici, sul sito della Fondazione Giorgio Cini di Venezia.

Grazie per aver consultato ADO

ADO content