San Francesco in estasi di Giotto

In San Francesco in estasi di Giotto il maestro dipinge il Santo che levita su una nuvoletta e si rivolge a Dio che lo benedice dall’alto.

Giotto, San Francesco in estasi, 1295-1299 circa, affresco, 270×230. Assisi, Basilica superiore

Indice

Descrizione dell’affresco San Francesco in estasi di Giotto

I confratelli di Francesco si trovano a sinistra riuniti di fronte ad un alto edificio. Francesco invece, al centro, levita su una nuvola e apre le braccia. In alto infine, Dio si rivolge a lui e lo benedice.

Interpretazioni e simbologia del dipinto San Francesco in estasi di Giotto

San Francesco si trova su una nuvola in estasi nella dodicesima scena delle storie del Santo. Francesco si librò in alto su una nuvola e ammantato di luce mentre stava pregando. I confratelli assistono alla scena che si svolge nel paesaggio collinare.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I Committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Francesco in estasi si può ammirare con gli altri affreschi appartenenti alle storie di San Francesco all’interno della Basilica superiore di Assisi.

La storia dell’opera San Francesco in estasi di Giotto

Giotto li dipinse nel suo periodo giovanile tra il 1295 il 1299 circa.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile dell’affresco San Francesco in estasi di Giotto

La pittura di Giotto secondo gli studiosi anticipa le invenzioni prospettiche del Rinascimento. Inoltre il maestro utilizzò il chiaroscuro che permette di descrivere i volumi dei corpi. Giotto prestò anche molta attenzione alla realtà dipingendo dettagli naturali e quotidiani.

Nel dipinto si possono cogliere le espressioni dei frati. Inoltre i sandali che indossano sono ben dettagliati e permettono di calare l’evento nella realtà del fedele.

La tecnica

San Francesco in estasi è realizzato con la tecnica dell’affresco e ha le dimensioni di 270 X 230 cm.

Il colore e l’illuminazione

Il cielo scuro condiziona l’atmosfera climatica del dipinto che risulta prevalentemente freddo. Infatti anche i personaggi sono dipinti con ocra-grigio e parte degli edifici è tinta di azzurro. Invece il corpo inferiore del palazzo con l’arco a tutto sesto è giallo e con la torre rosa crea una zona calda a sinistra. La nuvola infine è molto chiara ed evidenzia in modo netto la figura di San Francesco.

Lo spazio

La città a sinistra è costruita con l’utilizzo della prospettiva intuitiva che si avvicina alla resa assonometrica dello spazio. Infatti i diversi corpi delle architetture paiono cubi sovrapposti verso l’alto. A destra compare poi un brano di natura che descrive il paesaggio fuori città. La scena si articola infine su due piani principali, il primo piano con i personaggi e le architetture con il paesaggio a destra.

La composizione e l’inquadratura

Il dipinto nel quale San Francesco si rivolge estatico a Dio è di forma rettangolare. La sua inquadratura vicina alla proporzione quadrata racchiude le figure di fronte alla cittadina che si sviluppa verso l’alto.

La struttura compositiva si suddivide su tre fasce che si susseguono orizzontalmente. Nella prima a sinistra sono rappresentati i francescani di fronte alla cittadina. Al centro poi si trova San Francesco. Infine a destra in alto si osserva Dio e in basso la collina con l’alberello. La direttrice principale è obliqua e si appoggia alla diagonale che sale da sinistra in basso. Questa è la norma compositiva che ricorre solitamente nelle scene delle Storie di San Francesco dipinte da Giotto.

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Elisabeth Crouzet Pavan, Inferni e paradisi. L’Italia di Dante e Giotto, 2007, Fazi Collana: Le terre, EAN: 9788881128334
  • Alessandro Tomei, Giotto. La pittura, 2016, Giunti Editore Collana: Dossier d’art, EAN: 9788809991729

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 11 novembre 2019.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Giotto intitolate:

Le storie di San Francesco

  1. Omaggio dell’uomo semplice
  2. San Francesco dona il mantello al povero
  3. Sogno delle armi
  4. Preghiera in San Damiano
  5. San Francesco rinuncia ai beni terreni
  6. Sogno di Innocenzo III
  7. La conferma della Regola
  8. Apparizione di san Francesco su un carro di fuoco
  9. Il Presepe di Greccio
  10. Cacciata dei diavoli da Arezzo
  11. San Francesco davanti al Sultano
  12. San Francesco in estasi
  13. Miracolo della sorgente

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Giotto, San Francesco in estasi, sul sito della Basilica superiore di Assisi.

Una risposta a “San Francesco in estasi di Giotto”

I commenti sono chiusi.