Donne al bagno di Antonio Fontanesi

Un dipinto bucolico di Antonio Fontanesi intitolato Donne al bagno si trova alla Galleria d’Arte Moderna di Torino. In alcune opere del maestro gli studiosi hanno identificato certe influenze dall’opera di Camille Corot.

Antonio Fontanesi, Donne al bagno, 1878-1881, olio su tavola, cm 40 X 33. Torino, Galleria d’Arte Moderna

Descrizione

All’interno di un paesaggio pastorale e pittoresco alcune figure femminili si bagnano nell’acqua del torrente che scorre in primo piano. Le rive sono coperta da una folta vegetazione e a sinistra un grande albero si alza verso il cielo.

Interpretazioni e simbologia

Donne al bagno è un dipinto di Antonio Fontanesi di genere pastorale. Si tratta infatti di una citazione dell’Arcadia in forma di studio.

I Committenti e la storia espositiva

Sul retro del dipinto intitolato Donne al bagno è presente uno schizzo che probabilmente appartiene agli anni 1878-1881. Grazie a questa datazione fu possibile attribuire anche all’opera principale la stessa data. Donne al bagno di Antonio Fontanesi si trova presso la Galleria d’Arte moderna di Torino dal 1905 giunto con il legato di Giovanni Camerana.

La storia dell’opera

Gli storici hanno riconosciuto in Donne al bagno di Antonio Fontanesi alcune influenze provenienti dall’opera di Camille Corot. Fontanesi mitigò queste influenze con nuove idee elaborate durante il soggiorno a Firenze del 1867.

Consulta anche l’opera di Camille Corot intitolata: Souvenir di Coubron

Lo stile del dipinto Donne al bagno di Antonio Fontanesi

La trama delle pennellate che descrivono la natura e il cielo è molto sottile e frantumata. Questa scelta tecnica dimostra l’urgenza di Fontanesi di partecipare alle sperimentazioni degli artisti italiani a lui contemporanei.

Il colore e l’illuminazione

Il dipinto fu realizzato con toni caldi e terrosi. Anche i verdi del paesaggio tendono all’ocra e presentano una debole saturazione. L’artista utilizzò prevalentemente delle terre di vari toni per realizzare il paesaggio. Cielo e figure, quella di destra, invece sono dipinti con colori più saturi e freddi.  Una certa attenzione, se non la principale, fu per Fontanesi quella di riprodurre una intensa luminosità. Infatti una particolare luce rende molto levigata e quasi riflettente la superficie pittorica.

Approfondisci con le altre opere di Antonio Fontanesi intitolate: Stagno luminoso e  La Quiete.

Lo spazio

Lo spazio in primo piano è espanso in larghezza grazie alla zona occupata dal torrente. Al centro del paesaggio intitolato Donne al bagno le piccole figure e il grande albero poi chiariscono le distanze. La profondità infine si coglie attraverso il confronto tra le figure della scena centrale con la natura dipinta sull’orizzonte.

La Composizione e l’inquadratura

Donne al Bagno di Antonio Fontanesi è dipinto all’interno di un formato ovale. La superficie si espande quindi verso l’esterno favorendo una immedesimazione dell’osservatore all’interno dello spazio pittorico.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Antonio Fontanesi, Donne al bagno, sul sito della Galleria d’Arte Moderna di Torino.