In campagna di Antonio Mancini

In campagna di Antonio Mancini risale all’ultima parte della carriera dell’artista nella quale le figure si dissolvono nel paesaggio.

Antonio Mancini, In campagna, 1921, olio su tela, 164 x 124.5 cm. Milano, Galleria d’Arte Moderna

Indice

Descrizione di In campagna di Antonio Mancini

Due figure femminili siedono in un paesaggio esterno immerso nella natura e osservano verso il fronte del dipinto. La donna di destra, più avanti negli anni, veste abiti dai colori grigi scuri. A destra invece è presente una adolescente che indossa un ampio abito rosa. Le due figure sono circondate dai fiori e dalla vegetazione. In basso a sinistra alcune galline razzolano sul terreno mentre sullo sfondo si intravede la facciata di una casa colonica.

Interpretazioni e simbologia di In campagna di Antonio Mancini

Antonio Mancini realizzò essenzialmente una pittura di figura come nel caso di questo dipinto. Nei primi anni della carriera pittorica inoltre i suoi modelli furono essenzialmente adolescenti e dame aristocratiche.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Esami 2020-2021

Comincia a pensare all’esame. Consulta la pagina: Tesi, tesine o mappe concettuali.

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Suggerimenti e link utili per implementare una corretta didattica online o didattica a distanza, nel periodo di emergenza virus. Consulta la pagina: Didattica online.

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

L’opera di Antonio Mancini si trova alla Galleria d’Arte Moderna di Milano grazie alla donazione di Nedda Grassi Mieli del 1960.

La storia dell’opera In campagna di Antonio Mancini

L’artista nacque nel 1852 e realizzò il dipinto intitolato In campagna in età matura nel 1921.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile di In campagna di Antonio Mancini

L’artista si formò presso l’Accademia di belle arti di Napoli con Domenico Morelli, Stanislao Lista e Filippo Palizzi. Fu molto amico di Vincenzo Gemito col quale condivise quindi la passione per la figura umana e soprattutto soggetti di umili origini. La sua pittura rivela l’interesse verso lo stile naturalistico ottocentesco italiano dal quale non si scostò mai.

In questa opera realizzata in età avanzata sparisce comunque l’atmosfera drammatica dei dipinti precedenti. Le figure infatti perdono solidità e le due giovani sembrano dissolversi nell’ambiente naturale che le circonda. Anche le pennellate diventano più veloci e leggere. Il colore è quindi steso in maniera meno descrittiva e volumetrica.

La tecnica

In campagna di Antonio Mancini è una tela dipinta con impasto di colori ad olio di 164 cm di altezza per 124,5 cm di larghezza.

Il colore e l’illuminazione

L’opera è realizzata con toni grigi e ocra per lo sfondo. A sinistra inoltre compaiono pennellate di varie tonalità di verde che creano l’ambiente vegetale. Le due figure invece sono rese con colori più intensi soprattutto quella di destra. La figura di sinistra in abiti grigi è ravvivata infine da alcuni mazzi di fiori che porta sulle ginocchia.

Lo spazio

Le due protagoniste posano sedute su una panca all’interno di un cortile di campagna. In primo piano infatti riempiono quasi esclusivamente l’inquadratura. Invece sullo sfondo la facciata della casa crea una quinta che le mette in evidenza.

La composizione e l’inquadratura

L’immagine di forma rettangolare presenta una inquadratura verticale che racchiude i due ritratti. Intorno alle due figure il paesaggio circostante si intravede soprattutto nella parte superiore.

Articolo correlato

Il Pescatorello di Vincenzo Gemito

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Domenico Di Giacomo, Antonio Mancini. La luce, il colore, Ianieri, Collana: Arte, 2015, EAN: 9788897417996

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 30 dicembre 2020.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Antonio Mancini intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Antonio Mancini

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Antonio Mancini, In campagna, sul sito della Galleria d’Arte Moderna di Milano.

ADP plus

Visto dal vero. Hai visto dal vero l’opera analizzata? Suggerimenti? Commenta sul gruppo Facebook:

ADO+ Segnala un’opera