Tre bagnanti di Ernst Ludwig Kirchner

In Tre bagnanti (Drei Badende) di Ernst Ludwig Kirchner si coglie un clima morboso e insano negli sguardi eccitati delle tre figure nude che anticipa la malattia dell’artista e la catastrofe bellica della Prima Guerra Mondiale.

Ernst Ludwig Kirchner, Tre bagnanti (Drei Badende), 1913, olio su tela, 197.5 x 147.5 cm. Sydney, The Art Gallery of New South Wales

Descrizione

Tre figure femminili sono in piedi tra le onde di un mare agitato. Le giovani sono disposte in obliquo, allineate ad una grande onda che si alza dietro di loro. La donna in primo piano è raffigurata con il corpo frontale e il volto di profilo. La sua compagna, dietro di lei, è invece di tre quarti. L’ultima giovane tiene la mano destra sulla spalla della ragazza davanti a lei ed è rappresentata con un forte scorcio. I capelli delle tre figure sono lunghi e scuri e ricadono sulle loro spalle. In alto, a destra giunge al volo un uccello marino con le ali spiegate. Dietro le donne invece spunta tra le onde, forse, una medusa. Le onde agitate occupano interamente il dipinto e l’orizzonte si intravede nero in prossimità del bordo superiore del quadro.

Interpretazioni e simbologia

I nudi dipinti in Tre bagnanti sono molto simili alle figure scolpite dall’artista, ispirate alle sculture africane e del Pacifico. Le donne sono visibilmente caratterizzate eroticamente. Le labbra sono colorate con un rosso acceso e la loro espressione pare di eccitazione. Sono forse turiste tedesche immerse tra i marosi del Mar Baltico. Nella loro posizione sembrano veneri arcaiche che sorgono tra le onde.

Le tre bagnanti sono stati interpretate come presenze inconsapevoli, in attesa, sul baratro della guerra che si scatenerà in centro Europa in quegli anni. Inoltre con la loro espressione eccitata e morbosa anticipano lo stato di malattia che si abbatterà su Kirchner nel 1915. Infatti, arruolato, fu dimesso dopo sei mesi a causa della tubercolosi.

I committenti e la storia espositiva

Tre bagnanti di Ernst Ludwig Kirchner fu esposto presso il Kunstsalon Ludwig Schames a Francoforte sul Meno in Germania, nell’ottobre 1916. Fu poi di proprietà di Paul Multhaupt di Erkrath, vicino a Dusseldorf dal 27 marzo 1928 e quindi passò alle collezioni d’arte della città di Düsseldorf dove rimase dal 27 marzo 1928 al 26 agosto 1937 come regalo di Paolo Multhaupt. L’opera venne quindi confiscata dal Reich tedesco come “arte degenerata” dalle collezioni d’arte della città di Dusseldorf, il 26 agosto 1937. Lo testimonia infatti il Numero 2046 apposto all’opera nell’inventario nazionalsocialista con una etichetta sul retro. Non fu però esposta nella mostra “Degenerate Art”. Venne conservata al Schönhausen Palace di Berlino (il deposito di opere d’arte “utilizzabili”) dall’agosto 1938 all’8 dicembre 1939.

Un’opera d’arte degenerata

Fu poi acquistata da Karl Buchholz, l’8 dicembre 1939 uno dei quattro galleristi tedeschi con il permesso del Reich di vendere arte degenerata. Nel 1940 Tre bagnanti fu spedita a New York presso la sede statunitense della Buchholz, Gallery gestita da Curt Valentin con il numero di inventario NY1957. Nel 1951 la galleria fu poi ribattezzata Curt Valentin Gallery. Il dipinto fu così acquistato dai coniugi Zimmermann, nel giugno 1955, dalla mostra “Closing”. Scultura, dipinti e disegni “.

La signora Dorothy Zimmermann prestò l’opera al Museum of Fine Arts di Boston, per una esposizione itinerante intitolata “Ernst Ludwig Kirchner: una mostra retrospettiva”. Il dipinto fu però solo esposto nella città dal 20 marzo al 27 aprile 1969. Passò così nel 1973 alla Galleria Melki di Parigi con numero di Inventario 2073. Nel 1984 attraverso la Fischer Fine Art Ltd di Londra fu infine acquistata dall’Art Gallery of New South Wales Foundation di Sydney.

Consulta anche l’opera di Ernst Ludwig Kirchner intitolata: Marcella

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile del dipinto Tre bagnanti di Ernst Ludwig Kirchner

Kirchner fu uno degli artisti fondatori del gruppo “Die Brücke” nel 1905. L’artista inoltre viene identificato con la storia dell’espressionismo tedesco. La principale cifra stilistica dei dipinti di Ernst Ludwig Kirchner fu la deformazione delle figure in senso spigoloso e allungato. L’artista, attratto dalla scultura etnica, ne imitò le forme che diventano anti classiche. I nudi inoltre assumono un aspetto disarmonico e malato.  I corpi sono privi di chiaroscuro e il modellato viene solo accennato con rapide pennellate scure che ne segnano le forme. Le onde sono dipinte con ampi tratti di colore orientati verso la direzione dell’acqua.

