La tomba di Nefertari

La tomba di Nefertari su scoperta dall’egittologo italiano Ernesto Schiaparelli nel 1904 nella Valle delle Regine a Luxor in Egitto.

La tomba di Nefertari, 1250 a.C. ca., pittura murale. Luxor, Valle delle Regine, tomba della regina Nefertari

Indice

Descrizione della tomba di Nefertari

All’interno della tomba della regina Nefertari si trova un ciclo pittorico ricco e rimasto sufficientemente integro. Sulle pareti della tomba infatti è rappresentato il viaggio di Nefertari nell’aldilà in seguito alla sua morte. La regina si presenta al cospetto di diverse divinità che la prendono per mano e la conducono al termine del suo viaggio. Nefertari infine si trasforma nella mummia di Osiride sostenuto dalle dee Iside e Neith.

Pitture murali della Tomba di Nefertari
Pitture murali della Tomba di Nefertari

Interpretazioni e simbologia della tomba di Nefertari

Nefertari fu anche chiamata anche “Nefertari Meritmut” che si può tradurre come “Bella Compagna, Amata da Mut”. Mut era la dea madre inizialmente raffigurata come un avvoltoio. La regina egizia nacque a Panopoli nel 1295 a.C. e morì a Abu Simbel nel febbraio 1255 a.C.. Fu la “grande sposa reale” di Ramses II, faraone della XIX dinastia, ed ebbe numerosi figli. In vita Nefertari ebbe un gran potere anche se non regnò direttamente. Infatti tenne corrispondenza diretta con molti altri sovrani. La regina era anche in grado di scrivere ed era notevole la sua istruzione. La sua fama si riflette nella maestosità della sua tomba decorata in modo raffinato. Inoltre Ramses II le dedicò il “tempio minore” che si trova nel complesso monumentale di Abu Simbel.

La regina Nefertari
La regina Nefertari

Suggerimenti e link utili per implementare una corretta didattica online o didattica a distanza, nel periodo di emergenza virus. Consulta la pagina: Didattica online.

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Comincia a pensare all’esame. Consulta la pagina: Tesi, tesine o mappe concettuali.

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Testo in preparazione

La storia della tomba di Nefertari

Testo in preparazione

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile delle pitture della tomba di Nefertari

Testo in preparazione

La tecnica

Testo in preparazione

Il colore e l’illuminazione

Testo in preparazione

Lo spazio

Testo in preparazione

La composizione e l’inquadratura

Testo in preparazione

Articolo correlato

Testa di Sargon I di Akkad

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • La statua di Ramesse II, Museo Egizio di Torino
  • Natale Barca, Sovrani predinastici egizi, Ananke, Collana: Seshat, 2005, 9788873251330
  • Giovanna Magi, Luxor, Karnak, la valle dei Re, Bonechi Collana: Arte e storia, 2014, EAN: 9788847605015

La scheda è quasi completa. Ancora qualche giorno di pazienza, grazie per la tua visita!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 24 marzo 2020.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Arte Egizia intitolate:

Consulta la pagina dedicata alle necropoli di Luxor, sul sito dell’UNESCO.

ADP plus

Visto dal vero. Hai visto dal vero l’opera analizzata? Suggerimenti? Commenta sul gruppo Facebook:

ADO+ Segnala un’opera