Autoritratto di Martin Knoller

L’Autoritratto di Martin Knoller fu dipinto per il Gabinetto dei ritratti dei pittori dell’Accademia di Brera.

Martin Knoller, Autoritratto, 1803, olio su tela, cm 97 x 74,5. Milano, Pinacoteca di Brera

Descrizione. Un tardo Autoritratto celebra la presenza di Martin Knoller accademico a Brera

Martin Knoller realizzò l’Autoritratto, destinato al “Gabinetto de’ ritratti dei pittori di Brera”, all’età di 78 anni. L’anziano artista è seduto su di una sedia, rivolto a destra e regge una cartellina con dei fogli e uno stiletto. Knoller indossa un elegante soprabito scuro con un collo di pelliccia dal quale traspare una camicia dal colletto merlettato. Il suo volto è visibilmente anziano ma ancora fermo e deciso. Lo sguardo, determinato, è puntato a sinistra, oltre il bordo del dipinto. Le labbra sono serrate ed esprimono una certa fierezza sottolineata dalla ruga alla radice del naso. I capelli sono radi e sulla fronte e si allungano in ciocche scomposte verso le tempie. Il volto non nasconde i segni dell’età rappresentati dalle borse sotto gli occhi, qualche lieve cedimento del profilo, la magrezza e gli occhi segnati dalla stanchezza. Il fondo è scuro e uniforme.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile dell’Autoritratto di Martin Knoller

Il neoclassicismo dell’Autoritratto di Martin Knoller traspare dalla postura fiera e quasi monumentale dell’artista. La luce illumina il volto e la mano lasciando il resto nel buio tranne un leggero alone azzurro, sul fondo, che mette in risalto l’incarnato dell’artista. Nonostante i capelli siano grigi e diradati, Knoller crea un leggero effetto di movimento, nella ciocca a sinistra che pare riprendere analoghi effetti in dipinti di David. L’imbottitura rosso scuro della poltrona scalda il ritratto legandosi all’incarnato rosa del volto.

Approfondimenti

Martin Knoller nacque in Tirolo e iniziò la sua formazione da artista a Innsbruck e a Vienna. Proseguì, quindi, in Italia, a Roma, avvicinandosi a Winckelmann e Mengs. La fortuna artistica dell’artista iniziò con la conoscenza, a Napoli, del conte Firmian, ministro austriaco in Italia. Il nobile condusse Knoller con sé a Milano dove divenne pittore di corte e docente di disegno presso L’Accademia di Brera dal 1792.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Martin Knoller, Autoritratto, sul sito della Pinacoteca di Brera di Milano.

Richiedi di completare la scheda o di aggiungere un approfondimento

ADP plus

Ti serve l’analisi completa dell’opera? Oppure chiedi di completare la biografia dell’artista. Invia una e-mail con il titolo dell’opera o il nome dell’artista a: redazione@analisidellopera.it

È gratuito e troverai l’aggiornamento sulla scheda pubblicata.