Il colore e l’illuminazione

Il mare che circonda le giovani bagnanti è verde di una tonalità molto fredda. Gli incarnati invece sono caldi, colorati con ocra giallo e arancione. La medusa e l’uccello marino sono invece tendenti al rosa. Tra le figure di animali e giovani e le onde esiste un forte contrasto di luminosità. Inoltre si crea anche un debole contrasto tra complementari sufficiente a mettere in risalto le figure. Anche tra le onde, soprattutto in primo piano, i contrasti tra chiari e scuri contribuiscono a illuminare la scena.

Amplia la ricerca con alcune opere dell’Espressionismo tedesco intitolate: Entrata in Gerusalemme di Emil Nolde, Invalidi di guerra giocano a carte di Otto Dix, Grandi Cavalli Azzurri, La Tigre, di Franz Marc.

Lo spazio

Le tre figure femminili sono al centro della superficie marina. Le onde dipinte con lo stile duro e spigoloso di Ernst Ludwig Kirchner assumono una consistenza quasi solida. Infatti le donne sembrano disposte dentro una nicchia ogivale formata dalle onde in basso che si aprono ai loro piedi e da quella che si alza dietro di loro. Lo spazio del primo piano è quindi occupato dalle figure che si sovrappongono e creano così una dimensione spaziale misurabile. Il mare prosegue, poi, dietro di loro ma Kirchner non fornisce indizi visivi per comprendere la fuga delle distanze verso l’orizzonte.

La composizione e l’inquadratura

Tre bagnanti di Ernst Ludwig Kirchner ha un formato verticale e l’inquadratura incornicia classicamente le figure delle tre donne. Infatti le giovani si trovano esattamente al centro del piano pittorico e intorno a loro si forma come una cornice di onde. I corpi sono così circondati dal verde distribuito uniformemente intorno ad essi che occupano circa un quarto del dipinto.

In primo piano si trova l’onda che si apre per rivelare i corpi delle Tre bagnanti e della medusa. Dietro di loro un cavallone chiude il primo piano e sembra abbattersi sulle giovani. Ernst Ludwig Kirchner non concepì altro che una rappresentazione stilizzata delle onde giungono fino al bordo superiore. Il dipinto ha composizione centrale e una certa simmetria incrociata, disposta lungo la diagonale che sale da sinistra in basso. Infatti la donna centrale fa da perno alla composizione mentre le altre due sono disposte a destra in basso e a sinistra in alto. Anche la presenza dei due animali nelle due metà verticali del dipinto contribuisce ad equilibrare le masse dei volumi. Le onde che si aprono in basso con la loro solidità creano una forte stabilità quasi come un basamento scultoreo.  Questa struttura liquida viene compensata verso l’alto dall’onda che si alza.

Movimento apparente delle direttrici oblique

Il centro compositivo è caratterizzato dalla massa delle figure che forma un parallelogramma disposto sulla diagonale di destra. Di conseguenza le altre parti del dipinto si ancorano a tale centro. La struttura solida delle onde in primo piano è posta sulla stessa diagonale. Si sviluppa infatti dall’angolo in basso a destra e termina con la cresta dell’onda in alto a sinistra.

Il movimento che viene così a crearsi è composto da direttrici contrarie. In basso le onde si muovono verso i lati ma anche verso destra. L’onda posteriore, invece, si sposta verso sinistra. La direttrice più forte è però rappresentata dagli sguardi delle donne rivolti a destra. In alto poi l’uccello marino compie una veloce corsa verso sinistra forse verso la medusa. Come risultante da queste linee di forza oblique si ha comunque un deciso asse obliquo che parte da sinistra in alto e scende lungo la diagonale verso l’angolo in basso a destra.

Approfondimenti

Ernst Ludwig Kirchner si formò a Monaco di Baviera e a Dresda, e i suoi inizi furono ispirati al neo-impressionismo e a Vincent van Gogh. Inoltre fu attratto dall’arte tribale. Produsse diverse xilografie e sculture in legno che uniscono le forme della tradizione tedesca con influenze primitive. Anche i dipinti rivelano forme ispirate dalle sue ricerche etnografiche. I soggetti invece sono eterogenei e vanno da scelte di espressione intima all’aspirazione di rappresentazioni universali.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Ernst Ludwig Kirchner, Tre bagnanti, sul sito del The Art Gallery of New South Wales di Sydney.