Ragazzo dal panciotto rosso di Paul Cézanne

Ragazzo dal panciotto rosso è un dipinto di Paul Cézanne realizzato negli anni della sua piena maturità artistica, durante il suo ritiro ad Aix-en-Provence.

Paul Cézanne, Il ragazzo dal panciotto rosso (Le Garçon au gilet rouge), 1890-1895, olio su tela, 80 x 64 cm. Zurigo, fondazione Bührle

Descrizione

Un ragazzo è ritratto al centro del dipinto. È seduto ad un tavolo ed è rivolto a destra. Il suo busto è ricurvo e sostenuto stancamente dal braccio sinistro. La testa del ragazzo è poggiata sulla mano che sorregge la guancia. Indossa abiti semplici e una camicia bianca con un panciotto dal tessuto rosso, di fronte e ocra sul retro. Porta un paio di pantaloni blu. A sinistra, si nota l’interno buio della stanza. La parete frontale, invece, è più chiara e su di essa si coglie il particolare di un dipinto.

I Committenti, le collezioni e la storia espositiva

Ambroise Vollard acquistò Ragazzo dal panciotto rosso di Paul Cézanne in occasione della mostra del 1895 tenuta presso la sua galleria di Parigi. Il famoso gallerista e collezionista fu proprietario dell’opera dal 1895 al 1909. Marczell de Nemes di Budapest lo acquistò, il 30 luglio 1909 e lo tenne fino al 1913. In questa data, Gottlieb Friedrich Reber Langerfeld lo conservò fino al 1948. Emil Bührle di Zurigo lo inserì, quindi, nella sua collezione. Infine, gli eredi di Bührle lo donarono nel 1969 alla Fondazione E.G. Collezione Bührle di Zurigo.

La storia dell’opera

L’11 febbraio 2008 tre uomini rubarono Il dipinto Ragazzo dal panciotto rosso di Paul Cézanne. L’opera venne, però, recuperata nell’aprile del 2012 dalla polizia serba.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Lo stile del dipinto Ragazzo dal panciotto rosso di Paul Cézanne

Le diverse superfici del dipinto sono rese con campiture di diversi colori. Le pennellate sono spesse e disposte in modo irregolare. In alcuni tratti, si scorge l’intervento di spatolate che distendono il colore con tagli netti. Il corpo del ragazzo sembra assemblato con forme semplici e geometriche. Infatti, Cézanne, elaborò una semplificazione formale con l’intenzione di riportare la natura alle forme semplici del cono del cilindro e della sfera.

Il colore e l’illuminazione

L’opera è dipinta con una prevalenza di tonalità fredde. Il ragazzo indossa un panciotto che sul davanti è colorato con un vivace rosso di vari toni. Sul retro è, invece, ocra. La manica in primo piano è dipinta, in ombra, con toni che vanno dal verde al marrone chiaro. La parte più in luce, invece, è dipinta di bianco caldo. Le parti in ombra della camicia sono grigie e trattate con colori freddi. L’incarnato è ocra tendente al rosa. Il sfondo del dipinto è grigio chiaro mentre verso l’alto, oltre la fascia marrone scuro, si intravede un grigio più freddo e intenso.

In prossimità degli angoli in alto a sinistra e in basso a destra vi sono ampie zone di colore scuro, verde e marrone. La figura del Ragazzo con panciotto rosso è messa in evidenza poiché più chiara. Inoltre è maggiormente satura rispetto agli arredi in primo piano e nello sfondo. Infatti, si creano in queste zone forti contrasti di luminosità che riservano una maggiore luce nella parte centrale del dipinto.

Approfondisci con le altre opere di Paul Cézanne intitolate: La casa dell’impiccato, Mele e arance, La signora Cézanne nella serra, La montagna Sainte-Victoire, Giocatori di carte, Autoritratto con berreto, Natura morta con tenda e brocca a fiori, Donna con la caffettiera, Ritratto di Ambroise Vollard, Amour en platre.

Lo spazio

Non vi sono accenni di prospettiva lineare nel dipinto di Paul Cézanne. Lo spazio e la profondità sono intuibili grazie alla linea obliqua che formano gli arredi in primo piano. Dietro la figura del ragazzo, si intravede la parete decorata con un quadro appeso che rende l’idea della distanza tra il primo piano e lo sfondo. Le masse di volumi permettono di articolare lo spazio dell’opera.

La composizione e l’inquadratura

La composizione è centrale. Infatti, la figura del ragazzo è incorniciata al centro dell’opera. La diagonale creata dal profilo degli arredi corre, più o meno, parallela alla diagonale del dipinto che sale dall’angolo a sinistra in basso. Le due ampie zone di colore scuro, in prossimità dell’angolo in basso a destra e in alto a sinistra incorniciano la zona centrale, maggiormente illuminata. Anche L’orientamento del busto del ragazzo si sviluppa lungo la diagonale maggiormente luminosa. Solo il braccio destro scende verso angolo di destra in basso. Sulla parete di fondo, infine, prevalgono le linee orizzontali che contrastano l’obliquità dell’intera composizione.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Paul Cézanne, Il ragazzo dal panciotto rosso, sul sito della fondazione Bührle di Zurigo.