Donna nell’orto di Camille Pissarro

Uno dei temi preferiti dall’impressionista Camille Pissarro fu il verde coltivato in orti e giardini. Donna nell’orto è un esempio della sua pittura en plein air.

Camille Pissarro, Donna nell’orto, 1878, olio su tela. Firenze, Galleria d’Arte Moderna

Una donna nell’orto di fronte al cavalletto di Camille Pissarro

La natura, i paesaggi campestre e i verdi urbani furono i temi principali degli impressionisti che potevano osservare la luce all’azione. Camille Pissarro, come Claude Monet dipinse all’aperto per cogliere le vibrazioni cromatiche determinate dal mutare della luce. Nel dipinto è raffigurato un orto urbano e una donna che coltiva gli ortaggi. Oltre il recinto si sviluppa la campagna e, sulla collina, si intravedono alcuni edifici. Nell’orto gli ortaggi sono disposti in file ordinate mentre all’esterno si distinguono alcuni alberelli esili. Il cielo è animato da grandi e vaporose nuvole estive.

Lo stile. Il dipinto Donna nell’orto è un insieme organizzato di macchie di colori puri

Donna nell’orto di Camille Pissarro è un dipinto che riproduce una notevole luminosità ambientale. L’artista utilizza i tre colori primari, giallo, rosso e blu accostati ai loro complementari. Gli ortaggi sono dipinti con pennellate sgranate, che diventano macchie di colore uniforme se osservate da lontano. Pissarro crea le forme accostando colori puri che vengono ricomposti con le attività percettive dell’osservatore. I dettagli, quindi, non sono decifrabili se isolati dal contesto che guida la nostra mente nel dare un senso a macchie e pennellate isolate.

Il colore e la luce

Il dipinto Donna nell’orto è molto luminoso e riproduce una bellissima giornata estiva o tardo primaverile. La luce viene diffusa sulla scena grazie alle grandi nuvole bianche che fungono da riflettori. Su tutto il piano pittorico domina il verde, declinato nelle sue diverse qualità. Gli ortaggi, infatti, sono virati verso il blu, l’erba del prato, invece, verso il giallo. Il terzo superiore del dipinto è riservato al cielo colorato di azzurro e bianco che sfumano tra loro per rappresentare le nuvole alte e vaporose.

La composizione e l’inquadratura

Donna nell’orto di Camille Pissarro è composto in fasce orizzontale che si stratificano verso l’alto. In primo piano vi sono le file di ortaggi. Poi, il prato sul quale di trova la contadina. Quindi, il recinto oltre al quale il paesaggio si completa con la collina e gli edifici. Per ultima, la fascia compositiva che comprende il cielo.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Camille Pissarro, Donna nell’orto, della Galleria d’Arte Moderna di Firenze.