Predica agli uccelli di Giotto

La Predica agli uccelli di Giotto è un dipinto molto noto che testimonia la vicinanza di San Francesco agli animali.

Giotto, Predica agli uccelli, 1295-1299 circa, affresco, 270 x 200. Assisi, Basilica superiore

Indice

Descrizione della Predica agli uccelli di Giotto

San Francesco al centro del dipinto si rivolge ad uno stormo di uccelli posati a terra di fronte a lui. I volatili sembrano ascoltare le sue parole con attenzione. Intanto altri uccelli giungono dall’alto. A sinistra poi un compagno di Francesco osserva sbalordito la scena. Il paesaggio è descritto infine grazie all’alberello di sinistra e a quello più grande di destra.

Interpretazioni e simbologia della Predica agli uccelli di Giotto

San Francesco si rivolge agli animali nella quindicesima scena delle Storie dipinte da Giotto. Il Santo secondo la tradizione stava percorrendo insieme ai compagni la strada che porta dal Castello di Cannara a Bevagna. Uno stormo di uccelli circondò improvvisamente Francesco e i frati lo videro rivolgersi ai volativi predicando loro.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Esami 2020-2021

Comincia a pensare all’esame. Consulta la pagina: Tesi, tesine o mappe concettuali.

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Suggerimenti e link utili per implementare una corretta didattica online o didattica a distanza, nel periodo di emergenza virus. Consulta la pagina: Didattica online.

I Committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

La Predica agli uccelli è una nota opera di Giotto che si trova nella Basilica Superiore di Assisi e fa parte della serie di opere che illustrano la vita di San Francesco.

La storia dell’opera Predica agli uccelli di Giotto

Nel 1295 – 1299 circa quindi nel suo periodo giovanile Giotto dipinse quest’opera insieme alle altre della serie. L’opera fu danneggiata pesantemente in passato perché posta sulla controfacciata ed esposta ad eccessiva umidità proveniente dall’esterno della Basilica.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile dell’affresco Predica agli uccelli di Giotto

Le opere di Giotto presentano alcune intuizioni stilistiche che verranno sviluppate durante il Rinascimento. Il maestro utilizzò la prospettiva intuitiva per creare uno spazio tridimensionale. Inoltre i corpi assumono maggiore volume grazie all’uso del chiaroscuro.

Nel dipinto compaiono dettagli naturali che rendono realistica la rappresentazione come gli uccelli dipinti di varie specie.

La tecnica

La Predica agli uccelli è un affresco di 270 x 200 cm. Questo episodio presenta dimensioni minori dagli altri perché si trova sulla controfacciata della Basilica insieme ad alcune altre scene. Il dipinto è integrato quindi da parti dipinte a secco a causa dei danni prodotti dall’umidità proveniente dalla facciata.

Il colore e l’illuminazione

Nell’affresco i colori utilizzati da Giotto richiamano immediatamente il mondo della natura. Infatti gran parte della scena è occupata dal cielo blu intenso. Emerge poi il marrone scuro degli alberi e dei sai francescani. Infine gli alberi danno vita all’immagine con le loro chiome verdi.

Lo spazio

La scena è ambientata all’interno di un paesaggio verdeggiante organizzato su due piani. Il primo piano è occupato dai personaggi mentre nel secondo piano sono disposti gli alberi.

La composizione e l’inquadratura

L’affresco nel quale San Francesco predica agli uccelli è di forma rettangolare. L’inquadratura è maggiormente sviluppata in verticale e permette un’ampia rappresentazione del cielo contro il quale si stagliano le chiome dei due alberi.

La struttura compositiva è suddivisa sulle due metà orizzontali dell’immagine.

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Elisabeth Crouzet Pavan, Inferni e paradisi. L’Italia di Dante e Giotto, 2007, Fazi Collana: Le terre, EAN: 9788881128334
  • Alessandro Tomei, Giotto. La pittura, 2016, Giunti Editore Collana: Dossier d’art, EAN: 9788809991729

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 11 novembre 2019.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Giotto intitolate:

Le storie di San Francesco

  1. Omaggio dell’uomo semplice
  2. San Francesco dona il mantello al povero
  3. Sogno delle armi
  4. Preghiera in San Damiano
  5. San Francesco rinuncia ai beni terreni
  6. Sogno di Innocenzo III
  7. La conferma della Regola
  8. Apparizione di san Francesco su un carro di fuoco
  9. Visione dei troni
  10. Cacciata dei diavoli da Arezzo
  11. San Francesco davanti al Sultano
  12. San Francesco in estasi
  13. Il Presepe di Greccio
  14. Miracolo della sorgente
  15. Predica agli uccelli
  16. Morte del cavaliere di Celano
  17. Predica davanti ad Onorio III
  18. San Francesco appare al Capitolo di Arles
  19. San Francesco riceve le stimmate
  20. Morte di San Francesco
  21. Visione di frate Agostino e del vescovo di Assisi
  22. Girolamo esamina le stimmate
  23. Saluto di santa Chiara e delle sue compagne a san Francesco
  24. Canonizzazione di san Francesco
  25. San Francesco appare a Gregorio IX
  26. Guarigione dell’uomo di Lleida
  27. Confessione della donna resuscitata
  28. San Francesco libera l’eretico Pietro di Alife

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Giotto, Predica agli uccelli, sul sito della Basilica superiore di Assisi.