L’uomo che cammina I di Alberto Giacometti

L’uomo che cammina I di Alberto Giacometti è una delle opere più note e più valutate dell’artista svizzero.

Alberto Giacometti, L’uomo che cammina I, 1960, bronzo, altezza 180 cm. Riehen Basilea, Fondation Beyeler, Beyeler Collection

Alberto Giacometti, L’Homme qui marche I (L’uomo che cammina I), 1960, bronzo, 180,5 x 27 x 97 cm. Saint-Paul-de-Vence, Fondation Marguerite et Aimé Maeght Consulta la pagina dedicata all’opera di Alberto Giacometti, L’Homme qui marche I (L’uomo che cammina I), sul sito del Fondation Marguerite et Aimé Maeght di Saint-Paul-de-Vence.

Scheda in preparazione. Richiedi la pubblicazione dell’Analisi di quest’opera con una e-mail a: redazione@analisidellopera.it Troverai l’analisi sul sito. Non inviamo file di contenuto attraverso e-mail. Tieni conto che l’analisi dell’opera richiede qualche giorno, quindi non sarà pubblicata nel momento della richiesta.

Indice

Descrizione de L’uomo che cammina I di Alberto Giacometti

La scultura di Alberto Giacometti rappresenta una figura umana maschile che procede in avanti con un passo ampio.

Interpretazioni e simbologia de L’uomo che cammina I di Alberto Giacometti

L’Homme Qui Marche I è il titolo originale in lingua francese della nota scultura di Alberto Giacometti che in italiano è tradotto come L’uomo che cammina I.

Questa scultura, come le altre di Giacometti realizzate con la stessa stilizzazione lineare, sono state messe in relazione con la scultura etrusca Ombra della sera.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2022-2023

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Uomo che cammina di Alberto Giacometti si trova a Riehen Basilea presso la Fondation Beyeler.

L’artista e la società. La storia dell’opera L’uomo che cammina I di Alberto Giacometti

Alberto Giacometti realizzò Uomo che cammina nel 1960, all’età di circa 59 anni. L’artista infatti nacque nel 1901 in Svizzera. Il padre era da Giovanni Giacometti, un pittore post-impressionista svizzero.

Una copia de L’uomo che cammina è stata venduta per 100 milioni di dollari.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile de L’uomo che cammina I di Alberto Giacometti

Dal 1928 al 1938, Alberto Giacometti fece parte del gruppo Surrealista. Nel secondo dopoguerra, Giacometti si fece interprete della cultura esistenzialista il cui autore più noto fu l’intellettuale Jean-Paul Sarte. Giacometti elaborò un segno pittorico che crea l’immagine umana con addensamenti e rarefazioni. I segni che si avvicinano e si allontanano esprimono, nello spazio pittorico, la difficoltà della relazione umana. I segni pittorici di Giacometti creano quindi una trama di relazioni che rappresentano quelle degli oggetti con lo spazio circostante.

Le sculture di Giacometti interpretano la figura umana con forme essenziali e allungate verso l’alto. Il segno scultoreo invece è rappresentato da grumi di materiale che si coagulano lungo gli arti e il corpo smagriti che segnano le linee di forza della scultura.

La tecnica

L’uomo che cammina I di Alberto Giacometti è una fusione in bronzo, alta 180 cm.

La luce sulla scultura

La struttura lineare e incorporea della scultura di Giacometti, unita alla superficie scura del bronzo trasformano l’opera in un segno scuro ambientale.

Rapporto con lo spazio

L’uomo che cammina è un segno tridimensionale che fende lo spazio ambientale che lo ospita e sembra procedere in direzione frontale.

La struttura

La scultura di Giacometti mostra una struttura essenziale e la forma esigua del corpo coincide con le linee strutturali del bronzo.

Articolo correlato

Ombra della Sera

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Testo in preparazione

Scheda in aggiornamento. Torna fra qualche giorno e troverai ulteriori approfondimenti!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 27 febbraio 2022.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Alberto Giacometti intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Alberto Giacometti

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Alberto Giacometti, L’uomo che cammina I, sul sito della Collezione Fondazione Giacometti di Parigi.

Grazie per aver consultato ADO

ADO content