Giorgio Cornaro inviato a Cipro dalla Repubblica Veneta di Francesco Hayez

Giorgio Cornaro […] fa conoscere alla regina Caterina Cornaro ch’ella non è più padrona del suo regno […] di Francesco Hayez è un dipinto di soggetto storico.

Francesco Hayez, Giorgio Cornaro inviato a Cipro dalla Repubblica Veneta fa conoscere alla regina Caterina Cornaro, sua parente, ch’ella non è più padrona del suo regno, poiché lo stendardo del Leone sventola già sulla fortezza dell’isola, 1842, olio su tela, 151 x 121 cm. Bergamo (BG), Pinacoteca dell’Accademia Carrara

Indice

Descrizione di Giorgio Cornaro di Francesco Hayez

Giorgio Cornaro è in piedi sulla destra e guarda serio in viso la regina Caterina. L’ambasciatore veneziano indossa un ampio abito rosso decorato con una fascia dorata. Sul capo indossa il tipico copricapo nero dell’epoca.

La regina di Cipro è seduta su un sedile in marmo ricoperta da preziosi tessuti. I piedi della giovane sono poggiati su un grande cuscino rosso. Invece la mano sinistra che stringe lo scettro dorato è abbandonata sulla pelle di un felino. La nobile indossa un vaporoso abito azzurro ricamato in oro stretto in vita. Il seno e le spalle invece sono coperti da un indumento bianco dalle maniche ampie, raccolte in alto. I lunghi capelli scuri ricadono dietro la schiena e sono fermati sulla fronte da una corona dorata. Intorno al collo, la giovane regina porta tre giri di perle chiare mentre una grossa croce pende più in basso.

Dietro la regina tre giovani dame sono in piedi avvolte dall’ombra. Una di loro guarda la nobile con un’espressione pensierosa. Dietro Giorgio Cornaro una domestica porta una bottiglietta e un bicchierino su di un vassoio. Sulla parete di fondo si aprono due finestre separate da una colonnina. Il pavimento è coperto da un tappeto decorato con ricami verdi e rossi. Infine attraverso i vetri leggermente aperti si intravede il paesaggio esterno con le mura del palazzo e una bandiera che sventola al vento.

Interpretazioni e simbologia di Giorgio Cornaro inviato a Cipro dalla Repubblica Veneta di Francesco Hayez

Giorgio Cornaro inviato a Cipro dalla Repubblica Veneta fa conoscere alla regina Caterina Cornaro, sua parente, ch’ella non è più padrona del suo regno, poiché lo stendardo del Leone sventola già sulla fortezza dell’isola è il titolo completo del dipinto storico di Francesco Hayez.

Il dipinto di Hayez raffigura il momento principale della vita di Caterina Cornaro. La vicenda della sua vita divenne molto popolare nella prima metà dell’Ottocento grazie alla pubblicazione di romanzi e opere liriche.

La Repubblica di Venezia inviò Giorgio Cornaro ad avvisare la sorella, regina di Cipro, della sua destituzione e il confino nel castello di Asolo. Il dipinto è composto come una scena teatrale come si comprende dall’impostazione delle luci e dalle pose elaborate dei personaggi.

Lo stendardo del Leone che sventola già sulla fortezza dell’isola è il segnale che la regina è già destituita.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

L’opera storica di Francesco Hayez intitolata Giorgio Cornaro fa conoscere la regina Caterina Cornaro che non è più padrona del suo regno si trova presso la Pinacoteca dell’Accademia Carrara di Bergamo. La Pinacoteca dell’Accademia Carrara acquisì l’opera nel 1958.

L’artista e la società. La storia dell’opera Giorgio Cornaro inviato a Cipro dalla Repubblica Veneta di Francesco Hayez

Francesco Hayez realizzò quest’opera storica nel 1842 intorno all’età di 50 anni, pochi anni prima del 1850 Quando fu nominato insegnante di pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. L’artista era noto come pittore di opere storico medievali dai significati risorgimentali.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile di Giorgio Cornaro di Francesco Hayez

Francesco Hayez è considerato un maestro italiano del Romanticismo storico.

Il dipinto di Francesco Hayez è un olio su tela di 151 cm di larghezza e 121 cm di altezza.

Articolo correlato

Galileo Galilei presenta il cannocchiale al doge Leonardo Donati di Giuseppe Bertini

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • F. Mazzocca (a cura di), Francesco Hayez. Ediz. illustrata, Silvana (5 novembre 2015) Collana: Cataloghi di mostre, ISBN-10: 8836632343 ISBN-13: 978-8836632343
  • Francesco Leone, Fernando Mazzocca, Ottocento. L’arte dell’Italia tra Hayez e Segantini. Catalogo della mostra (Forlì, 9 febbraio-16 giugno 2019). Ediz. a colori, Silvana Collana: Arte, 13 febbraio 2019, EAN: 9788836641437
  • F. Mazzocca (a cura di), Romanticismo. Catalogo della mostra (Milano, 26 ottobre 2018-17 marzo 2019). Ediz. a colori, Silvana (29 ottobre 2018) Collana: Arte, ISBN-10: 8836641008 ISBN-13: 978-8836641000

La scheda è quasi completa. Ancora qualche giorno di pazienza, grazie per la tua visita!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 9 maggio 2021.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Francesco Hayez intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Francesco Hayez

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Francesco Hayez, Giorgio Cornaro […] fa conoscere alla regina Caterina Cornaro ch’ella non è più padrona del suo regno […], sul sito della Pinacoteca dell’Accademia Carrara di Bergamo e sul sito dei Sito dei Beni Culturali della Regione Lombardia in Italia.

Richiedi di completare la scheda o di aggiungere un approfondimento

ADP plus

Ti serve l’analisi completa dell’opera? Oppure chiedi di completare la biografia dell’artista. Invia una e-mail con il titolo dell’opera o il nome dell’artista a: redazione@analisidellopera.it

È gratuito e troverai l’aggiornamento sulla scheda pubblicata.