Il povero pescatore di Pierre Puvis de Chavannes

Il povero pescatore di Pierre Puvis de Chavannes fu il primo successo pubblico dell’artista, comprato dallo Stato francese, ed esposto al Salon del 1881.

Scheda in preparazione. Richiedi l’Analisi di quest’opera con una e-mail a: redazione@analisidellopera.it

Pierre Puvis de Chavannes, Il povero pescatore, 1881, olio su tela, 155,5 x 192,5 cm. Parigi, museé d’Orsay

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Esami 2020-2021

Comincia a pensare all’esame. Consulta la pagina: Tesi, tesine o mappe concettuali.

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Suggerimenti e link utili per implementare una corretta didattica online o didattica a distanza, nel periodo di emergenza virus. Consulta la pagina: Didattica online.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Articolo correlato

Il Calvario di Maurice Denis

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • La pittura al Museo d’Orsay. Testi di Michel Laclotte, Geneviève Lacambre, Anne Distel, Claire Frèches-Thory, Marc Bascou. Premessa di Françoise Cachin, Scala, 1995 EAN: 2560460022700
  • Simona Bartolena, Parigi Musèe d’Orsay, Il Sole 24 Ore, 2005, EAN: 2570140011214
  • Musee d’Orsay – la Guilda Delle Collezioni, RMN, 2006, EAN: 2570140229985

Scheda in aggiornamento. Torna fra qualche giorno e troverai ulteriori approfondimenti!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 24 giugno 2021.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Pierre Puvis de Chavannes intitolate:

  • Il povero pescatore

Leggi La vita e tutte le opere di Pierre Puvis de Chavannes

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Pierre Puvis de Chavannes, Il povero pescatore, sul sito del museé d’Orsay di Parigi.

ADP plus

Visto dal vero. Hai visto dal vero l’opera analizzata? Suggerimenti? Commenta sul gruppo Facebook:

ADO+ Segnala un’opera