Il ritorno dalla fattoria di Jean-Francois Millet

Il ritorno dalla fattoria di Jean-Francois Millet è un dipinto di piccole dimensioni nel quale è raffigurato uno dei soggetti più rappresentativi dell’artista francese.

Jean-Francois Millet, Il ritorno dalla fattoria, 1850, olio su tela, 42 x 33 cm. Milano, Galleria d’Arte Moderna

Indice

Descrizione de Il ritorno dalla fattoria di Jean-Francois Millet

Una giovane contadina è in piedi con un cestino in bilico sulla spalla sinistra. Il peso infatti è tenuto in alto da una corda tesa verso l’esterno con la mano destra. Intorno a lei infine si distende una tenuta agricola nella quale si intravedono alcuni bovini dietro ad uno steccato.

Interpretazioni e simbologia de Il ritorno dalla fattoria di Jean-Francois Millet

Millet fu un artista francese noto per la rappresentazione della vita dei contadini. Il suo interesse non fu però di natura sociale. Piuttosto l’artista volle rappresentare poeticamente e celebrare il lavoro dei campi. Infatti grazie alla tecnica di rappresentazione molti dei suoi personaggi assumono un valore monumentale. I contadini diventano quindi soggetti di una eroica epopea agreste.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

La piccola opera di Millet fa parte della collezione Grassi che Nedda Grassi Mieli donò alla Gam di Milano nel 1960.

La storia dell’opera Il ritorno dalla fattoria di Jean-Francois Millet

Il dipinto risale al 1850. Due anni prima, nel 1848, intorno all’età di 34 anni, Millet riscosse i primi successi al Salon parigino. Del 1850 è anche il suo celebre dipinto intitolato Il seminatore.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile de Il ritorno dalla fattoria di Jean-Francois Millet

Millet è considerato un artista realista. L’artista infatti ispirato dalla rivoluzione di Courbet si dedicò a rappresentare un tema che fino ad allora era considerato troppo grezzo. Millet utilizzò così uno stile classico ed essenziale per raccontare la vita delle campagne. Infatti i personaggi sono costruiti con volumi solidi e semplici. Inoltre le composizioni sono attentamente armonizzate nelle masse e nei colori. Queste scelte quindi allontanano i dipinti di Millet dal realismo analitico e dalla cura del particolare avvicinandoli invece ad esempi rinascimentali.

La tecnica

Il dipinto è realizzato con impasto di colori ad olio su una tela di 42 x 33 cm.

Il colore e l’illuminazione

I colori del dipinto sono caldi e l’atmosfera scura in primo piano.

Lo spazio

La contadina è posta in primo piano. Le figure del paesaggio sono invece dipinte sullo sfondo. Con la loro dimensione ridotta suggeriscono quindi la profondità della campagna.

La composizione e l’inquadratura

Il dipinto rettangolare e sviluppato in altezza per rappresentare interamente la figura della contadina. Inoltre il paesaggio si dispone su due metà separate orizzontalmente. Il cielo occupa quella superiore mentre il terreno quella inferiore.

Articolo correlato

Donna che riposa distesa sul prato di Giovanni Segantini

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • M. Carlotti (a cura di), Dipingere il lavoro. Un’antologia di dipinti di Jean-François Millet, Editore: Concreo, 2013, EAN: 9788890653360

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 22 dicembre 2020.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Jean-Francois Millet intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Jean-Francois Millet

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Jean-Francois Millet, Il ritorno dalla fattoria, sul sito della Galleria d’Arte Moderna di Milano.

Chiedi di completare la scheda o di aggiungere un approfondimento

ADP plus

Ti serve l’analisi completa dell’opera? Oppure la biografia dell’artista? Invia una e-mail con il titolo dell’opera o il nome dell’artista a: redazione@analisidellopera.it gli aggiornamenti saranno pubblicati esclusivamente sul sito. Non inviamo materiali tramite e-mail.

È gratuito e troverai l’aggiornamento sulla scheda pubblicata.