Il principe Baltasar Carlos a cavallo di Diego Velázquez

L’erede al trono di Spagna è raffigurato nel ritratto dipinto da Diego Velázquez intitolato Il principe Baltasar Carlos a cavallo. Il giovane sfortunatamente morì a soli diciassette anni.

Diego Velázquez, Il principe Baltasar Carlos a cavallo, 1535 -1536, olio su tela, cm 209 X 173. Madrid, Museo del Prado

Descrizione. La cavalcata del giovane principe spagnolo

Il ritratto equestre dipinto da Diego Velázquez ritrae l’erede al trono di Spagna. L’artista realizzò Il principe Baltasar Carlos a cavallo rappresentando il protagonista in posizione eroica. Il giovane principe cavalca fiero nel paesaggio vestito con abiti ufficiali. Sul viso ha un’espressione malinconica ma determinata che esprime il suo carattere. Il principe Baltasar Carlos infatti era noto per essere un adolescente irrequieto e molto attivo. Il paesaggio collinare si estende in basso e oltre la pianura si sviluppa una linea di alte montagne.

La committenza

Il dipinto era destinato ad essere utilizzato come sovraporta nel Salone dei Regni del Palazzo del Buen Retiro di Madrid. Quindi coloro che vi passavano sotto erano destinati a rendere omaggio al futuro re di Spagna.

Lo stile del dipinto Il principe Baltasar Carlos a cavallo di Diego Velázquez

Il principe Baltasar Carlos a cavallo è un dipinto realizzato per creare un’atmosfera celebrativa e austera in onore del futuro re di Spagna. Il volto del giovane principe pare evanescente e pallido. I suoi abiti preziosi e ricercati sono realizzati con particolare cura nei dettagli del tessuto. Anche il manto del cavallo è accurato e rende la lucentezza del pelo dell’animale.

Il colore e l’illuminazione

Il principe e la sua cavalcatura sono dipinti con colori caldi, ocra chiaro, ocra scuro e oro. Il paesaggio, invece ha intonazioni fredde. Dal primo piano verde-ocra, il paesaggio diventa verde-grigio infine azzurro con sfumature grigio-chiare. Il cielo è intonato con il primo piano e lo sfondo. Le nuvole sono bianche nella parte superiore e ocra chiaro.

Lo spazio

La raffigurazione di scorcio del cavallo suggerisce una profondità del primo piano. Infatti l’animale pare effettivamente avanzare in avanti. Il paesaggio è invece solamente rappresentato dal suolo. Nel declivio della collina si scorgono solo piccoli arbusti appena accennati. Il contrasto tra primo piano dettagliato e sfondo è quindi molto forte. Non vi sono piani intermedi ma solo un accenno di sfondo che suggerisce la profondità del paesaggio.

La Composizione e l’inquadratura

Il dipinto di Diego Velázquez Il principe Baltasar Carlos a cavallo ha un formato verticale. L’inquadratura racchiude il soggetto lasciando un sufficiente spazio ai lati della figura per creare una cornice paesaggistica. Infatti il contrasto di toni freddi e caldi pone il ritratto in primo piano e la posizione di scorcio del cavallo crea l’illusione della corsa in avanti. La figura del cavallo rampante è organizzata lungo una linea obliqua. Coincide con la diagonale che sale da destra in basso verso sinistra in alto. Lungo questa direttrice si situa anche la mano destra del principe che tiene sollevata l’asta di legno.

Approfondimenti

Il principe Baltasar Carlos a cavallo ritrae il giovane erede al trono quando era ancora bambino. Baltasar Carlos d’Asburgo nacque a Madrid nel 1629 e morì a Saragozza nel 1646 a soli diciassette anni. Sua promessa sposa era la giovane Marianna d’Asburgo. Alla sua morte Filippo IV si trovò privo di eredi. Inoltre la moglie Elisabetta di Borbone era morta di parto. Fu così che si trovò nella condizione di sposare la promessa di suo figlio Marianna d’Asburgo che aveva allora 15 anni. Dalla loro unione nacque il futuro Carlo II d’Asburgo.  Diego Velázquez per la corte di Filippo IV realizzò inoltre il famoso dipinto Las  Meninas.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Diego Velázquez, Il principe Baltasar Carlos a cavallo, sul sito del Museo del Prado di Madrid.