Marte disarmato da Venere di Jacques-Louis David

Marte disarmato da Venere di Jacques-Louis David è l’ultimo dipinto dell’artista francese che fu il ritrattista personale di Napoleone e pittore della Rivoluzione Francese.

Jacques-Louis David, Marte disarmato da Venere, 1824, olio su tela, 308 x 262 cm, Bruxelles, Musée Royaux des Beaux Arts

Indice

Descrizione di Marte disarmato da Venere di Jacques-Louis David

I personaggi mitologici che animano la scena del dipinto si trovano di fronte ad un tempio sospeso sulle nuvole. Marte infatti è adagiato mollemente a sinistra su di un grande triclinio. Con la mano destra inoltre regge una lancia mentre con la sinistra porge alle Grazie la propria spada. Al centro del dipinto e del triclinio si trova poi Venere rappresentata di schiena, anch’essa appoggiata al sedile. La dea sostiene il busto appoggiandosi con la mano sinistra alla coscia di Marte. Con la destra invece porge una corona di fiori sul capo del dio della guerra. In basso invece il piccolo Cupido slaccia un calzare a Marte. Le Tre Grazie infine, in secondo piano sottraggono le armi a Marte e servono del vino. Tutti i personaggi sono nudi.

Interpretazioni e simbologia dell’opera Marte disarmato da Venere di Jacques-Louis David

La nudità dei personaggi è un evidente richiamo alla classicità. Infatti la cifra stilistica principale delle figure antiche deriva dal corpo nudo delle statue dell’antica Grecia raffiguranti dei ed eroi. Cupido è riconoscibile dalle piccole ali bianche, dalla faretra che porta a tracolla, dall’arco e dalle frecce posate sulla nuvola in primo piano.

I Committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

David realizzò il dipinto a carattere mitologico in seguito ad una commissione e lo inviò in seguito ad una mostra presso il Salon di Parigi. Il dipinto si trova dal 1893 presso il Museo Reale delle Belle Arti del Belgio, a Bruxelles. M. Jules David-Chassagnol di Paris destinò l’opera al museo tramite legato nel 1886.

La storia dell’opera Marte disarmato da Venere di Jacques-Louis David

Jacques-Louis David dipinse Marte disarmato da Venere in tarda età. Iniziò l’opera nel 1822 a 73 anni e la terminò nel 1824. David morì poi nel 1825 in seguito ad un incidente. L’opera è quindi l’ultima realizzata dal maestro che si trovava in quegli anni in esilio in Belgio a Bruxelles.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile del dipinto Marte disarmato da Venere di Jacques-Louis David

Marte disarmato da Venere è un dipinto dalle figure perfettamente disegnate e realizzate con chiaroscuro volumetrico. David infatti è considerato un importante esponente della pittura Neoclassica nella quale le figure riprendono gli ideali della statuaria greca e della pittura del Rinascimento. La disposizione dei personaggi inoltre ricorda una scena teatrale.

La tecnica

Il dipinto intitolato Marte disarmato da Venere è un opera realizzata con la tecnica del colore ad olio su tela.

Il colore e l’illuminazione

La zona centrale del dipinto Marte disarmato da Venere è caratterizzata da toni caldi. Lo sfondo e tutta la zona circostante la scena è invece dominata da vari toni di blu e grigio, quindi è fredda.

Lo spazio

L’evento mitologico si manifesta tra le nuvole che assumono una consistenza solida visto che sostengono anche un edificio classico. Se si immagina il dipinto come la rappresentazione di una scena teatrale si può immaginare che il cielo e il tempio siano un fondale dipinto.

La composizione e l’inquadratura

Marte disarmato da Venere è un dipinto rettangolare dalle proporzioni vicine al quadrato. La sua inquadratura verticale lascia così spazio alla zona leggermente concava e scura in basso che esalta il gruppo di personaggi.

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Orietta Rossi Pinelli, David e l’arte della Rivoluzione francese. Ediz. illustrata, 22 dicembre 1998, Giunti Editore Collana: Dossier d’art, EAN: 9788809761179
  • Michel Thévoz, David. Il teatro del crimine, 2 settembre 2003, Abscondita Collana: Miniature, EAN: 9788884160645
  • Jacques-Louis David, La rivoluzione in mostra, 2 marzo 2017, Castelvecchi Collana: Etcetera, EAN: 9788869447440

La scheda è quasi completa. Ancora qualche giorno di pazienza, grazie per la tua visita!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 22 giugno 2019.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Jacques-Louis David intitolate:

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Jacques-Louis David, Marte disarmato da Venere, sul sito del Musée Royaux des Beaux Arts di Bruxelles.