Nudo di Virgilio Guidi

Nudo di Virgilio Guidi è un’opera di piccole dimensioni dal carattere intimo e lirico che fa parte della collezione Grassi esposta alla Gam di Milano.

Virgilio Guidi, Nudo, 1944, olio su tela, 63.5 x 46.5. Milano, Galleria d’Arte Moderna

Indice

Descrizione del Nudo di Virgilio Guidi

Una figura femminile è in posizione verticale all’interno di una stanza. La donna indossa un piccolo telo bianco solo sulla parte anteriore. Inoltre sembra alzarsi e procedere verso sinistra dove si trova una tenda ondeggiante. Infine nello spazio interno si individuano un letto e alcuni arredi.

Interpretazioni e simbologia del Nudo di Virgilio Guidi

Il tema del nudo è uno dei più trattati dagli artisti a partire dal Rinascimento. Permette infatti di rappresentare la figura umana e ambientarla all’interno di uno spazio e quindi offre all’artista la possibilità di sperimentare la sua poetica.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

L’opera si trova alla Galleria d’Arte Moderna di Milano esposta nella collezione Grassi. Le opere della collezione furono donate nel 1960 da Nedda Grassi Mieli.

La storia dell’opera Nudo di Virgilio Guidi

Virgilio Guidi dipinse questo piccolo nudo nel 1944 all’età di 52 anni essendo nato nel 1892.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile del Nudo di Virgilio Guidi

Il dipinto presenta un’amalgama pittorica tenue prodotta da deboli contrasti di chiaroscuro. Infatti la figura della donna e gli arredi emergono dal fondo che li circonda grazie a una minima variazione di luminosità. Inoltre le forme sono descritte con campiture quasi bidimensionali.

La tecnica

Il dipinto è una tela di 63,5 X 46,5 cm colorata con impasto di colori ad olio.

Il colore e l’illuminazione

I colori dell’opera sono molto chiari e caldi. Gli arredi come la tenda e il mobile in primo piano sono poi resi con il grigio chiaro.

Lo spazio

Nel dipinto si riconosce uno spazio interno e la tridimensionalità come la profondità di campo si colgono dal profilo della parete in basso.

La composizione e l’inquadratura

L’opera è di forma rettangolare e l’inquadratura verticale propone un’ampia visione dello spazio interno nel quale è in piedi la figura di donna. Il nudo poi è poggiato sulla verticale centrale e si trova in leggera posizione asimmetrica. A sinistra prevalgono infine le linee verticali e oblique che a destra, sugli arredi, sono diversamente orientate.

Articolo correlato

Nudo di donna di Pablo Picasso

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • A cura di Guido Perocco Mostra di Virgilio Guidi 1972-1973, Museo d’Arte Moderna, Cà Pesaro – Assessorato alle Belle Arti e Cultura di Venezia, 1973, EAN: 2560025134039
  • Giorgio Baldo, Stefano Cecchetto (a cura di), Una collezione in divenire. Virgilio Guidi, Corrado Balest, Alberto Gianquinto. Catalogo della mostra, 2016, Museo del Paesaggio di Torre Mosto

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 21 giugno 2020.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Virgilio Guidi intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Virgilio Guidi

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Virgilio Guidi, Nudo, sul sito della Galleria d’Arte Moderna di Milano.

Grazie per aver consultato ADO

ADO content