La Rotonda dei bagni Palmieri di Giovanni Fattori

I soggetti preferiti dai macchiaioli erano paesaggi, scene di vita popolare e borghese. Giovanni Fattori nel piccolo dipinto La Rotonda dei bagni Palmieri documenta un pomeriggio balneare di un gruppo di signore borghesi.

Giovanni Fattori, La Rotonda dei bagni Palmieri, 1866, olio su tavola, cm 12 x 35. Firenze, Galleria d’Arte Moderna

Giovanni Fattori racconta un momento di vita della borghesia toscana

La Rotonda dei bagni Palmieri è un’opera di Giovanni Fattori di modesto formato. Rappresenta un momento della giornata vissuto da un gruppo di signore borghesi. Le donne si trovano sul pontile di uno stabilimento balneare sedute sotto un grande dehor coperto da un tendone. Alcune di esse conversano, altre osservano il paesaggio.

Lo stile de La Rotonda dei bagni Palmieri

Giovanni Fattori realizzò La Rotonda dei bagni Palmieri dal vero e con una tecnica apparentemente veloce. Il colore venne apposto sulla tavoletta senza una sottostante preparazione. Si può ancora vedere, infatti, il legno del supporto. Il paesaggio è costruito sovrapponendo i colori che identificano le parti del dipinto. Le figure umane, poi, non possiedono particolari del volto e del corpo. Nell’insieme La Rotonda dei bagni Palmieri assume l’aspetto di un intarsio colorato. Il dipinto che, secondo gli storici, esemplifica appieno la tecnica dei pittori macchiaioli è Interno di un chiostro di Giuseppe Abbati. Anche Silvestro Lega fu solito rappresentare momenti di vita borghese come nel suo dipinto Il pergolato.

Il colore e la luce

La tonalità che sembra diffondersi su tutto il piccolo dipinto La Rotonda dei bagni Palmieri di Giovanni Fattori è ocra. Infatti, due fasce di questo colore caratterizzano il suolo e, in alto, il tendone. Al centro, nel gruppo di signore, predominano colori scuri. Spicca, per saturazione, il rosso del mantello di una di loro, sulla destra. Sullo sfondo spicca il blu del mare e il marrone intenso dei promontori.

La composizione e l’inquadratura della La Rotonda dei bagni Palmieri di Giovanni Fattori

Il dipinto ha una forma molto panoramica che permette, così, di sottolineare l’orizzontalità del mare sullo sfondo. La composizione centrale viene movimentata da linee di costruzione ondulate orizzontali. La prima, dal basso, segue il profilo del terreno, poi, la linea curva ascendente del profilo della montagna. Infine il bordo curvo, e convesso verso il basso, del tendone.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Giovanni Fattori, La Rotonda dei bagni Palmieri, sul sito della Gam di Firenze