Ritratto di Giovanni Battista Sommariva di Pierre-Paul Prud’hon

Giovanni Battista Sommariva fu un esponente dell’amministrazione milanese in seguito alla conquista napoleonica di Milano. Nel ritratto dipinto da Pierre-Paul Prud’hon è rappresentato come un collezionista nel suo giardino di Tremezzo.

Pierre-Paul Prud’hon, Ritratto di Giovanni Battista Sommariva, 1813, olio su tela, cm 210 x 156. Milano, Pinacoteca di Brera

Descrizione. Giovanni Battista Sommariva nel ritiro classicheggiante della villa di Tremezzo

Giovanni Battista Sommariva è tranquillamente seduto nel giardino della sua villa a Tremezzo. Oggi la proprietà è nota come villa Carlotta. Sommariva siede su di un basamento decorato con forme classiche. Dietro di lui, in secondo piano, si scorgono le statue Palamede e Tersycore realizzate da Antonio Canova. Il notabile è abbigliato con abiti da gentiluomo. Indossa una elegante giacca nera, pantaloni chiari aderenti e stivali. Il suo aspetto è quello di un raffinato collezionista e amante della lettura. Infatti oltre alla citazione classica rappresentata dalla scultura ha in mano un libro. A sinistra dietro alle statue si sviluppa piccolo bosco mentre a destra si apre il paesaggio.

Lo stile del dipinto Ritratto di Giovanni Battista Sommariva di Pierre-Paul Prud’hon

Il dipinto è un ritratto in stile inglese. Il personaggio è rappresentato con atteggiamento informale all’interno di un paesaggio tranquillo. All’interno della Pinacoteca di Brera si trova un’altra opera della stessa tipologia. Si tratta del dipinto di Francesco Hayez intitolato Ritratto di gruppo della famiglia Borri Stampa.

Sul Ritratto di Giovanni Battista Sommariva domina un colore caldo e dorato. I ruderi in primo piano sono infatti illuminati dalla luce solare calda come il paesaggio in lontananza. Al centro del dipinto si trovano le mani del protagonista mentre la composizione si àncora alle diagonali del quadro. Su quella che sale da destra in basso si dispone la gamba destra dell’uomo e il braccio. Su quella di sinistra invece le braccia e i due busti, quello del protagonista e della statua di Tersycore.

Approfondimenti

Giovanni Battista Sommariva apparteneva a una delle più importanti famiglie lombarde. Nacque a Sant’Angelo Lodigiano. Aderì al governo di Napoleone sulla città in qualità di segretario generale del Direttorio della Repubblica Italiana.

Il Ritratto di Giovanni Battista Sommariva fu donato da Elena Sommariva Seillière nel 1873 alla Pinacoteca di Brera.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Pierre-Paul Prud’hon, Ritratto di Giovanni Battista Sommariva, sul sito della Pinacoteca di Brera di Milano.