Vecchia che frigge le uova di Diego Velázquez

Vecchia che frigge le uova di Diego Velázquez è un dipinto di genere che ritrae una donna del popolo mentre cucina.

Diego Velázquez, Vecchia che frigge le uova, 1618, olio su tela, 100,5 x 119,5 cm. Edimburgo, National Gallery of Scotland

Indice

Descrizione di Vecchia che frigge le uova di Diego Velázquez

Una anziana donna cuoce alcune uova su una piastra che si trova sulla sinistra. Dal fondo buio emerge un adolescente che porta sottobraccio un melone legato con una corda e porge con la sinistra una bottiglia di vetro.

Interpretazioni e simbologia di Vecchia che frigge le uova di Diego Velázquez

Diego Velázquez in gioventù utilizzò molte volte modelli del popolo e in alcuni casi fece ricorso a membri della sua famiglia. L’anziana modella che posò per la vecchia del dipinto è probabilmente la stessa raffigurata nel dipinto intitolato Cristo in casa di Marta e Maria del 1618. Gli storici inglesi commentano anche la modalità di cottura delle uova raffigurata nel dipinto al fine di assegnare un titolo corretto. Il titolo Old Woman Cooking Eggs si può tradurre in italiano come Vecchia che cuoce le uova. Invece Old Woman Poaching Eggs si traduce come Vecchia che frigge le uova in camicia.

Velázquez nei primi anni della sua carriera di artista si dedicò alla realizzazione di scene ambientate nelle cucine e nelle taverne. Nella tradizione pittorica spagnola queste immagini sono dette “bodegones“.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Vecchia che frigge le uova si trova alla Scottish National Gallery di Edimburgo. La Gallery of Scotland ha acquistato il dipinto con il contributo dell’Art Fund e grazie ad una borsa di studio del Tesoro 1955.

L’artista e la società. La storia dell’opera Vecchia che frigge le uova di Diego Velázquez

Diego Velázquez dipinse quest’opera all’età di circa diciotto o diciannove anni, nel 1618. Diego Velázquez dipinse Vecchia che frigge le uova durante il suo soggiorno a Siviglia. La data nella quale fu dipinta l’opera non è conosciuta con precisione ma gli storici ipotizzano che il dipinto risalga alla fine del 1618. Comunque prima del trasferimento definitivo di Velázquez a Madrid nel 1623.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile di Vecchia che frigge le uova di Diego Velázquez

L’artista ancora molto giovane possedeva un gran talento nel dipingere persone e oggetti di uso quotidiano osservati dal vero. Velázquez era interessato inoltre alla efficace rappresentazione dei materiali che riproduceva con sapienti effetti di luce. Nel dipinto quindi ricorse alla realizzazione di trame contrastanti di luci e ombre che creano l’effetto di superfici opache o riflettenti. In particolare si può ammirare come l’artista ha dipinto le uova che friggono nell’olio caldo e i diversi strumenti di cucina.

La scena mostra un grande realismo dato dai molti dettagli che ingombrano la tavola. Si possono vedere così piatti, brocche, posate, pentole, pestelli e mortai riprodotti con particolare attenzione alle superfici che riflettono la luce. Anche le superfici naturali sono riprodotte con realtà come il melone sporto dal ragazzo. Infine anche i personaggi presentano particolari anatomici dettagliati come le mani.

Gli storici dell’arte considerano Vecchia che frigge le uova di Diego Velázquez uno dei migliori dipinti giovanili dell’artista. Nell’opera si coglie l’uso di un intenso contrasto tra luci ed ombre come anche negli altri dell’epoca.

La tecnica

Il dipinto del giovane Velázquez è un dipinto realizzato ad olio su tela di 100,5 di altezza e 119,5 cm di altezza.

Il colore e l’illuminazione

La scena è illuminata da una intensa luce che proviene da sinistra. La donna che cucina infatti è molto in evidenza come le stoviglie e le uova in camicia. Invece il ragazzo in piedi alla destra della cuoca arretra nell’ombra profonda. A causa dell’ambiente molto scuro, il muro di fondo si percepisce appena grazie al cesto appeso. Questi decisi passaggi dallo scuro profondo alla luminosità sono resi possibili dal colore tonale che crea un trapasso graduale dei marroni.

Lo spazio

La scena è rappresentata interamente sul primo piano.

La composizione e l’inquadratura

La struttura compositiva racchiude in un ovale le figure centrali. I protagonisti rientrano così nel primo piano e coinvolgono maggiormente l’osservatore dell’opera.

Articolo correlato

Ritratto di vecchia di Giorgione

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Maurizio Marini, Velázquez, Giunti Editore. Collana: Dossier d’art, 2017 EAN: 9788809992450
  • Vincenzo Gambardella, Las Meninas allo specchio. Saggio su Diego Velázquez, Ensemble, Collana: Varia, 2020, EAN: 9788868816339
  • Carl Justi, Diego Velázquez, Parkstone Press Ltd, Collana: Mega Square, 2020, EAN: 9781783105571

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 31 gennaio 2021.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Diego Velázquez intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Diego Velázquez

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Diego Velázquez, Vecchia che frigge le uova, sul sito della National Gallery of Scotland di Edimburgo.

Richiedi di completare la scheda o di aggiungere un approfondimento

ADP plus

Ti serve l’analisi completa dell’opera? Oppure chiedi di completare la biografia dell’artista. Invia una e-mail con il titolo dell’opera o il nome dell’artista a: redazione@analisidellopera.it

È gratuito e troverai l’aggiornamento sulla scheda pubblicata.