Scene di caccia nella palude

Le Scene di caccia nella palude raffigurano il funzionario egizio Nebamon attivo durante il regno di Thutmose IV e Amenofi III.

Scene di caccia nella palude, 1350 a.C., pittura murale della Tomba di Nebamun. Londra, British Museum

Indice

Descrizione del dipinto Scene di caccia nella palude

Il protagonista dell’immagine è in piedi sopra ad una barca che procede verso sinistra. Con lui sono presenti altre due figure, una seduta al centro e un’altra in piedi a poppa. Sulla prua invece è appollaiato un uccello acquatico mentre altri volano davanti al nobile tra le canne. Sotto la superficie dell’acqua si intravedono inoltre molte specie di pesci. Tra le figure infine sono presenti geroglifici tracciati su fondo chiaro.

Interpretazioni e simbologia delle Scene di caccia nella palude

Nebamon fu un nobile funzionario e scriba attivo durante la XVIII dinastia sotto il regno di Thutmose IV e Amenofi III. Il nobile egizio fu sepolto presso la necropoli di Sheikh Abd El Qurna. Occorre dire che il nome del nobile non è quello originale ma convenzionale essendo sconosciuto.

Suggerimenti e link utili per implementare una corretta didattica online o didattica a distanza, nel periodo di emergenza virus. Consulta la pagina: Didattica online.

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Comincia a pensare all’esame. Consulta la pagina: Tesi, tesine o mappe concettuali.

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Il frammento murario che raffigura Nebamon si trova a Londra presso il British Museum. Presso lo stesso museo sono custoditi altri due frammenti mentre uno di essi si trova ad Avignone. Gli undici frammenti asportati provenivano da una tomba che però non è stata individuata.

La storia dell’opera Scene di caccia nella palude

Questo frammento di decorazione parietale racconta la vita del nobile egizio insieme ad altri tre. In totale erano presenti undici frammenti ma sette di loro sono andati perduti.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile dell’opera Scene di caccia nella palude

Testo in preparazione

La tecnica

Il frammento di intonaco è composto da un impasto di calce, pozzolana, polvere di marmo o gesso. La superficie inoltre è resa estremamente liscia. La polvere di marmo poi permetteva di ottenere una chiarezza migliore per la brillantezza dei colori. Le immagini furono realizzate con colori a tempera stesi con pennellate leggere e veloci.

Il colore e l’illuminazione

Testo in preparazione

Lo spazio

Testo in preparazione

La composizione e l’inquadratura

Testo in preparazione

Articolo correlato

Stendardo di Ur

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Edda Bresciani, Grande enciclopedia illustrata dell’antico Egitto, Novara, De Agostini, 2005, ISBN 8841820055
  • Alice Cartocci, Gloria Rosati, L’arte egizia, Firenze, Giunti Editrice S.p.A., 2008, ISBN 9788809061804

Scheda in aggiornamento. Torna fra qualche giorno e troverai ulteriori approfondimenti!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 23 marzo 2020.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Arte Egizia intitolate:

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Scene di caccia nella palude, sul sito del British Museum di Londra.

ADP plus

Visto dal vero. Hai visto dal vero l’opera analizzata? Suggerimenti? Commenta sul gruppo Facebook:

ADO+ Segnala un’opera