Mercato Vecchio di Firenze di Antonio Fontanesi

Mercato Vecchio di Firenze è un dipinto di Antonio Fontanesi realizzato durante il soggiorno a Firenze.

Antonio Fontanesi, Mercato Vecchio di Firenze, 1867 circa, olio su tela, cm 69,4×92. Torino, Galleria Civica d’Arte Moderna

Descrizione

Al centro di una via, due donne in abiti ottocenteschi sono ferme accanto a un banco del Mercato Vecchio di Firenze. A sinistra, un bambino a piedi nudi si rivolge alla commerciante. Di fronte a lei vi sono dei grandi contenitori di cibo. Il mercato si svolge in una via di bassi fabbricati. Ampie tende stese tra gli edifici proteggono le merce dal sole che filtra tra i teli. La folla in lontananza avanza mentre una donna sembra decidere la sua spesa. Il sole si intravede dietro le tende e crea decisi riflessi sul selciato. Inoltre, un lampione si staglia contro gli edifici sul fondo. Infine, il cielo è chiaro e quasi bianco, attraversato da nubi lattiginose.

Interpretazioni e simbologia

Il dipinto di Antonio Fontanesi evoca atmosfere malinconiche. La scena ritrae un momento quotidiano nel quale l’artista ritrova, simbolicamente un sentimento universale.

I Committenti, le collezioni e la storia espositiva

Mercato Vecchio di Firenze giunse alla Gam di Torino grazie al legato di Giovanni Camerana nel 1905. Mercato Vecchio di Firenze è presente alla Mostra I MACCHIAIOLI Arte italiana verso la modernità, da 26 Ottobre 2018 a 24 Marzo 2019, a Torino.

La storia dell’opera

Antonio Fontanesi dipinse Mercato Vecchio di Firenze nel 1867. L’artista si trovava a Firenze impegnato nello studio del pittore Cristiano Banti.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Lo stile del dipinto Mercato Vecchio di Firenze di Antonio Fontanesi

Nel dipinto intitolato Mercato Vecchio di Firenze di Fontanesi si coglie l’influenza della pittura macchiaiola di Cristiano Banti. Si nota, soprattutto, nel forte contrasto tra la luce del sole e l’ombra delle tende sul terreno. La descrizione delle facciate, inoltre, è realizzata attraverso un deciso chiaroscuro. L’artista fu un ammiratore della pittura romantica di Constable e di Turner. Inoltre, rimase legato ad una interpretazione lirica del paesaggio. Le sue atmosfere sono evocative di momenti nostalgici che, in alcuni casi, si avvicinano al simbolismo.

Il colore e l’illuminazione

Il dipinto intitolato Mercato Vecchio di Firenze presenta una dominante calda. Inoltre, è un’opera quasi monocromatica. Emerge, infatti, il giallo ocra della tenda e del terreno. Anche gli abiti sono dipinti con toni di ocra, marrone e grigio. Gli edifici, sono descritti con toni di bruno scuro e grigio. Invece, gli edifici in lontananza sono giallo chiaro. Il cielo è chiaro con pennellate azzurre.

Sul selciato della strada, in primo piano, si notano forti contrasti tra il suolo illuminato e l’ombra del tendaggio. Altri forti contrasti di luminosità si notano sulle facciate dei palazzi.

La luce solare illumina, a tratti, la scena.

Approfondisci con le altre opere di Antonio Fontanesi intitolate:  Il mulino, Il ponticello, Aprile, Palude a sera, Donne al bagno, Stagno luminoso, La quiete.

Lo spazio

Gli indicatori di profondità nell’opera sono le dimensioni progressivamente minori dei personaggi. In primo piano, le due donne a destra, poi, il bambino a sinistra, la donna e l’uomo chinato. In secondo piano, la donna che avanza e il gruppo di figure. Infine, la folla in lontananza. I contrasti sullo sfondo sono attenutati. I colori sono più chiari e i dettagli più indefiniti. Infine, le forme sono sfumate. La prospettiva geometrica agisce sugli edifici di sinistra.

La composizione e l’inquadratura

Mercato Vecchio di Firenze è un dipinto verticale e rettangolare. In basso, si svolge la scena del mercato. In alto, invece le fughe degli edifici convergono verso il centro. I personaggi sono disposti a semicerchio e creano una zona circolare sul terreno. La composizione si basa sulle linee oblique degli edifici e curve di archi e tende.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Antonio Fontanesi, Mercato Vecchio di Firenze, sul sito della Galleria Civica d’Arte Moderna di Torino.