Autoritratto con la moglie Isabella Brant di Pieter Paul Rubens

Autoritratto con la moglie Isabella Brant è un’opera di Pieter Paul Rubens nella quale l’artista celebra la sua unione con la giovane.

Pieter Paul Rubens, Autoritratto con la moglie Isabella Brant, 1609-1610, olio su tela, cm 174 x 143. Monaco, Alte Pinakothek

Descrizione

La moglie di Rubens è seduta sotto ad un albero. Indossa un abito elegante e sfarzoso composto da un corpetto molto aderente di colore chiaro e damascato. La giacca, poi, è di tessuto nero lucido, goffrato. I polsini, inoltre, sono ricamati e la gorgiera, intorno al collo, è ampia e bianca. La lunga gonna ricopre interamente le gambe e cade, quindi, sull’erba. Il tessuto prezioso è granata e dorato. La donna siede su di un telo blu. Inoltre, indossa alcuni gioielli. Due braccialetti intorno ai polsi e anelli alle dita. Il cappello dalla foggia particolare è alto e vistoso. Infine, la sua espressione è decisa e i suoi tratti sono molto giovanili.

Approfondisci con le altre opere di Pieter Paul Rubens intitolate: Enrico IV alla battaglia di Ivry, Isabella Brand, L’arrivo di Maria de Medici a Marsiglia, Il giardino dell’amore, Le tre grazie, Presentazione del ritratto di Maria de’ Medici, Trittico della deposizione dalla Croce, Innalzamento della croce, Le conseguenze della guerra.

Rubens è seduto più in alto e offre la sua mano destra a quella sinistra della moglie. L’artista indossa una giacca decorata dalla quale spunta un colletto ampio e ricamato. Un mantello è posato sulle gambe. Porta calze aderenti di un arancione molto evidente e scarpe nere allacciate. Anche una giarrettiera annodata spunta dai calzoni. Il suo viso è frontale e osserva in avanti. Con la mano sinistra tiene l’elsa di una spada. Infine, nel prato vi sono erbe di varie specie. In alto, invece le frasche sono in ombra ma si intravedono fiori e foglie. A sinistra, in lontananza, un paesaggio pianeggiante confina con una linea di colline e con il cielo.

Interpretazioni e simbologia del dipinto Autoritratto con la moglie Isabella Brant di Pieter Paul Rubens

Nel dipinto che celebra il matrimonio tra Pieter Paul Rubens e la moglie è raffigurato con caprifoglio fiorito. Questa pianta, infatti, era considerata il simbolo dell’amore coniugale. I due sposi si tengono per mano. Questo gesto rappresenta i sentimenti dei due giovani. Anche l’espressione dei loro volti, serena e compiaciuta descrive il loro stato d’animo.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: Con scienza e religione la natura perde la sua innocenza.

La storia dell’opera

Pieter Paul Rubens dipinse Autoritratto con la moglie Isabella Brant per celebrare il matrimonio avvenuto il 3 ottobre 1609.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Pieter Paul Rubens, Autoritratto con la moglie Isabella Brant, sul sito della Alte Pinakothek di Monaco.