Discesa di Cristo al Limbo di Agnolo Bronzino

La Discesa di Cristo al Limbo di Agnolo Bronzino è un’opera nella quale l’artista descrive un episodio dei Vangeli Apocrifi compiuto da Gesù dopo la Resurrezione.

Agnolo Bronzino, Discesa di Cristo al Limbo, 1552, olio su tavola. Firenze, Museo dell’Opera della Basilica di Santa Croce

Indice

Descrizione del dipinto Discesa di Cristo al Limbo di Agnolo Bronzino

Gesù impugnando la croce astile con il vessillo crociato incontra una gran folla. Intorno a lui infatti si accorrono uomini, donne e bambini e alcuni di loro tendono le mani verso Cristo. In alto a sinistra è visibile la porta dell’inferno.

Interpretazioni e simbologia del dipinto Discesa di Cristo al Limbo

L’episodio descritto nel dipinto del Bronzino si trova nel Vangelo Apocrifo “di Nicodemo” (21-24) e nella “Legenda Aurea”, nel capitolo sulla Resurrezione del Signore.  Secondo la narrazione Cristo dopo essere risorto scese negli inferi per liberare i meritevoli morti prima di lui.

I Committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

La Discesa di Cristo al Limbo del Bronzino è conservata al Museo dell’Opera della basilica di Santa Croce a Firenze.

La storia dell’opera Discesa di Cristo al Limbo di Agnolo Bronzino

Agnolo Bronzino realizzò quest’opera nel 1552 intorno all’età di 50 anni.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile del dipinto Discesa di Cristo al Limbo di Agnolo Bronzino

Agnolo Bronzino detto il Bronzino fu un manierista italiano nato a Firenze nel 1503 e morto nel 1572. Dipinse ritratti, opere allegoriche e religiose per la corte di Cosimo I de’ Medici che fu granduca di Toscana.

I suoi dipinti e i ritratti mostrano atmosfere algide e metalliche. Inoltre i corpi sono costruiti con grande attenzione alla resa anatomica.

La tecnica

La Discesa di Cristo al Limbo di Agnolo Bronzino è un olio su tavola.

Il colore e l’illuminazione

Il dipinto presenta una gran parte della superficie occupata dal colore caldo e chiaro degli incarnati. Nella parte alta invece predominano toni scuri e profondi.

Lo spazio

Nella Discesa di Cristo al Limbo è raffigurata una moltitudine di personaggi. La scena è ambientata in un paesaggio naturale caratterizzato al centro dalla roccia sulla quale poggia Cristo. Tutto il resto dello spazio è coperto dalle figure umane mentre in alto nella centina sotto l’arco architettonico è presente la raffigurazione dell’inferno.

Nel primo piano in basso sono disposti molti corpi sovrapposti e intrecciati. In secondo piano al centro svetta quindi la figura di Cristo con altri defunti che si protendono verso di lui. Verso l’alto poi una seconda folla si assiepa sul terzo piano. In lontananza verso l’alto si trovano infine i dannati e i demoni di sinistra.

È la progressiva diminuzione delle figure a determinare la profondità dell’opera. Inoltre lo spazio è organizzato grazie ad una sovrapposizione di piani e di figure verso il bordo superiore del dipinto.

La composizione e l’inquadratura

Il dipinto sacro del Bronzino è di forma rettangolare con il bordo superiore sormontato da una centina. L’inquadratura verticale è centrale infatti tutta la composizione è ancorata alla figura di Cristo che si trova al centro delle diagonali.

La struttura compositiva è organizzata per fasce sovrapposte verso l’alto. Infatti i corpi delle molte anime sono distribuiti sul primo piano, a livello della figura di Gesù e infine più in alto e dietro in leggera ombra.

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Antonio Paolucci, Bronzino. Ediz. illustrata, 2002, Giunti Editore, Collana: Dossier d’art, EAN: 9788809026421
  • C. Falciani, A. Natali, Bronzino. Pittore e poeta alla corte dei Medici. Catalogo della mostra (Firenze, 24 settembre 2010-23 gennaio 2011), 2010, EAN: 9788874611539
  • Antonio Geremicca, Agnolo Bronzino. «La dotta penna al pennel dotto pari», Universitalia, Collana: Horti Hesperidum. Monografie, 2013, EAN:9788865073407, ISBN:8865073403
  • Agnolo Bronzino: The Muse of Florence, New Academia Publishing, LLC, 2014 EAN:9780991504770, ISBN:0991504771
  • Sefy Hendler, Un mostro grazioso e bello. Bronzino e l’universo burlesco del Nano Morgante., Maschietto Editore, prima edizione edizione, 2016, Collana: Iconologia, ISBN-10: 8863941130 ISBN-13: 978-8863941135

La scheda è quasi completa. Ancora qualche giorno di pazienza, grazie per la tua visita!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 2 dicembre 2019.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Agnolo Bronzino intitolate:

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Agnolo Bronzino, Discesa di Cristo al Limbo, sul sito del Museo dell’Opera della Basilica di Santa Croce di Firenze.