La capra di Trento Longaretti

La capra di Trento Longaretti documenta una attività di costruzione dei Genieri dell’Esercito italiano durante la Seconda Guerra Mondiale.

Trento Longaretti, La capra, data?, acquerello e penna su carta, 30 x 41 cm. Roma, Istituto Storico e di Cultura dell’Arma del Genio

Indice

Descrizione de La capra di Trento Longaretti

Un gruppo di militari sta attingendo l’acqua da un pozzo utilizzando un cavalletto costruito con travi di legno tenute insieme da grosse corde.

Interpretazioni e simbologia de La capra di Trento Longaretti

Nell’immagine è rappresentato un momento di vita militare nel quale viene descritto l’utilizzo di mezzi di fortuna per attingere l’acqua da una fonte naturale. Il titolo dell’immagine La capra si riferisce probabilmente alla struttura in legno montata dai militari e utilizzata per sostenere la fune che legga il contenitore per l’acqua.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Nel 1942 il Governo Italiano organizzò la mostra intitolata Prima mostra degli artisti italiani in armi. Il re d’Italia in persona inaugurò l’esposizione presso il Palazzo delle esposizioni a Roma. Erano esposte le opere realizzate da artisti soldato impegnati sui fronti del nord-Africa, dei Balcani, della Russia e in Grecia. La mostra itinerò successivamente in importanti città europee e fu arricchita da altri disegni. Le opere giunsero anche presso la Biennale internazionale d’arte di Venezia.

Nel gennaio del 2016 gli archivisti dell’esercito ritrovarono alcune delle 797 opere che presero parte all’iniziativa. Il ritrovamento casuale avvenne durante un restauro dell’edificio che ospitava l’Istituto storico di cultura dell’arma del genio.

La storia dell’opera La capra di Trento Longaretti

Trento Longaretti nacque a Treviglio nel 1916 e partecipò alla seconda guerra mondiale in qualità di sergente del genio militare.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile de La capra di Trento Longaretti

Il disegno di Trento Longaretti è una veloce rappresentazione realizzata con penna su una campitura acquerellata di colore grigio molto chiaro. L’immagine ha una forma bozzettistica e i personaggi pur essendo semplificati rendono efficacemente l’idea dell’azione.

La tecnica

La capra di Trento Longaretti è un acquerello integrato con penna su carta di 30 centimetri di larghezza e 41 cm di altezza.

Il colore e l’illuminazione

L’immagine presenta la superficie di carta ormai ingiallita. Il disegno è realizzato su un fondo acquerellato grigio chiaro.

Lo spazio

Lo spazio esterno non è descritto nell’immagine ma la profondità della scena è evidente dal gruppo di militari posti intorno e sopra la bocca del pozzo.

La composizione e l’inquadratura

L’immagine ha forma rettangolare e il campo acquerellato interno è di proporzioni quadrate. Predominano inoltre le due direttrici oblique sulle quali sono disposte le travi in legno.

Articolo correlato

Gli artisti soldato

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Artisti Italiani in Armi la collezione ritrovata, Catalogo della mostra, STADIO DI DOMIZIANO, Aprile-Giugno 2017, ESERCITO ITALIANO, Istituto Storico e di Cultura dell’Arma del Genio

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 2 aprile 2020.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Trento Longaretti intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Trento Longaretti

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Trento Longaretti, La capra, sul sito dell’Istituto Storico e di Cultura dell’Arma del Genio di Roma.

Richiedi di completare la scheda o di aggiungere un approfondimento

ADP plus

Ti serve l’analisi completa dell’opera? Oppure chiedi di completare la biografia dell’artista. Invia una e-mail con il titolo dell’opera o il nome dell’artista a: redazione@analisidellopera.it

È gratuito e troverai l’aggiornamento sulla scheda pubblicata.