Doppio ritratto di Giorgione

Il Doppio ritratto di Giorgione fu attribuito al maestro dal 1633 e ad oggi la sua interpretazione rimane misteriosa e sconosciuti i protagonisti.

Giorgione, Doppio ritratto, 1502, olio su tela, 76,3 x 63,4 cm. Roma, Museo Nazionale di Palazzo Venezia

Scheda in preparazione. Richiedi l’Analisi di quest’opera con una e-mail a: redazione@analisidellopera.it

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Articolo correlato

La bella di Tiziano Vecellio

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Augusto Gentili, Giorgione, Giunti Editore, Collana: Dossier d’art, 2017, EAN: 9788809992016

Scheda in aggiornamento. Torna fra qualche giorno e troverai ulteriori approfondimenti!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 1 ottobre 2021.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Giorgione intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Giorgione

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Giorgione, Doppio ritratto, sul sito di Museo Nazionale di Palazzo Venezia di Roma.

Richiedi di completare la scheda o di aggiungere un approfondimento

ADP plus

Ti serve l’analisi completa dell’opera? Oppure chiedi di completare la biografia dell’artista. Invia una e-mail con il titolo dell’opera o il nome dell’artista a: redazione@analisidellopera.it

È gratuito e troverai l’aggiornamento sulla scheda pubblicata.