Famiglia di Acrobati di Pablo Picasso. Un momento felice con gli artisti del circo

Famiglia di acrobati è un dipinto del Periodo rosa di Pablo Picasso che adottò una nuova gamma cromatica per raffigurare il popolo del circo.

Pablo Picasso, Famiglia di acrobati, 1905, tecniche miste su cartoncino (acquerello, pastello e inchiostro di china), cm 104 X 75. Göteborg, Kunstmuseum

Pablo Picasso dipinge Famiglia di acrobati per raccontare la gioia di vivere con il circo

Dopo il periodo blu, Pablo Picasso si concesse colori più brillanti e caldi come in Famiglia di acrobati del 1905. Dalla critica questi anni furono definiti Periodo rosa. Infatti, Pablo Picasso, abbandonati i toni freddi del periodo blu, si avvicinò a dipinti nei quali predominano toni di arancio rosa e ocra. Anche i soggetti sono diversi e vengono rappresentati personaggi appartenenti al mondo del circo. Nel dipinto Famiglia di acrobati, Pablo Picasso raffigura una scena circense. Al centro del dipinto si trova una giovane donna con un abito di scena, bianco ricadente sul pavimento. In braccio stringe un ragazzino che si sta divincolando, vestito solo da una maglietta bianca. Nell’insieme sembra una figura felice che ricorda le maternità dei dipinti religiosi. Infatti, accanto a lei, sulla sinistra si trova un giovane uomo che potrebbe essere il compagno.

Ne La famiglia di acrobati, a sinistra della donna, si trova un giovane vestito da maschera carnevalesca. Ha una tuta aderente guarnita in alto da un colletto a balze. Indossa le classiche scarpette nere basse e ha in testa un copricapo a tricorno. Sulla destra, in basso, si trova una scimmia che osserva amorevolmente la donna e il bambino. La definizione di famiglia di acrobati potrebbe essere estesa anche all’animale, che pare partecipare emotivamente al quadretto familiare.

I colori de La famiglia di acrobati sono chiari e caldi come in tutti suoi dipinti del periodo rosa

I colori sono decisamente caldi e brillanti. Gli incarnati sono ocra tendenti all’arancio chiaro. Il pavimento è bruno e rosso. La scimmia di colore marrone tendente al rossiccio. Lo sfondo è semplice e poco identificabile. Pare, comunque, rappresenti la tenda del circo aperta su di un paesaggio naturale appena accennato.

La composizione del dipinto è centrale, Infatti esattamente al centro delle diagonali si trova il corpo del bambino trattenuto dalla mano della madre. Potrebbe, richiamare, infatti, la costruzione di tante Sacre famiglie rinascimentali italiane. I personaggi sono disposti, però, in diagonale a partire dalla scimmia, a destra più vicina al primo piano. Il giovane uomo si trova alla sinistra della donna verso il fondo del dipinto. Il centro focale dell’immagine è il volto del bambino vicino a quello della madre che è rappresentata di profilo.

Si tratta di un dipinto costruito con uno stile realistico, meno geometrizzato che Il vecchio cieco e ragazzo del periodo blu. Sembra che l’utilizzo di un colore più caldo e la rappresentazione dei soggetti più felici abbiano spinto Picasso a utilizzare uno stile più aderente al carattere emotivo dei soggetti e meno cerebrale.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Pablo Picasso, Famiglia di acrobati, sul sito del Kunstmuseum di Göteborg.