Andrea Doria di Sebastiano del Piombo

Andrea Doria di Sebastiano del Piombo raffigura il celebre ammiraglio con incarichi di governo ed è considerato il primo ritratto di un politico di Stato.

Sebastiano del PiomboAndrea Doria, 1526, olio su tavola, cm 153 x 107. Roma, Galleria Doria Pamphili

Descrizione del ritratto di Andrea Doria di Sebastiano del Piombo

Il protagonista è raffigurato al centro del dipinto mentre il suo corpo è rivolto a sinistra. Il volto è orientato di tre quarti e guarda al centro in direzione dell’osservatore. Il nobile ha un’espressione ferma e determinata. Il volto è segnato dall’età e porta una folta barba bianca che tocca il bordo del mantello. Sul capo ha poi un cappello molto elaborato, calato verso il centro della fronte. Indossa una vasta mantella che lascia libero solo il collo e la mano destra. Con questa mano Andrea Doria fa un segno e indica chiaramente un punto in basso a sinistra. Il gesto indica all’osservatore un fregio dipinto in basso importante per la comprensione del ritratto. Sulla fascia che ritrae un bassorilievo, infatti, sono rappresentati dei simboli della marineria.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Il dipinto è considerato un primo esempio di ritratto di Stato.

Il ritratto fu realizzato da Sebastiano del Piombo durante il soggiorno del Nobile Ammiraglio presso la Corte Pontificia, su ordine di Papa Clemente VII Andrea Doria aveva allora 62 anni e si apprestava a diventare un potente alleato di Carlo V d’Asburgo.

Analisi

Secondo le cronache del Vasari, Sebastiano del Piombo fu allievo prima di Giovanni Bellini e poi del Giorgione.

Il dipinto rivela una grande capacità tecnica nel padroneggiare i colori. Come in altri dipinti anche nel ritratto di Andrea Doria, Sebastiano del Piombo, utilizzò una vasta gamma di neri per far risaltare il volto del personaggio ritratto. L’intero dipinto ha un tono molto scuro. Andrea Doria indossa un cappello nero da Ammiraglio e un abito dello stesso colore. Anche lo sfondo è dipinto con un tono molto profondo ma leggermente più chiaro dell’abbigliamento. Così, la sagoma di Andrea Doria si evidenzia per contrasto di luminosità. Emergono dalla materia pittorica solamente la mano, a sinistra, e il volto del nobile, colorati di un incarnato molto acceso. La luce proviene da destra ed è radente, molto diretta. Il fascio di luce proietta, infatti, l’ombra del personaggio alla sua sinistra, sul muro.

Lo spazio è determinato solamente dall’articolazione tra figura e sfondo e dall’ombra che indica la distanza tra i due piani.

La composizione è rettangolare e sviluppata in altezza. Il taglio dell’inquadratura risulta, così, funzionale ad incorniciare il volto, in alto a destra e la mano indicante a sinistra in basso. Tra queste due parti del corpo di Andrea Doria, infatti, si crea una diagonale che segue quasi precisamente quella del dipinto che sale da sinistra a destra. Il ritratto, poi, è realizzato nel quadrante in alto a destra, mentre la mano occupa attivamente il quadrante in basso a sinistra. Questa asimmetria crea, comunque, un equilibrio compositivo che non potrebbe sussistere senza la mano in basso. La particolare composizione crea un basamento monumentale sul quale si staglia il volto di Andrea Doria. Infatti il grande spazio dato alla mezza figura vestita di nero del nobile innalza la sua immagine oltre lo sguardo dell’osservatore.

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Costanza Barbieri, Sebastiano del Piombo, Giunti Editore Collana: Dossier d’art, 2015; 2017, EAN: 9788809989603

La scheda è quasi completa. Ancora qualche giorno di pazienza, grazie per la tua visita!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 28 dicembre 2019.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Sebastiano del Piombo intitolate:

  • Andrea Doria

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Sebastiano del PiomboAndrea Doria, sul sito della Galleria Doria Pamphili di Roma.