Pomona (Nudo) di Marino Marini

Pomona (Nudo) è una scultura di Marino Marini che fa parte di una serie di altri lavori ispirati alle raffigurazioni mediterranee etrusche della fertilità.

Marino Marini, Pomona (Nudo), 1947, bronzo, 168 x 50 x 62 cm. Milano, Pinacoteca di Brera

Indice

Descrizione di Pomona (Nudo) di Marino Marini

Pomona è una scultura che raffigura una donna nuda e dalle forme morbide e abbondanti. La protagonista è in piedi e assume una posizione di riposo con la gamba destra leggermente flessa e con il ginocchio in avanti. I piedi sono poi saldamenti poggiati alla piccola base ovale. Le braccia sono portate verso la schiena e le mani contratte. Il volto è frontale e la sua fisionomia risulta molto semplificata. Il viso è tondo e paffuto. Gli occhi e la bocca hanno dimensioni molto ridotte e la testa pare troncata. I capelli infine sono raccolti in una limitata porzione oltre la fronte.

Interpretazioni e simbologia di Pomona (Nudo) di Marino Marini

La Pomona era un’antica divinità etrusca, dea della fertilità. Nella Roma antica invece, Pomona fu la protettrice dei frutti ed era rappresentata con una mela nella mano. Pomona si ispira quindi alle immagini femminili arcaiche dalle forme generose e dai profili curvi e morbidi. Secondo gli storici Marino Marini elaborò il suo modello di Pomona partendo anche dalle Veneri che rappresentavano il mito della fertilità.

Lo stesso Marino Marini scrisse rispetto al ciclo delle Pomone che le sue sculture rappresentano un momento felice della storia umana, interrotto dalla tragedia delle guerre. Queste figure femminili quindi ricordano una realtà solare, un’umanità piena e sono l’espressione di una grande sensualità.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Diverse versioni della Pomona si trovano in molti musei, spazi espositivi e collezioni private. Una di esse si trova a Milano presso la Pinacoteca di Brera. Inoltre un’altra è esposta presso la Galleria degli Uffizi di Firenze.

L’artista e la società. La storia dell’opera Pomona (Nudo) di Marino Marini

La scultura intitolata Pomona fa parte di una serie alla quale l’artista lavorò negli anni Quaranta del Novecento quando si trovava in Svizzera. In questa scultura Marino Marino riprende poi il tema del nudo femminile che aveva affrontato a partire dagli anni Trenta del Novecento.

Marino Marini realizzò diverse sculture di nudo femminile alle quale diede il titolo di Pomona fra il 1935 e il 1950. L’insieme di queste sculture si può quindi considerare una serie come quella dei Cavalieri. Le Pomone di Marino Marini sono opere di scultura, pittura e disegno. La Pomona degli Uffizi è replicata con due sculture una delle quali è esposta presso il Musée Royaux des Beaux arts di Bruxelles.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile di Pomona (Nudo) di Marino Marini

Le forme della figura femminile sono semplificate ma nell’insieme risulta evidente una interpretazione sensuale del soggetto. Marino Marini infatti operò una semplificazione dell’anatomia per mettere in evidenza l’essenza anatomica della femminilità. Approfondì inoltre la ricerca volumetrica che in questo caso porta alla creazione di un corpo morbido.

Negli anni del dopoguerra Marino Marini si concentrò poi nella ricerca di pure forme tridimensionali e divenne amico dello scultore Henry Moore. Inoltre sono molto conosciute le sue sculture della serie Cavallo e cavaliere.

La tecnica

La Pomona (Nudo) esposta alla Pinacoteca di Brera è una fusione in bronzo di 168 x 50 x 62 centimetri

Rapporto con lo spazio

La Pomona nella sua posizione aperta ed esposta si espande nello spazio e invita quindi l’osservatore ad osservarla da ogni lato.

La Pomona della Galleria degli Uffizi di Firenze

Pomona (Nudo) di Marino Marini della Galleria degli Uffizi di Firenze
Pomona (Nudo) di Marino Marini della Galleria degli Uffizi di Firenze

Marino Marini, Pomona, 1941, bronzo, altezza 160 cm. Firenze, Galleria degli Uffizi

Marini Marino nacque a Pistoia nel 1901 e morì a Viareggio nel 1980. La Pomona conservata presso la Galleria degli Uffizi di Firenze risale al 1941 e fu realizzata dall’artista umbro all’età di circa 40 anni.

La Pomona di Marino Marini si trova a San Pier Scheraggio ed è assegnata alle collezioni della Galleria degli Uffizi di Firenze. L’artista ha donato personalmente l’opera al museo fiorentino.

È presente il monogramma dell’artista sulla base della scultura: “MM”. Inoltre è indicata anche la fusione: Fonderia d’arte De Andreis Milano.

La Pomona di Marino Marini è una statua a tutto tondo fusa in bronzo.

La figura femminile che prende il nome di Pomona è priva della testa e delle braccia. Sul torso, anche i seni sono solo leggermente accennati. La gamba sinistra avanza mentre la destra regge il peso della figura.

Il torso assume un aspetto monolitico per via dell’assenza degli arti superiori. Il corpo della statua è retto dalle due gambe leggermente scostate in profondità.

Articolo correlato

Pugilatore in riposo alle corde di Francesco Messina

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Erich Steingräber, Marino Marini. Biografia per immagini, Ivrea, Priuli & Verlucca, Editori, 1983.
  • Marco Bazzini e Maria Teresa Tosi (a cura di), Marino Marini. La forma del colore, Pistoia, Maschietto & Musolino, 2001
  • Barbara Cinelli, Marino Marini, in Art e Dossier, n. 347, ottobre 2017
  • Barbara Cinelli, Flavio Fergonzi, Marino Marini. Passioni visive. Confronti con i capolavori della scultura dagli etruschi a Henry Moore. Catalogo della mostra (Pistoia, 16 settembre 2017- 7 gennaio 2018; Venezia, 27 gennaio-1 maggio 2018), Silvana, 2017, EAN: 9788836637737

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 7 febbraio 2022.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Marino Marini intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Marino Marini

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Marino Marini, Pomona (Nudo), sul sito della Pinacoteca di Brera di Milano e su sito della Galleria degli Uffizi di Firenze.

Grazie per aver consultato ADO

ADO content