Piccola vetreria di Giuseppe Santomaso

Piccola vetreria di Giuseppe Santomaso è un dipinto che celebra il lavoro ed è esposto presso la Collezione Verzocchi di Forlì.

Giuseppe Santomaso, Piccola vetreria, 1949-1950, olio su tela, 70 x 100 cm. Forlì, Collezione Verzocchi

Indice

Descrizione di Piccola vetreria di Giuseppe Santomaso

L’opera intitolata Piccola Vetreria di Giuseppe Santomaso è formata da campiture bidimensionali di colori accesi. Le forme accostate creano una superficie quasi astratta ma se osservata attentamente si individuano figure riconoscibili. Infatti seppur sinteticamente si colgono due sagome nere sulla destra che ricordano figure umane. Considerando il titolo dell’opera si tratta di due soffiatori di vetro che lavorano nella vetreria. Dietro di loro si intravede poi un volto dipinto di rosa. I vetrai reggono la canna utilizzata per soffiare il vetro. Infatti all’estremità dello strumento sono visibili le masse di vetro fuso.

Al centro del dipinto si coglie quindi il forno nel quale il vetro viene scaldato con la cappa nella parte alta. Nella parte superiore del dipinto infine sono dipinte le finestre ricavate nelle pareti della vetreria protette da grate di metallo.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Un imprenditore italiano, Giuseppe Verzocchi, nel 1949 decise di invitare molti artisti a realizzare un’opera sul lavoro. Al suo progetto aderirono così più di settanta artisti che realizzarono un dipinto e un autoritratto. Le condizioni per aderire al progetto erano infatti precise. Le opere sul lavoro dovevano avere una dimensione standard di 100 x 70 centimetri e d essere accompagnate da un autoritratto. Ogni artista ottenne poi un compenso di 100.000 lire per opera. Inoltre l’imprenditore si impegnò a stampare un catalogo e ad organizzare una grande mostra nazionale. Verzocchi ottenne un gran successo e il primo maggio 1961 donò l’intera collezione al comune di Forlì per celebrare la giornata dei Lavoratori. Attualmente la collezione è esposta al primo piano di Palazzo Romagnoli a Forlì.

Approfondisci con la scheda della Collezione Verzocchi di Forlì.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile di Piccola vetreria di Giuseppe Santomaso

Giuseppe Santomaso nacque a Venezia nel 1907 e morì sempre a Venezia nel 1990. Si formò presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia. Dopo un periodo di approfondimento ispirato alle avanguardie europee aderì intorno al settembre e ottobre 1946 alla Nuova Secessione Artistica Italiana. Il movimento che si esprimeva contro le istanze del regime fascista diventò poi Fronte Nuovo delle Arti. Successivamente, nel 1952, aderì al progetto del critico Lionello Venturi entrando a far parte del Gruppo degli Otto con Afro Basaldella, Renato Birolli, Antonio Corpora, Mattia Moreni, Ennio Morlotti, Giulio Turcato e Emilio Vedova.

Lionello Venturi definì lo stile degli otto artisti come Astratto-Concreto per sottolineare la diversità dalle esperienze del Fronte Nuovo delle Arti. Infatti gli otto artisti si distaccarono perché intendevano compiere esperienze di arte astratta allontanandosi in parte dal figurativo. Invece Renato Guttuso e gli altri aderenti al Fronte pensavano che la figurazione fosse necessaria per portare avanti il loro impegno politico e civile.

Nel dipinto che offre una lettura al limite dell’astratto, le campiture di colore acceso sono separate da linee nere che ricordano le grandi vetrate colorate.

Articolo correlato

Il porto di Nantes di Renato Birolli

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Arte e lavoro. La collezione Verzocchi. Catalogo della mostra (Roma, 2 maggio 2004-13 giugno 2004), Palombi Editori, 2004, EAN: 9788876214349
  • C. Ambrosini (a cura di), La collezione Verzocchi, C. Ambrosini Editore: SAGEP, 2014, EAN: 9788863733327
  • Francesca Pola (a cura di), Giuseppe Santomaso. Pittura animata, Skira, 2019, EAN: 9788857242453

La scheda è quasi completa. Ancora qualche giorno di pazienza, grazie per la tua visita!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 2 maggio 2021.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Giuseppe Santomaso intitolate:

  • Piccola vetreria

Leggi La vita e tutte le opere di Giuseppe Santomaso

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Giuseppe Santomaso, Piccola vetreria, sul sito della Collezione Verzocchi di Forlì.

Grazie per aver consultato ADO

ADO content