Interno di Pierre Bonnard

Interno di Pierre Bonnard è una picccola opera dai toni intimi e lirici conservata presso la Galleria d’Arte Moderna di Milano.

Pierre Bonnard, Interno, 1912, olio su tela, 50 x 65 cm. Milano, Galleria d’Arte Moderna

Indice

Descrizione di Interno di Pierre Bonnard

Il dipinto presenta due zone quasi nettamente distinte. A destra si intravede una figura umana forse di un bambino che abbraccia un cane. A sinistra invece una lampada d’appoggio illumina il piano di un tavolino arancione.

Interpretazioni e simbologia di Interno di Pierre Bonnard

Questa immagine di Pierre Bonard si avvicina a molti dipinti di interno che raccontano la vita borghese di fine Ottocento inizio Novecento.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Esami 2020-2021

Comincia a pensare all’esame. Consulta la pagina: Tesi, tesine o mappe concettuali.

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Suggerimenti e link utili per implementare una corretta didattica online o didattica a distanza, nel periodo di emergenza virus. Consulta la pagina: Didattica online.

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Interno di Pierre Bonnard è custodito presso la Galleria d’Arte Moderna di Milano e fa parte del percorso espositivo della collezione Grassi. Nedda Grassi Mieli infatti donò l’intera collezione e questa opera al museo nel 1960.

La storia dell’opera Interno di Pierre Bonnard

Pierre Ponnard nacque nel 1867 e dipinse Interno nel 1912 all’età di circa 45 anni.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile di Interno di Pierre Bonnard

Il dipinto è costruito con un taglio figurativo e le figure sono descritte da un chiaroscuro che suggerisce volumi ben precisi anche se non descrive chiaramente i particolari. Nell’insieme prevale un intento più compositivo delle forme che sembrano schiacciarsi sulla superficie bidimensionale.

La tecnica

Il dipinto è un olio ad impasto su una tela di 50 centimetri di altezza e 65 cm di larghezza.

Il colore e l’illuminazione

L’opera è dipinta con colori prevalentemente caldi che si intensificano nella parte sinistra. Sul tavolino e la lampada prevalgono infatti toni ocra-arancio mentre a destra le tinte sono più scure sul bambino, sull’animale e i colori risultanopiù grigi.

Lo spazio

La scena si svolge in uno spazio interno del quale però non è possibile valutare la profondità. I personaggi sono infatti raggruppati sul primo piano. Inoltre il punto di vista dalla scena è alto e gli arredi e le figure si collocano in basso.

La composizione e l’inquadratura

Il dipinto è di forma rettangolare e l’inquadratura orizzontale racchiude le figure che diventano forme compositive utilizzate per creare un equilibrio delle masse e dei colori che si articola simmetricamente sulla verticale centrale. Infatti il tavolino occupa interamente la parte sinistra del dipinto mentre a destra si trovano le due figure del bambino e del cane.

Articolo correlato

Il pomeriggio dei bambini Bérard a Wargemont di Pierre-Auguste Renoir

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Edouard Vuillard, Correspondance, 2001, GALLIMARD, ISBN-10 : 2070760766 ISBN-13 : 978-2070760763ISBN-10 : 2070760766 ISBN-13 : 978-2070760763

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 17 febbraio 2021.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Pierre Bonnard intitolate:

  • Interno

Leggi La vita e tutte le opere di Pierre Bonnard

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Pierre Bonnard, Interno, sul sito della Galleria d’Arte Moderna di Milano.

ADP plus

Visto dal vero. Hai visto dal vero l’opera analizzata? Suggerimenti? Commenta sul gruppo Facebook:

ADO+ Segnala un’opera