Ada di Felice Casorati

Ada è una piccola scultura di Felice Casorati. Lo sguardo della ragazza è particolarmente inquietante e lo spazio sembra assorbito dalle sue orbite cave.

Felice Casorati, Ada, 1914, terracotta, cm 16 x 29 x 22. Torino, Galleria d’Arte Moderna

Descrizione

La scultura rappresenta una ragazza adolescente. Il viso pare inespressivo ma le profonde e vuote orbite conferiscono al ritratto un’espressione inquietante.

I Committenti e la storia espositiva

La scultura intitolata Ada in una sua versione verniciata fu esposta durante la III Esposizione Internazionale della Secessione nella sala dell’Eroica nel 1915. Della terracotta venne realizzata una fusione in bronzo postuma. Fu prodotta poi in sei versioni e venne presentata alla galleria Gian Ferrari di Milano nel 1979. Ada giunse alla galleria d’arte moderna di Torino come dono di Francesco Casorati, il figlio dell’artista, alla fondazione Guido ed Ettore de Fornaris del 1986.

Consulta anche l’opera di Arturo Martini intitolata: La Convalescente

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Esami 2020-2021

Comincia a pensare all’esame. Consulta la pagina: Tesi, tesine o mappe concettuali.

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Suggerimenti e link utili per implementare una corretta didattica online o didattica a distanza, nel periodo di emergenza virus. Consulta la pagina: Didattica online.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile della scultura Ada di Felice Casorati

Felice Casorati realizzò il busto intitolato Ada nello stesso periodo di alcuni dipinti dal marcato linearismo. Secondo gli storici lo stile deriva dalle opere di Gustave Klimt. Inoltre in quel periodo Casorati ebbe modo di confrontarsi con gli artisti presenti alle mostre veneziane di ca’ Pesaro. In questo contesto furono determinanti artisti come Arturo Martini, futuro scultore del regime tra le due guerre. Il collo della giovane è sottile ed è stato modellato con una certa attenzione per slanciare il profilo ovale del viso della ragazza. Gli occhi sono caratterizzati da fosse molto grandi e inquietanti che rendono lo sguardo assente.

Ada di Felice Casorati copia in bronzo
Ada di Felice Casorati copia in bronzo

La luce sulla scultura

La luce scivola sul modellato ovale della figura. Le orbite appaiono profondi buchi in ombra mentre i capelli creano un elegante linearismo.

Approfondisci con le altre opere di Felice Casorati intitolate: Ritratto di Hena Rigotti, Daphne a Pavarolo e L’uomo delle botti.

Interazione con lo spazio

Lo spazio circostante sembra precipitare all’interno delle due fessure scure degli occhi. La lettura del ritratto è comunque frontale e lo spazio attivo si restringe al massimo al profilo o al tre quarti. Infatti le inquadrature che offrono una corretta fruizione di Ada sono quelle frontale e laterale.

La struttura della statua

La struttura dell’opera intitolata Ada è spazialmente chiusa. La sua composizione è rigida è lineare. Il collo offre inoltre una base che sembra proiettare il volto in avanti. Frontalmente il viso è dilatato in prossimità dello sguardo e si restringe notevolmente verso il mento.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Felice Casorati, Ada, sul sito della Galleria d’Arte Moderna di Torino.