Apollo Sauroctòno di Prassitele

L’Apollo Sauroctòno di Prassitele rappresenta il dio nelle sembianze di un adolescente impegnato nel catturare una lucertola.

Prassitele, Apollo Sauroctòno, Copia romana da originale in bronzo del 360 a.C., marmo, altezza 149 cm. Parigi, Museo del Louvre

Descrizione dell’Apollo Sauroctòno di Prassitele

Il giovane Apollo è in piedi e poggiato ad un tronco sul quale si trova una lucertola. Il giovane dio è impegnato infatti a catturare l’animale ed è raffigurato nel momento in cui cerca di non farsi sorprendere.

La statua realizzata da Prassitele raffigura il dio Apollo adolescente. Infatti l’anatomia del corpo è chiaramente quella di un giovane con la muscolatura non ancora del tutto sviluppata. Inoltre il termine “sauroctòno” indica l’azione che il giovane dio sta compiendo e si può tradurre come “Apollo che uccide una lucertola”. Il termine sauro deriva dal latino e si può considerare un sinonimo di lucertola. Prassitele che preferiva rappresentare il corpo adolescente scolpì il dio in un momento giocoso. Questa scelta quindi mette in evidenza la componente umana di Apollo.

L’Apollo Sauroctòno è esposto presso il Museo del Louvre di Parigi.

La scultura esposta al Louvre è una copia romana dell’originale greco che è datato al 360 a.C. circa.

La copia romana dell’Apollo Sauròctono è in marmo e misura 149 cm di altezza invece l’originale è in bronzo.

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Ranuccio Bianchi Bandinelli ed Enrico Paribeni, L’arte dell’antichità classica. Grecia, Torino, UTET Libreria, 1986, ISBN 88-7750-183-9
  • Antonietta Viacava. L’atleta di Fano, Roma, Edizioni L’Erma di Bretschneider, 1994. ISBN 88-7062-868-X.
  • George M. A. Hanfmann, Dizionario delle antichità classiche, Cinisello Balsamo, Paoline, 1995, p. 849
  • Paolo Moreno (a cura di), Lisippo : l’arte e la fortuna, Catalogo della mostra tenuta a Roma, Milano, Fabbri, 1995, ISBN 88-450-5738-0.
  • Giuliano A., Storia dell’arte greca, Carocci, Roma, 1998. ISBN 88-430-1096-4
  • Photini N. Zaphiropoulou, Capolavori della scultura greca antica, Ist. Poligrafico dello Stato Collana: Archeologia, 2007, EAN: 9788824011358
  • Giorgio Bejor, Marina Castoldi, Claudia Lambrugo, Arte greca, Mondadori Università; Nuova Edizione edizione (1 ottobre 2013), ISBN-10: 8861842968 ISBN-13: 978-8861842960
  • Luigi Rocchetti, Le gioie sepolte. Scultura greca del periodo arcaico, Arbor Sapientiae, 01/01/2018, EAN:9788894820850

Scheda in aggiornamento. Torna fra qualche giorno e troverai ulteriori approfondimenti!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 18 dicembre 2019.

Approfondisci la lettura consultando le schede di altre sculture greche intitolate:

Consulta la pagina dedicata alla scultura di Prassitele, Apollo Sauroctòno, sul sito del Museo del Louvre di Parigi.