La cattedrale di Rouen in pieno sole di Claude Monet

Nel 1892 Claude Monet si trasferì a Rouen dove dipinse La cattedrale di Rouen in pieno sole. Nella città dell’Alta Normandia il maestro realizzò in due anni 48 dipinti dedicati alla facciata della cattedrale.

Claude Monet, La cattedrale di Rouen in pieno sole (La cathédrale de Rouen. Le portail et la tour Saint-Romain, plein soleil), 1893, olio su tela, cm 107 x 73. Parigi, Musée d’Orsay

Descrizione. La cattedrale di Rouen nel caldo sole pomeridiano

Nel dipinto La cattedrale di Rouen in pieno sole, Claude Monet raffigura la facciata dell’edificio religioso. In basso si apre l’ampio portale centrale affiancato da due minori. In alto è visibile il grande rosone. Si notano quindi gli alti pilastri e le guglie sovrastanti. Le torri laterali poi sono intuibili oltre il bordo della tela.

Interpretazioni e simbologia

La cattedrale di Rouen è considerato uno dei più importanti monumenti gotici della Francia. Claude Monet decise così di condurre la propria ricerca luministica su tale monumento icona nazionale. L’idea di realizzare una serie di dipinti dello stesso oggetto fu conseguente alla sua ricerca sulla luce. Probabilmente Monet nel realizzare i suoi lavori volle superare la visione da cartolina della cattedrale.

Molti critici hanno tentato di dare una spiegazione della sua scelta di rappresentazione seriale. È stata considerata l’invenzione della fotografia che ha condizionato il taglio del dipinto (Adorno). Inoltre il fatto che la Cattedrale sia rappresentata solo in parte è forse da collegarsi ad alcune discipline filosofiche. Infatti secondo tali interpretazioni il sapere non si esaurisce con la sola scienza ma deve essere integrato dalla coscienza umana. Forse la serie delle cattedrali di Monet ha ispirato il pensiero del filosofo Henri Bergson (Argan).

I Committenti e la storia espositiva

L’opera appartiene alla serie di vedute della cattedrale di Rouen che Claude Monet dipinse con il variare di ore e condizioni meteorologiche. in particolare La cattedrale di Rouen in pieno sole appartenne alla collezione del conte Isaac de Camondo di Parigi. Lo Stato la acquisì nel 1911 in qualità di legato del conte a favore del Museo del Louvre. Dal 1947 al 1986 fu esposta alla galleria Jeu de Paume e infine dal 1986 destinata al musée d’Orsay di Parigi.

Lo stile del dipinto La cattedrale di Rouen in pieno sole di Claude Monet

Il dipinto come gli altri della serie è costruito attraverso larghe pennellate materiche. I contorni degli elementi architettonici, pilastri, guglie, decorazioni, spariscono e l’intera costruzione emerge attraverso il contrasto tra luce ed ombra.

Il colore e l’illuminazione

L’illuminazione come descritto nel titolo è quella del pieno sole nel quale la luce diventa estremamente luminosa. La luce solare colpisce direttamente e in modo radente la facciata creando delle profonde ombre nel rosone e nei portali. Le luci poi sono rappresentate con colori che vanno dall’ocra all’arancio. Invece le ombre sono azzurrine e brune. Il cielo, in alto crea un contrasto che ritaglia le architetture e le guglie quasi bianche.

Lo spazio

Il punto di vista con il quale Monet rappresenta la facciata della cattedrale di Rouen è molto vicino all’osservatore. Infatti all’interno del piano pittorico è rappresentata solamente la zona del portale mentre le torri vengono tagliate superiormente e lateralmente.

La Composizione e l’inquadratura

L’inquadratura scelta da Monet per la sua cattedrale è obliqua. L’artista Infatti evita accuratamente la ripresa centrale fotografica che potrebbe bloccare la composizione riducendone la dinamicità.

Approfondimenti

Claude Monet realizzò la serie delle cattedrali tra il 1892 e il 1894. I dipinti raffigurano il portale della Cattedrale di Notre Dame di Rouen in differenti momenti della giornata. Tra il 1892 e il 1894 Monet realizzò infatti 48 dipinti raffiguranti il portale con variazioni di luce derivate dalle condizioni climatiche del momento.

Claude Monet realizzò molte vedute dedicate a centri abitati come La Stazione di Saint-Lazare a Parigi. Furono però i dipinti raffiguranti le ninfee a renderlo molto noto nell’ambiente dell’arte internazionale.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Claude Monet, La cattedrale di Rouen in pieno sole (La cathédrale de Rouen. Le portail et la tour Saint-Romain, plein soleil), sul sito del Musée d’Orsay di Parigi.