Angolo di Azzate di Aldo Bardelli

Angolo di Azzate di Aldo Bardelli raffigura una veduta rurale del paese nel quale nacque l’artista.

Aldo Bardelli, Angolo di Azzate, 1936, olio su tavola, 50 x 40 cm. Varese, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea

Indice

Descrizione di Angolo di Azzate di Aldo Bardelli

Nel dipinto di Aldo Bardelli si vedono alcuni edifici immersi nel verde. Inoltre a destra tra i cespugli alcuni panni sono stesi al sole. Infine al centro una strada di campagna porta al gruppo di case.

Interpretazioni e simbologia del dipinto Angolo di Azzate di Aldo Bardelli

Aldo Bardelli dipinse una veduta di Azzate il paese in cui nacque. La località si trova in provincia di Varese e molto vicino al lago omonimo.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2022-2023

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I Committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Il dipinto di Aldo Bardelli è conservato presso il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Varese.

La storia dell’opera Angolo di Azzate

Bardelli nacque nel 1904, quindi dipinse l’opera all’età di 32 anni, nel 1936.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile di Angolo di Azzate di Aldo Bardelli

Il paesaggio è costruito con pennellate veloci e ampie campiture colorate. Inoltre il taglio dell’immagine è estremamente realistico.

La tecnica

L’artista utilizzò colori ad olio su una tavola di 50 x 40 cm.

Il colore e l’illuminazione

Nell’opera prevalgono colori caldi e solari. Inoltre il verde della natura si contrappone al grigio-ocra delle architetture e dei panni stesi.

Lo spazio

La natura è chiusa sul fondo dalla linea di case. In primo piano invece il filo con i panni stesi al sole crea una fuga prospettica che insieme alla stradina guida lo sguardo verso le abitazioni.

La composizione e l’inquadratura

L’opera di Aldo Bardelli è di forma rettangolare. La sua inquadratura orizzontale racchiude il paesaggio e permette di sviluppare il gruppo di case raggiunte dalla strada.

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 17 agosto 2019.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Aldo Bardelli intitolate:

  • Angolo di Azzate

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Aldo Bardelli, Angolo di Azzate, sul sito dei Beni Culturali della Regione Lombardia.