La Giudecca di Virgilio Guidi

La Giudecca di Virgilio Guidi ritrae una veduta di Venezia con taglio poetico e propone una visione lirica e priva di enfasi.

Virgilio Guidi, La Giudecca, 1944, olio su tela, 46.5 x 60 cm. Milano, Galleria d’Arte Moderna

Indice

Descrizione de La Giudecca di Virgilio Guidi

Il bacino della Giudecca è al centro del dipinto di Virgilio Guidi. In primo piano transitano delle piccole imbarcazioni mentre sul fondo una grande nave procede verso destra. Infatti dal fumaiolo dell’imbarcazione esce un sottile sbuffo di fumo. Sullo sfondo infine compaiono gli edifici di Venezia.

Interpretazioni e simbologia de La Giudecca di Virgilio Guidi

La Giudecca è un’isola che si trova di fronte a Piazza San Marco a Venezia.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

L’opera di Virgilio Guidi intitolata La Giudecca era parte della collezione Grassi. Nedda Grassi Mieli nel 1960 donò il dipinto insieme alle altre opere alla Galleria d’Arte Moderna di Milano.

La storia dell’opera La Giudecca di Virgilio Guidi

Virgilio Guidi dipinse il piccolo quadro a 52 anni, nel 1944. L’artista era nato infatti nel 1892.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile de La Giudecca di Virgilio Guidi

La veduta della Giudecca è realizzata con pennellate veloci che creano un’impressione visiva del panorama.

La tecnica

Il dipinto è una piccola tela di 46,5 x 60 cm realizzata con impasto di colore ad olio.

Il colore e l’illuminazione

Nel dipinto prevalgono colori freddi in primo piano e sul cielo mentre la fascia centrale con le abitazioni presenta colori più, caldi bruni e ocra.

Lo spazio

L’immagine rappresenta un’ampia porzione di laguna mentre sullo sfondo sfilano le facciate appena percepibili degli edifici. La profondità della scena è poi costruita con l’alternarsi verso il fondo delle piccole imbarcazioni al centro dell’opera.

La composizione e l’inquadratura

Il dipinto di forma rettangolare è leggermente sviluppato in orizzontale. La linea che separa gli edifici dalla laguna poggia sulla orizzontale che divide in due l’opera. La massa più evidente e pesante è rappresentata dalle imbarcazione e dagli edifici. Si trova proprio al centro e sembra sospesa tra le due fasce più chiare di cielo e acqua. Prevale quindi una composizione lineare che si frammenta verso il fronte del dipinto in segmenti obliqui rappresentati dalle imbarcazioni.

Articolo correlato

Il Canal Grande di Venezia di Claude Monet

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • A cura di Guido Perocco Mostra di Virgilio Guidi 1972-1973, Museo d’Arte Moderna, Cà Pesaro – Assessorato alle Belle Arti e Cultura di Venezia, 1973, EAN: 2560025134039

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 20 giugno 2020.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Virgilio Guidi intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Virgilio Guidi

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Virgilio Guidi, La Giudecca, sul sito della Galleria d’Arte Moderna di Milano.

Grazie per aver consultato ADO

ADO content