La cattedrale di Salisbury vista dai prati di John Constable

La cattedrale di Salisbury vista dai prati di John Constable è un famoso paesaggio realizzato dall’artista nel quale il cielo e le nubi assumono il ruolo di protagonisti.

John Constable, La cattedrale di Salisbury vista dai prati (Salisbury Cathedral from the Meadows), 1831, olio su tela, 151,8 X 189,9 cm. Londra, Tate Britain

Descrizione de La cattedrale di Salisbury vista dai prati di John Constable

La cattedrale di Salisbury si trova al centro del dipinto. La parte sinistra dell’edificio è in ombra e, quindi, molto scura. Invece, la facciata è illuminata dalla luce argentata. L’alto campanile termina con una alta guglia. In primo piano, un carro trainato da cavalli procede, verso destra, all’interno del greto di un torrente. L’acqua scorre creando un’ansa e proseguendo intorno ad una macchia di cespugli e alti alberi. Un grande albero cresce a sinistra. In primo piano, si nota un piccolo ponte costruito con tronchi infissi nel terreno. Un cane osserva la scena avanzando sul terreno coperto da erba e ceppi tagliati. Sulla riva destra del torrente è dipinto un albero quasi secco. Infine, alcune abitazioni si confondono con gli alberi in lontananza. L’orizzonte è rappresentato da macchie alberate. Infine, nell’ampio cielo nuvoloso si forma un arcobaleno che traversa l’intero spazio azzurro.

Interpretazioni e simbologia del dipinto La cattedrale di Salisbury vista dai prati di John Constable

John Constable fu un pittore di paesaggi e dipinse quasi esclusivamente immagini di località britanniche animate da cieli romantici.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Esami 2020-2021

Comincia a pensare all’esame. Consulta la pagina: Tesi, tesine o mappe concettuali.

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Suggerimenti e link utili per implementare una corretta didattica online o didattica a distanza, nel periodo di emergenza virus. Consulta la pagina: Didattica online.

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Il paesaggio di John Constable è esposto presso la Tate Britain di Londra.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile del dipinto La cattedrale di Salisbury vista dai prati di John Constable

John Constable è un importante esponente della pittura di paesaggio inglese. Inoltre, grazie alle atmosfere serene ed equilibrate dei suoi dipinti si può considerare un artista romantico. Le sue opere rappresentano quasi esclusivamente paesaggi. I dipinti sono caratterizzati da alberi con grandi e ombrose fronde, ampi cieli nuvolosi e corsi d’acqua. Diversamente dal suo contemporaneo William Turner le composizioni sono più pacate e serene. Constable affrontò lo studio e la rappresentazione del paesaggio con metodo scientifico. Questo atteggiamento naturalistico lo portò, così, ad una continua sperimentazione. Nonostante ciò Constable non si limitò a copiare semplicemente dal vero la natura. Tentò, infatti, di cogliere e rappresentare l’essenza del paesaggio.

La sua indagine si concentrò particolarmente nello studio delle nuvole. Furono, così, soprattutto, gli ampi cieli nuvolosi a determinare la natura romantica dei suoi dipinti. Inoltre, i suoi paesaggi sono spesso attraversati da corsi d’acqua. Questi particolari, insieme al terreno bagnato, permettevano a Constable di ottenere interessanti riflessi luminosi. L’artista creò il termine di “chiaroscuro naturale” per indicare l’uso di forti contrasti fra luce ed ombra nei suoi paesaggi.

La tecnica

L’opera di Constable è realizzata ad olio su tela. L’artista dipinse il paesaggio sulla tela utilizzando pennellate veloci e pastose. I dipinti di Constable non furono disegnati prima di stendere il colore. Nonostante questo il maestro era solito compiere molti schizzi dal vero.

Il colore e l’illuminazione

Il dipinto intitolato La cattedrale di Salisbury vista dai prati presenta una tonalità scura e tendenzialmente fredda. I due toni che prevalgono sono l’azzurro e il verde. Inoltre, il dipinto è basato su un forti contrasti di luminosità. La luce è naturale e proviene da destra e verso il fronte del dipinto.

Lo spazio

La scena è ambientata all’esterno della campagna inglese. La profondità è poi determinata da indicatori spaziali quali la grandezza degli alberi e degli edifici. Inoltre, la prospettiva aerea permette di costruire efficacemente la distanza. Il punto di vista è piuttosto alto e la pianura si estende ampia fino all’orizzonte.

La composizione e l’inquadratura

Il formato del dipinto è rettangolare, sviluppato in orizzontale. La cattedrale si trova quasi al centro dell’opera mentre la parte bassa è occupata soprattutto dal ruscello. Inoltre più della metà superiore del dipinto è destinata al cielo. La struttura del dipinto si basa principalmente su linee orizzontali che creano un senso di tranquillità.

Bibliografia

  • John Sunderland, Constable, 1 gennaio 2002, Phaidon, EAN: 9780714827544
  • Flavio Unia, John Constable. La verità di uno specchio, 13 marzo 2017, Soldiershop, Collana: Bookmoon art, EAN: 9788893272087

Approfondisci con le altre opere di John Constable intitolate:

Consulta la pagina dedicata al dipinto di John Constable, La cattedrale di Salisbury vista dai prati, sul sito della Tate Britain di Londra.