Erasistrato alla scoperta della causa della malattia di Antioco di Jacques-Louis David

Erasistrato alla scoperta della causa della malattia di Antioco di Jacques-Louis David fu il quarto tentativo del giovane artista per aggiudicarsi il prix de Rome.

Jacques-Louis David, Erasistrato alla scoperta della causa della malattia di Antioco, 1774, olio su tela, 120 x 155 cm. Parigi, École nationale supérieure des beaux-arts

Indice

Descrizione di Erasistrato alla scoperta della causa della malattia di Antioco di Jacques-Louis David

Antioco è disteso sul letto ed è stremato dalla malattia. Il padre Seleuco, con la corona sul capo, è in piedi nell’ombra e si rivolge al medico Erasistrato sperando che salvi la vita a suo figlio. Il medico intanto afferra il polso destro di Antioco mentre alcune ragazze sfilano di fronte a lui.

Il pavimento è coperto da un telo color bruno-rossastro. Invece il fondo è rappresentato da monumentali architetture classiche. Si notano alcune colonne che si alzano da un alto basamento. Quindi archi e soffitti a botte con cassettoni quadrati.

Interpretazioni e simbologia di Erasistrato alla scoperta della causa della malattia di Antioco di Jacques-Louis David

Il soggetto del dipinto di Jacques-Louis David è storico ed è tratto da le Vite Parallele del biografo greco Plutarco. L’episodio tratta di una leggenda riguardante la storia macedone. Il medico Erasistrato scopre la causa della malattia di Antioco e l’amore per la matrigna Stratonice. La donna era la moglie di Seleuco Nicatore diventato re Seleuco I sovrano dell’impero seleucide. Il sovrano fu un generale di Alessandro il Macedone morto nel 323 a.C.. Con gli altri generali si spartì il Regno di Alessandro in seguito alle sei guerre dei diadochi.

Il medico Erasistrato sospettando un disturbo legato alla vita sentimentale di Antioco fa sfilare le donne del palazzo di fronte al giovane malato. Quando giunge Stratonice il medico percepisce un aumento del battito cardiaco e comprende la causa della malattia di Antioco. Così in seguito alla richiesta di Erasistrato, per salvare il figlio il re rinuncia alla ragazza e consente l’unione dei due giovani.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Esami 2020-2021

Comincia a pensare all’esame. Consulta la pagina: Tesi, tesine o mappe concettuali.

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Suggerimenti e link utili per implementare una corretta didattica online o didattica a distanza, nel periodo di emergenza virus. Consulta la pagina: Didattica online.

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Dopo la partecipazione al prix de Rome del 1774 la tela tornò di proprietà dell’artista che la affidò a Michel-Jean Sedaine. Il conte di Brissay, genero di Sedaine, la inserì poi nella sua collezione. La casa reale nel 1860 acquistò poi il dipinto per 3000 franchi. L’opera di David passò quindi all’École nationale supérieure des beaux-arts di Parigi.

L’artista e la società. La storia dell’opera Erasistrato alla scoperta della causa della malattia di Antioco di Jacques-Louis David

Jacques-Louis David dipinse Erasistrato alla scoperta della causa della malattia di Antioco dal suo amore per Stratonice nel 1774 all’età di 26 anni. L’artista era nato a Parigi nel 1748. David presentò il dipinto per la quarta volta ai giudici del prix de Rome del 1774. Dopo tre partecipazioni senza successo il giovane artista ottenne il primo posto.

L’opera di David ha subito alcuni restauri nel 1860 e nel 1981.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile Erasistrato alla scoperta della causa della malattia di Antioco di Jacques-Louis David

L’opera giovanile di David risente ancora degli studi accademici e presenta uno stile vicino al Barocco.

La tecnica

Il dipinto di David è un olio su tela di 120 x 155 cm.

Il colore e l’illuminazione

La scena ospitata nel primo piano è di tonalità calda. Infatti domina il colore rosso della tunica del medico e del mantello del re. A terra si ritrova lo stesso colore sebbene meno saturo. Al centro si evidenziano perché più chiare e luminose le figure di Antioco e Stratonice. Il corpo del giovane è poi coperto da un lenzuolo bianco reso con sfumature di grigio caldo nelle ombre. Infine anche la giovane inginocchiata indossa una veste gialla. Lo sfondo è grigio di tonalità fredda e azzurrina.

Si crea così un deciso contrasto di temperatura cromatica tra le tinte calde del primo piano e quelle fredde dello sfondo. Inoltre tra le due parti agisce anche un contrasto di saturazione. Infatti i colori del primo piano sono più saturi e brillanti. L’impianto cromatico crea quindi uno stacco tra il primo piano e lo sfondo e separa nettamente le due parti della scena.

La luce proviene da sinistra e illumina direttamente i due giovani. Inoltre un secondo raggio di sole colpisce radente i fusti delle colonne e il basamento. L’illuminazione infine crea una lama di luce che traversa in obliquo lo spazio dell’opera.

Lo spazio

I personaggi agiscono tutti nella poca profondità del primo piano. La scena è quindi dimensionata attraverso il rapporto spaziale delle figure. Invece sullo sfondo le architetture sono disegnate con una descrizione prospettica.

Nel primo piano la visione che si offre all’osservatore è frontale mentre sullo sfondo si crea uno sfondamento prospettico. Le quinte architettoniche guidano lo sguardo verso destra.

La composizione e l’inquadratura

Il dipinto è di forma rettangolare con sviluppo orizzontale. L’inquadratura quindi asseconda il gruppo dei cinque personaggi principali che si dispongono ai lati di un trapezio compositivo. La metà superiore dello spazio pittorico è occupata dalle architetture di fondo. La metà inferiore invece è destinata alle figure dei protagonisti.

La struttura compositiva si appoggia alla diagonale che sale da destra in basso. Qui si trova la giovane inginocchiata, in alto la figura di Stratonice, quindi il re, poi il giovane disteso e infine le sue armi appese in alto. Anche la lama di luce che colpisce il primo piano sottolinea questa disposizione obliqua.

Articolo correlato

Ingresso dei crociati a Costantinopoli di Eugène Delacroix

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Orietta Rossi Pinelli, David e l’arte della Rivoluzione francese. Ediz. illustrata, 22 dicembre 1998, Giunti Editore Collana: Dossier d’art, EAN: 9788809761179
  • Michel Thévoz, David. Il teatro del crimine, 2 settembre 2003, Abscondita Collana: Miniature, EAN: 9788884160645
  • Jacques-Louis David, La rivoluzione in mostra, 2 marzo 2017, Castelvecchi Collana: Etcetera, EAN: 9788869447440

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 12 novembre 2020.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Jacques-Louis David intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Jacques-Louis David

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Jacques-Louis David, Erasistrato alla scoperta della causa della malattia di Antioco, sul sito della École nationale supérieure des beaux-arts di Parigi.

ADP plus

Visto dal vero. Hai visto dal vero l’opera analizzata? Suggerimenti? Commenta sul gruppo Facebook:

ADO+ Segnala un’opera